Carnosina

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Carnosina
Carnosine-2D-skeletal.png
Nome IUPAC
acido (2S)-2-[(3-Amino-1-ossopropil)amino]-3-(3H-imidazol-4-il)propanoico
Nomi alternativi
β-alanil-L-istidina
Caratteristiche generali
Formula bruta o molecolare C9H14N4O3
Massa molecolare (u) 226.23 g/mol
Aspetto solido cristallino, polvere bianca
Numero CAS [305-84-0]
PubChem 439224
Proprietà chimico-fisiche
Temperatura di fusione 253 °C (decomposizione)

La Carnosina è un dipeptide ottenuto dalla reazione di condensazione tra β-alanina ed L-istidina. Nel corpo si trova in grande quantità nei muscoli e nel cervello; è stato dimostrato avere proprietà antiossidanti ed anti-invecchiamento. Come ogni composto di natura proteica è termolabile, la temperatura di 253 °C corrisponde alla temperatura di decomposizione della molecola.

Sintesi[modifica | modifica sorgente]

La sintesi del legame peptidico tra i due aminoacidi è catalizzata dalla carnosina sintasi, enzima della classe delle ligasi che utilizza ATP:

ATP + L-istidina + β-alanine → AMP + pirofosfato + carnosina

il pirofosfato sarà in seguito idrolizzato in due molecole di ortofosfato dalla pirofosfatasi inorganica.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]