Carolina d'Orange-Nassau

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Principessa Carolina
Portrait of Carolina van Oranje-Nassau, PF de la Croix.jpg
Principessa di Nassau-Weilburg
Nascita 28 febbraio 1743
Morte 6 maggio 1787
Padre Guglielmo IV, Principe d'Orange
Madre Anna, Principessa Reale
Consorte Carlo Cristiano, Principe di Nassau-Weilburg

Carolina d'Orange-Nassau (Leeuwarden, 28 febbraio 1743Kirchheimbolanden, 6 maggio 1787) fu principessa d'Orange e reggente della Repubblica delle Sette Province Unite.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Carolina era la figlia primogenita di Guglielmo IV d'Orange-Nassau e di Anna di Hannover. Nel 1747 fu stabilito che la carica di Stadtholder potesse essere ereditata anche dalle donne. Quindi Carolina divenne l'erede presunta a tale carica. Tale ruolo durò poco, perché l'anno successivo nacque un erede maschio, il fratello Guglielmo.

Il padre morì nel 1751, lasciando come reggente la moglie Anna. La madre morì nel 1759 e venne nominata reggente la nonna paterna, Maria Luisa d'Assia-Kassel. Quest'ultima morì nel 1765, ed essendo Guglielmo ancora minorenne, Carolina divenne reggente per un anno, ovvero fino a quando il fratello divenne maggiorenne.

Matrimonio e figli[modifica | modifica wikitesto]

Il 5 marzo 1760 Carolina sposò Carlo Cristiano di Nassau-Weilburg. Dal matrimonio nacquero quindici figli:

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 120807763