Casa della Musica

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

La Casa della Musica è un'istituzione della città di Parma nata con lo scopo di conservare e valorizzare patrimoni documentari della cultura musicale, promuovere la ricerca specialistica e diffonderne le acquisizioni. È situata in piazzale San Francesco 1, nel rinascimentale palazzo Cusani.

Storia[modifica | modifica sorgente]

La Casa della Musica è nata nel 2002 per iniziativa del Comune di Parma, con l'intento di creare un centro dedicato all'approfondimento e alla divulgazione della cultura musicale, senza limiti cronologici e geografici.

Ospita e gestisce istituzioni e servizi quali:

  • Sezione di Musicologia dell'Università di Parma
  • Centro Internazionale di Ricerca sui Periodici Musicali (CIRPeM)
  • Fondazione Prometeo (dedicata alla musica contemporanea di ricerca)
  • Archivio Storico del Teatro Regio di Parma
  • Museo multimediale sulla storia dell’Opera
  • Museo Casa natale di Arturo Toscanini
  • Casa del Suono (struttura museale e di ricerca aperta nel 2008 e dedicata alla musica tecnologica, dal fonografo all'IPod).

Per la didattica e quindi per le scuole e la cittadinanza, nella Casa della Musica funziona il Laboratorio per la Divulgazione Musicale (LADIMUS), in cui si sviluppano corsi di avvicinamento alla musica e di storia della musica vera e propria, dalla musica antica alla musica pop, attraverso specifici programmi di approfondimento e di ascolto. Inoltre, la Casa della Musica dispone di due sale per concerti e di una biblioteca-mediateca aperta al pubblico.

Attiva anche nel campo editoriale, la Casa della Musica pubblica, fra le altre cose, la collana Musica in Atto, in collaborazione con l'editore Marsilio di Venezia.

Dall'apertura la Casa della Musica ha registrato un significativo aumento del numero di visitatori e utenti: da 37.000 presenze nel 2006 a quasi 60.000 nel 2008.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

musica Portale Musica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica