Castelbuono (Bevagna)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Castelbuono è una frazione di Bevagna (PG).

Il paese si trova a 354 m s.l.m. ed è occupato da 10 abitanti (dati Istat, 2001 [1]). Esso si trova a pochi chilometri di distanza dal capoluogo.

Storia[modifica | modifica sorgente]

Nel 1160 il paese risulta essere tra i possedimenti di Matteolo di Monaldo [2]. Il castello rimase indipendente (Libero Comune) fino al 1530, quando passò al perugino Malatesta Baglioni assieme a Bevagna: fu poi donato nel 1567 ai folignati Trinci, assieme alla vicina Limigiano.

Monumenti e luoghi d'interesse[modifica | modifica sorgente]

  • Il borgo è ben conservato ed ancora conserva le mura;
  • Maestà affrescata (XIV secolo), appena fuori le mura, attribuita a Giovanni di Corraduccio, rappresenta la Madonna della Rosa col Bambino e i Santi Michele Arcangelo e Stefano.
  • Edicola del Crocifisso (XV secolo), nella piazzetta interna.
  • Chiesa di S. Maria Assunta, la sola rimasta delle cinque originarie che si trovavano all'interno del castello, in corso di restauro. Contiene affreschi del XVI secolo, di cui uno del Fantino. Il campanile, poligonale, è chiuso alla base da due archi a sesto acuto.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]