Castello della Rancia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Coordinate: 43°13′51.416″N 13°21′20.981″E / 43.230949°N 13.355828°E43.230949; 13.355828

Castello della Rancia
Rancia castle.jpg
Ubicazione
Stato attuale Italia Italia
Regione Coat of arms of Marche.svgMarche
Città Tolentino-Stemma.png Tolentino
Informazioni generali
Stile Medievale
Funzione strategica Castello e Rocca
Inizio costruzione 1350
Termine costruzione 1357
Condizione attuale ben conservato e restaurato
Eventi Battaglia di Tolentino
Sito web Sito ufficiale Comune di Tolentino

[senza fonte]

voci di architetture militari presenti su Wikipedia

Il castello della Rancia è uno dei simboli della città di Tolentino. È stato ricostruito nel XIV secolo sulle strutture di una grancia cistercense[1]. Esso è situato nella contrada Rancia, sulla pianura situata alla sinistra del fiume Chienti. L'edificio, di forma quadrangolare, è composto da una cinta merlata rafforzata da tre torri angolari.

A difesa dell'ingresso principale si eleva una delle torri a cui si accedeva mediante un ponte levatoio, sostituito in seguito da uno in muratura. Il mastio[2] è alto venticinque metri ed è costituito da quattro piani, di cui i primi tre sono voltati a crociera. Il piano seminterrato del mastio, illuminato da due alte feritoie a bocca di lupo, fu un tempo usato come prigione come indicano i grossi anelli in ferro infissi alle pareti. Su due lati adiacenti della corte, provvista al centro di una profondissima cisterna, s'innalzano due porticati con archi a tutto sesto sorretti da pilastri cilindrici in laterizio.

Al primo piano un altro porticato affianca un ampio salone, probabilmente la parte del castello che aveva funzione di residenza. Dal cortile si accede a una cappellina barocca eretta dai gesuiti. Testimonianze non confermate sostengono l'esistenza, al centro del cortile, di un'altra cisterna dove sembra vennero sepolti molti dei caduti durante la Battaglia di Tolentino nel 1815. Secondo la tradizione esisterebbe inoltre una galleria medievale che dovrebbe congiungere il castello alla basilica di S. Nicola.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Grancia: (dal francese grange) era fattoria e deposito di derrate alimentari dipendente da una abbazia.
  2. ^ Il maschio o mastio è una torre, comune nei castelli medievali, caratterizzata da un'altezza superiore alle altre.