Casper (Wyoming)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Casper
city
(EN) Casper, Wyoming
Casper – Veduta
Localizzazione
Stato Stati Uniti Stati Uniti
Stato federato Flag of Wyoming.svg Wyoming
Contea Natrona
Amministrazione
Sindaco John C. Patterson
Territorio
Coordinate 42°50′05″N 106°19′30″W / 42.834722°N 106.325°W42.834722; -106.325 (Casper)Coordinate: 42°50′05″N 106°19′30″W / 42.834722°N 106.325°W42.834722; -106.325 (Casper)
Altitudine 1.560 m s.l.m.
Superficie 62,8 km²
Abitanti 53 003 (01-07-2007)
Densità 844 ab./km²
Altre informazioni
Cod. postale 82601, 82602, 82604, 82605, 82609, 82615, 82630, 82638, 82646
Prefisso 307
Fuso orario UTC-7
Cartografia
Mappa di localizzazione: Stati Uniti d'America
Casper
Casper – Mappa
Sito istituzionale

Casper è una città degli Stati Uniti d'America, capoluogo della Contea di Natrona nello stato del Wyoming.[1] Con una popolazione di 53.003, stimata nel 2007, è la seconda città più popolosa del Wyoming. Situata nella parte centro-orientale dello stato Casper è sede dell'omonima area metropolitana, con una popolazione stimata nel 2007 di 71.750 abitanti.[2]

Storia[modifica | modifica sorgente]

La città fu fondata sopra i resti dell'antico insediamento di Fort Caspar, costruito verso la metà dell'Ottocento come luogo di pausa per i viaggiatori e i pionieri mormoni diretti verso l'Oregon e la California. Fino a metà del secolo era possibile attraversare il fiume North Platte solamente grazie a dei traghetti, mentre dopo 1859 fu possibile servirsi di un ponte costruito da Louis Guinard in prossimità della rotta via traghetto.

Il governo vi pose subito dopo una guarnigione insieme ad un ufficio postale. Mentre era al comando il Colonnello William O. Collins, nel 1864 alcune tribù indiane assaltarono il fortino, e in risposta a questo fatto furono inviate truppe aggiuntive, inoltre il nome mutò in Platte Bridge Station. Nel luglio 1865 il Tenente Caspar Collins (figlio del Colonnello Collins) fu ucciso nei pressi della stazione postale da alcuni guerrieri indiani. Tre mesi dopo il forte cambiò ancora il proprio nome in Fort Caspar in onore del Tenente Collins. Nel 1867 fu ordinate alle truppe di abbandonare Fort Caspar in favore di Fort Fetterman, situato più a valle lungo il fiume North Platte.

La città vera e propria di Casper fu fondata dopo l'abbandono dei soldati. Il luogo era utile come punto di sosta lungo la rotta della ferrovia Wyoming Central Railway; Presto entrò in competizione con i paesi di Bessemer e Douglas. La mancanza dell'accesso alla ferrovia provocò il declino di Bessemer in favore di Casper. Douglas invece, provvista di una stazione ferroviaria, ancor oggi esiste. La presenza delle rotaie permise l'afflusso di nuovi immigrati verso le regioni occidentali degli Stati Uniti, compresa l'area di Casper.

Geografia[modifica | modifica sorgente]

Casper è situata alle seguenti coordinate: 42°50′05″N 106°19′30″W / 42.834722°N 106.325°W42.834722; -106.325 (42.834665, -106.325062)[3].

Secondo i rilevamenti dello United States Census Bureau, la città di Casper si estende su una superficie di 62,8 km², dei quali 62,0 km² sono occupati da terre, mentre 0,8 km² sono occupati da acque.

Situata nel cuore delle Montagne Rocciose, lungo le sponde del North Platte, Casper ha un clima semi-arido, con inverni generalmente freddi e lunghi, ma generalmente asciutti; le nevicate sono numerose fra marzo-aprile e novembre-dicembre. Le estati sono fresche e asciutte, con temperature che difficilmente superano i 30 °C.

Temperature minime, medie e massime
Mese Gen Feb Mar Apr Mag Giu Lug Ago Set Ott Nov Dic
Massima record (°C) 15,6 20,0 23,9 28,9 35,0 38,9 40,0 38,9 36,1 30,6 22,2 17,2
Massima media (°C) 0,1 2,8 8,2 13,4 19,1 26,0 30,4 29,6 23,0 15,2 5,9 0,9
Minima media (°C) -11,0 -8,7 -4,9 -1,5 3,3 8,1 11,8 11,0 5,4 -0,1 -5,9 -10,0
Minima record (°C) -40,0 -35,6 -29,4 -21,1 -8,9 -2,2 -1,1 0,6 -8,9 -19,4 -29,4 -40,6
Piogge in mm 14,7 16,3 22,9 38,6 60,5 36,3 32,8 18,5 24,9 29,0 20,8 15,7
Neve in cm 28,4 26,2 31,2 33,8 12,4 0 0 0 5,1 18,0 30,2 29,7
Fonte: USTravelWeather.com [1]

Popolazione[modifica | modifica sorgente]

Andamento demografico di Casper
1880
1900
1920
1930
1940
1950
40 893 11.447 16.619 17.964 23.673
1960
1970
1980
1990
2000
2007
38.930 39.361 51.016 46.742 49.644 53.003

Secondo il censimento[4] del 2000, a Casper vivevano 49.644 persone, ed erano presenti 13.141 gruppi familiari. La densità di popolazione era di 843,9 ab./km². Nel territorio comunale si trovavano 21.872 unità edificate. Per quanto riguarda la composizione etnica degli abitanti, il 94,03% era bianco, lo 0,86% era afroamericano, l'1,00% era nativo, lo 0,49% proveniva dall' Asia e lo 0,02% proveniva dall'Oceano Pacifico. Il 2,04% della popolazione apparteneva ad altre razze e l'1,56% a due o più. La popolazione di ogni razza ispanica corrispondeva al 5,35% degli abitanti.

Per quanto riguarda la suddivisione della popolazione in fasce d'età, il 25,9% era al di sotto dei 18, il 10,5% fra i 18 e i 24, il 27,7% fra i 25 e i 44, il 22,3% fra i 45 e i 64, mentre infine il 13,6% era al di sopra dei 65 anni di età. L'età media della popolazione era di 36 anni. Per ogni 100 donne residenti vivevano 95,0 maschi.

Economia[modifica | modifica sorgente]

Come molte altre località dello stato Casper deve la sua fortuna alla scoperta di giacimenti di petrolio, grazie ai quali molte imprese hanno investito nella regione; proprio per questo motivo la città è soprannominata The Oil City, "la città del petrolio". Nonostante tutto rimane operativa in zona una sola raffineria, situata nella vicina località di Evansville.

Persone legate a Casper[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ (EN) Find a County". National Association of Counties
  2. ^ (EN) Metropolitan and micropolitan statistical area population and estimated components of change: April 1, 2000 to July 1, 2007
  3. ^ (EN) U.S. Gazetteer: 2000 and 1990 United States Census Bureau
  4. ^ (EN) American FactFinder United States Census Bureau

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Stati Uniti d'America Portale Stati Uniti d'America: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Stati Uniti d'America