Castello di Monte Ursino

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Castello di Monte Ursino
La torre principale
La torre principale
Mappa di localizzazione: Italia
Ubicazione
Stato Marchesato di Savona, Repubblica di Noli, Repubblica di Genova, Repubblica Ligure, Primo Impero Francese, Regno di Sardegna, Regno d'Italia
Stato attuale Italia Italia
Regione Liguria
Città Noli
Coordinate 44°12′32″N 8°24′55.8″E / 44.208889°N 8.4155°E44.208889; 8.4155Coordinate: 44°12′32″N 8°24′55.8″E / 44.208889°N 8.4155°E44.208889; 8.4155
Informazioni generali
Tipo castello medievale
Utilizzatore Marchesato di Savona, Repubblica di Noli
Primo proprietario marchesi Del Carretto
Funzione strategica difesa e controllo
Termine funzione strategica XVIII secolo
Inizio costruzione X secolo
Termine costruzione XV secolo
Condizione attuale ruderi restaurati
Proprietario attuale proprietà comunale
Visitabile

[senza fonte]

voci di architetture militari presenti su Wikipedia

Il castello di Monte Ursino sorge in posizione dominante su una collina da cui prende il nome, a difesa del centro storico di Noli, in provincia di Savona.

Cenni storici[modifica | modifica wikitesto]

Intorno al X secolo molti centri che sorgevano sulla costa si spostarono sulle colline, meno malsane e più facilmente difendibili. Fu così anche per Noli che, distrutta da un incendio intorno al 900, fu ricostruita sulla collina di Monte Ursino, a picco sul mare, e già nel 1004 viene citato in un documento e definito borgo fortificato.

Dopo la costruzione di una prima torre sulla sommità della collina, la fortificazione si ampliò e rafforzo più volte fino a raggiungere la sua forma attuale intorno al XV secolo, abbracciando anche il neonato borgo nella piana, attuale centro storico, mentre fu gradatamente abbandonato quello in collina. Fautori di questa struttura militare medievale furono soprattutto i Del Carretto, feudatari di Noli. Il castello era in grado di controllare sia il mare e la costa che la vecchia strada romana passante in collina nella località di Voze, e utilizzata sino al XVIII secolo.

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Pianta del castello realizzata nel XVIII secolo.

Il castello è costituito sulla sommità da una alta torre cilindrica, circondata da massicce mura e dagli alloggi per la truppa. Da questo nucleo principale discendevano due perimetri murari, in gran parte ancora oggi conservati, che abbracciavano tutta la collina e successivamente anche l'abitato a valle. Torri circolari si susseguivano a intervalli regolari lungo le mura digradanti sui fianchi del Monte Ursino.

Le porte di accesso erano invece difese da un singolare sistema ancora oggi in parte conservato che era costituito da una torre esterna alle mura e ad esse collegata tramite una passerella in muratura. Ciò permetteva di difendere le porte di accesso anche dall'esterno colpendo i nemici alle spalle. Il castello e le mura di cinta del borgo, sono tra gli esempi di incastellamento medievale meglio conservati del Ponente ligure.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]