Carlos Montemayor

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Carlos Montemayor (Parral, 13 giugno 1947Città del Messico, 28 febbraio 2010) è stato uno scrittore e attivista messicano.

Considerato il massimo esperto e storico dei movimenti guerriglieri messicani[1], si è dedicato lungamente alla difesa dei popoli indigeni e delle fasce sociali deboli dell'America Latina. Numerosi suoi articoli sono apparsi su La Jornada[2]. È morto di cancro nel 2010[1].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Gianni Proiettis, È morto lo scrittore Carlos Montemayor in il manifesto, 1º marzo 2010. URL consultato il 1º marzo 2010.
  2. ^ (ES) Carlos Montemayor. La Jornada.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN66481789 · LCCN: (ENn81007166 · ISNI: (EN0000 0001 2137 2186 · GND: (DE130534978 · BNF: (FRcb120284733 (data)
biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie