Carolyn Jones

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
bussola Disambiguazione – Se stai cercando l'omonima cestista, vedi Carolyn Jones (cestista).
Carolyn Jones nel film Imputazione omicidio (1959)

Carolyn Sue Jones (Amarillo, 28 aprile 1930West Hollywood, 3 agosto 1983) è stata un'attrice cinematografica e televisiva statunitense.

È nota al pubblico soprattutto per il ruolo di Morticia nella serie televisiva La Famiglia Addams.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Nacque il 28 aprile 1930 ad Amarillo (Texas), in una famiglia dalle origini Comanche. Nel 1934 suo padre abbandonò la famiglia e la piccola Carolyn si trasferì con sua madre Jeanette e sua sorella Bette dai nonni materni, sempre ad Amarillo. Durante l'infanzia soffrì di attacchi di asma. Nel 1947 entrò nella prestigiosa Pasadena Playhouse, grazie anche al nonno materno che accettò di pagarle gli studi; si laureò nel 1950 e cambiò radicalmente il proprio aspetto fisico, sottoponendosi anche ad un intervento di rinoplastica.

Un talent scout della Paramount Pictures la notò in un provino, e la Jones debuttò sul grande schermo nel film Furore sulla città (1952). La crisi dell'industria cinematografica, dovuta principalmente al progressivo affermarsi della televisione, portò però la Paramount a non rinnovarle il contratto. L'attrice si rivolse pertanto al piccolo schermo e incontrò il giovane produttore Aaron Spelling, con cui convolò a nozze nell'aprile 1953; sarà lei a far intraprendere a Spelling una carriera di autore televisivo che raggiungerà traguardi da guinness dei primati.

La Jones raggiunse la fama nel 1956 con L'invasione degli ultracorpi (1956), un classico del filone fantascientifico. L'anno successivo consolidò il proprio successo con il dramma La notte dello scapolo (1957), accanto a Don Murray, e interpretò un significativo ruolo nella pellicola La via del male (1958), considerato il miglior film di Elvis Presley. La migliore interpretazione dell'attrice rimane probabilmente quella di Shirley Drake ne Il prezzo del successo (1959), film che però non ebbe grande riscontro di pubblico.

In coincidenza con il crescente successo ottenuto da Spelling, il rapporto con la Jones si incrinò. La coppia si separò nell'ottobre del 1963, mentre il divorzio venne pronunciato nell'agosto dell'anno successivo.

Nel 1964 Carolyn Jones interpretò la languida e sensuale Morticia nella serie La Famiglia Addams, fortunato telefilm che riprendeva la omonima serie a cartoni animati. Nonostante il grandissimo successo di pubblico, la serie venne interrotta dopo soli due anni. Per l'attrice iniziò un periodo difficile, durante il quale si trovò in difficoltà finanziarie e ottenne un numero limitato di scritture. Dopo un infelice matrimonio durato sette anni con Herbert S. Greene, con cui si era ritirata a Palm Springs, la Jones tornò a Hollywood con l'intenzione di ricominciare: interpretò con successo diversi ruoli in alcune serie televisive, fra cui Fantasilandia (1978), prodotta dall'ex marito Aaron Spelling.

Nel 1981 le venne diagnosticato un cancro al colon. Nonostante ciò, dal 1982 al 1983 interpretò il personaggio di Myrna Clegg nella soap opera Capitol. Continuò a lavorare sul set nonostante fosse ormai costretta su una sedia a rotelle. Nel settembre 1982, consapevole di essere ormai in fin di vita, sposò Peter Bailey-Britton, a cui era sentimentalmente legata da cinque anni. Si spense nell'agosto 1983. Il suo epitaffio, da lei espressamente voluto, recita "Ha dato gioia al mondo".

Filmografia parziale[modifica | modifica sorgente]

Doppiatrici italiane[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Controllo di autorità VIAF: 54357515 LCCN: n95075142