Casato di Olivares

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Scudo del Casato di Olivares.

Il casato di Olivares è stato una nobile casata spagnola che aveva avuto origine nel XVI secolo dalla corona di Castiglia e ramo cadetto del casato di Medina Sidonia.

Storicamente, la casata possedette le signorie di Olivares in provincia di Siviglia, di Heliche, di Albaida del Aljarafe, di Camas, di Castilleja de Guzmán, di Castilleja de la Cuesta, di Salteras e di Tomares. Il membro più importante della casata fu Gaspar de Guzmán y Pimentel, conte-duca di Olivares, il favorito di Filippo IV di Spagna.

Creazione del casato[modifica | modifica wikitesto]

Il capostipite del casato fu Pedro Pérez de Guzmán, figlio di Juan Alfonso Pérez de Guzmán, terzo duca di Medina Sidonia: questi venne creato nel 1539, dall'imperatore Carlo V (Carlo I di Spagna), primo conte di Olivares (in spagnolo conde de Olivares). Il titolo proveniva dalla municipalità di Olivares, in provincia di Siviglia, che già apparteneva a Pedro Pérez de Guzmán.

Conti di Olivares[modifica | modifica wikitesto]

Conti-duchi di Olivares[modifica | modifica wikitesto]

Gaspar de Guzmán, conte-duca di Olivares.

Nel 1625, Filippo IV di Spagna concesse al terzo conte di Olivares, Gaspar de Guzmán y Pimentel il ducato di Sanlúcar e questi assunse il titolo di conte-duca di Olivares (in spagnolo conde-duque de Olivares).