Castello di Łańcut

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Template-info.svg
La facciata del Castello di Łańcut.

Il Castello di Łańcut è un palazzo nobiliare situato nella città di Łańcut, nella Polonia meridionale. Di origini seicentesche, questo ampio edificio ha ospitato le nobili famiglie Pilecki, Stadnicki, Lubomirski e Potocki. Oggi il castello ospita un grande museo.

Commissionato da Stanislao Lubomirski, che divenne proprietario della città nel 1629, all'architetto Maciej Trapola e allo stuccatore Giovanni Battista Falconi, l'edificio fu completato nel 1641 e dopo il 1775, allora proprietà di Izabela Lubomirska, fu ampliato e gli interni rimodellati dall'architetto Vincenzo Brenna. Risalgono a questo periodo la sala da ballo neoclassica e la grande sala da pranzo, oltre agli ampi giardini con padiglioni.

Nel XIX secolo la proprietà del palazzo passò alla famiglia Potocki. Dal 1889 al 1914 i penultimi proprietari, Roman e Elżbieta Potocki, fecero ristrutturare e rimaneggiare la residenza.

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • Teresa Czerniewicz, Umer Małgorzata Omilanowska; Jerzy Majewski, Le Guide Mondadori - Polonia, Milano, Mondadori, 2005. ISBN 88-370-5667-2.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Polonia Portale Polonia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Polonia