Carne (film 1991)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Carne
Titolo originale Carne
Paese di produzione Francia
Anno 1991
Durata 40 min.
Colore colore
Audio sonoro
Rapporto 2.35 : 1
Genere drammatico
Regia Gaspar Noé
Soggetto Gaspar Noé
Sceneggiatura Gaspar Noé
Produttore Les Cinémas de la Zone
Fotografia Dominique Colin
Montaggio Lucile Hadzihalilovic
Musiche Olivier Le Vacon
Interpreti e personaggi

Carne è un mediometraggio francese realizzato da Gaspar Noé nel 1991.

La pellicola introduce la figura del macellaio senza nome, protagonista del lungometraggio Seul contre tous.

Ha vinto il premio della Settimana Internazionale della Critica al Festival di Cannes nel 1991.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Un macellaio parigino seduce un'operaia, che sparisce poco dopo la nascita di loro figlia Cynthia. L'uomo cresce da solo la bambina, che trascorre tutte le sue giornate davanti alla televisione. Gli anni passano e il macellaio continua a lavare sua figlia come un bambino, reprimendo la tentazione d'incesto. Il giorno delle sue prime mestruazioni la figlia s'impaurisce e va a trovare il padre in macelleria che, in seguito a un malinteso, crede sia stata stuprata da un operaio arabo. L'uomo si precipita nel cantiere vicino e pugnala un innocente. La vittima si salva, ma il macellaio viene arrestato, è costretto a vendere il negozio e la figlia finisce in una casa di cura. Dopo la sua scarcerazione l'uomo trova lavoro come cameriere in un bar e va a vivere con la padrona del locale.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Cinema