Ceratonia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Carrubo)
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Ceratonia
Illustration Ceratonia siliqua0.jpg
Illustrazione di Ceratonia siliqua L.
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Plantae
Sottoregno Tracheobionta
Superdivisione Spermatophyta
Divisione Magnoliophyta
Classe Magnoliopsida
Sottoclasse Rosidae
Ordine Fabales
Famiglia Fabaceae
Sottofamiglia Caesalpinioideae
Tribù Cassieae
Genere Ceratonia
L., 1753
Specie

Ceratonia L., 1753 è un genere di piante appartenente alla famiglia delle Fabaceae.[1]


Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

La distribuzione del genere Ceratonia comprende l'intera regione mediterranea, la penisola araba e la Somalia. L'unica specie presente in Italia è Ceratonia siliqua L., albero sempreverde, tozzo a chioma espansa, ramificato in alto e noto col nome di carrubo, il cui frutto è la carruba.

Tassonomia[modifica | modifica wikitesto]

Il genere Ceratonia comprende due sole specie:[1]

  • Ceratonia oreothauma Hillc. et al. (penisola araba e Somalia)
  • Ceratonia siliqua L. (regione mediterranea, è stata introdotta in molti paesi a clima temperato-caldo, tra cui la California)

Usi[modifica | modifica wikitesto]

L'utilizzo del legume della Ceratonia siliqua nell'area mediterranea è rivolto specialmente all'alimentazione animale (specialmente dei cavalli), e talvolta anche per quella umana. Nelle zone di grande produzione i frutti vengono usati per la distillazione di alcol etilico e, sotto forma di preparato simile alla farina, come base di preparazione di alcune specialità dolciarie.
Nei paesi dei monti Iblei, è possibile trovare pertanto gelati artigianali al gusto di carruba, biscotti fatti con farina di carruba e le caramelle di carruba, che vengono cotte in zucchero e sciroppo di carrube. Storicamente i semi di carruba, detti "carati", duri come fossero fatti d'avorio o di corno, venivano usati come contrappesi per la pesatura di precisione delle pietre preziose; tale nome è rimasto ad indicare l'unità di misura del peso dei preziosi (il carato: un quinto di grammo).

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b (EN) Ceratonia in The Plant List. URL consultato il 30 marzo 2015.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

botanica Portale Botanica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di botanica