Caroline Paulus

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Bambou
Nazionalità Francia Francia
Genere Pop
Periodo di attività 1986 – in attività
Etichetta Philips, Virgin
Album pubblicati 1
Studio 1
Gruppi e artisti correlati Serge Gainsbourg
Bambou
Occhi neri
Capelli neri

Caroline Paulus, anche nota come Caroline von Paulus e con il soprannome di Bambou (Villeneuve-sur-Lot, 8 ottobre 1959), è una modella, cantante e attrice francese, nota anche per essere stata l'ultima compagna di Serge Gainsbourg, a partire dal 1981, e la madre del figlio Lucien detto Lulu, nato nel 1986.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Caroline Paulus nasce l'8 ottobre 1959, figlia di un legionario tedesco, nipote del generale della Wehrmacht Friedrich Paulus, ingaggiato in Indocina[1], e di una cinese o cinese-vietnamita[2].

Caroline inizia la sua carriera cinematografica nel 1979, nel film L'enfant secret. Appare inoltre nel film tv L'homme sandwich (1979); nei cortometraggi La fin de la nuit (1997), 74 km avec elle (2000) e Helsinki (2013); e nel film L'intrus (2004).

La Paulus incontra Serge Gainsbourg nel 1980 a l'Élysée Montmartre di Parigi, poco dopo che questi è stato lasciato dalla precedente compagna, l'attrice e cantante Jane Birkin, e diviene il soggetto del suo album fotografico Bambou et les poupées.[3][2]

Nel 1986 nasce il figlio Lucien, detto Lulu, e per festeggiare l'avvenimento Serge Gainsbourg compone la canzone Lulu che Caroline canta con lo pseudonimo di Bambou nel singolo pubblicato dalla Philips. Sempre sotto l'ala del marito pubblica altri singoli e nel 1989 l'album Made in China.[2]

Influenze culturali[modifica | modifica wikitesto]

Filmografia parziale[modifica | modifica wikitesto]

Discografia parziale[modifica | modifica wikitesto]

Album[modifica | modifica wikitesto]

Singoli[modifica | modifica wikitesto]

Partecipazioni[modifica | modifica wikitesto]

  • 1989 - Il les Fait Chanter con il brano Lulu??

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (FR) Bambou, la dernière compagne de Gainsbourg, dévoile ses blessures de famille, Pure People - Vogue, 28 ottobre 2010. URL consultato il 7 gennaio 2012.
  2. ^ a b c Sylvie Simmons Serge Gainsbourg. Per un pugno di Gitanes, Arcana, 2004
  3. ^ (EN) Bambou’s Biography – Discover music, videos, concerts, stats, & pictures at, Last.fm, 21 novembre 2008. URL consultato il 10 agosto 2010.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Sylvie Simmons Serge Gainsbourg. Per un pugno di Gitanes, Arcana, 2004. ISBN 8879663615

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]