Carlo d'Asburgo-Lorena

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Carlo d'Asburgo-Lorena
SKKH Erzherzog Karl von Österreich.jpg
Pretendente al trono d'Austria-Ungheria
In carica 1º gennaio 2007 - oggi
Predecessore Otto d'Asburgo
Nascita Starnberg, 11 gennaio 1961
Casa reale Asburgo-Lorena
Padre Otto d'Asburgo
Madre Regina di Sassonia-Meiningen
Consorte Francesca Thyssen-Bornemisza
Figli Eleonora Elena
Ferdinando Zvonimiro
Gloria Maria

L'Arciduca ereditario Karl Thomas Robert Maria Franziskus Georg Bahnam von Habsburg-Lothringen Arciduca D'Austria, Principe Imperiale di Austria, Principe Reale di Ungheria, Croazia e Boemia (Starnberg, 11 gennaio 1961) - nome italiano, in breve: Carlo d'Asburgo-Lorena - è il capo della Casa d'Asburgo dal 2007[1].

Asburgo-Lorena
Impero d'Austria (1804-1867)
Impero d'Austria-Ungheria (1867-1919)

Imperial Coat of Arms of the Empire of Austria (1815).svg

Francesco I (1804-1835)
Figli e nipoti
Ferdinando I (1835-1848)
Carlo I (1916-1919)
Figli
Figli
Carlo (II)
Figli

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Carlo d'Asburgo-Lorena è l'attuale Imperatore titolare d'Austria (Carlo II), Re Apostolico d'Ungheria (Carlo V), Re di Boemia (Carlo IV), Re del Lombardo-Veneto (Carlo II, essendo stati considerati decaduti i trattati del 1859 e del 1866 con la I Guerra mondiale. Suo nonno, il B. Carlo, conferiva e indossava regolarmente l'Ordine della Corona di Ferro.)[senza fonte]. È figlio di Sua Altezza Imperiale e Reale Apostolica l'arciduca Otto d'Asburgo e di Regina di Sassonia-Meiningen. È anche il Gran Maestro dell'Ordine del Toson d'oro, ramo austriaco.

Questi titoli non sono ufficialmente riconosciuti dal governo in Austria, mentre in Ungheria, dopo la caduta del comunismo, sono stati riabilitati tutti i titoli reali, nonché quelli nobiliari[senza fonte]. In Ungheria gli Asburgo sono oggi rappresentati dall'Arciduca Giorgio, fratello di Carlo, che risiede a Budapest.

Carlo è fondatore e presidente dell'organizzazione politica Paneuropa-Austria nel 1987. Il 13 ottobre 1996 è stato eletto Deputato al Parlamento Europeo come indipendente del Partito Popolare Austriaco. Nel 2002 è diventato Direttore Generale dell'Organizzazione delle Nazioni e dei Popoli non rappresentati (UNPO).

Matrimonio e figli[modifica | modifica wikitesto]

Sposato dal 1993 con Francesca Thyssen-Bornemisza[2] (da cui si è separato nel 2003), vive a Salisburgo e ha tre figli:

Ascendenza[modifica | modifica wikitesto]

Carlo d'Asburgo-Lorena Padre:
Ottone d'Asburgo-Lorena
Nonno paterno:
Carlo I d'Asburgo-Lorena
Bisnonno paterno:
Ottone Francesco d'Asburgo-Lorena
Trisnonno paterno:
Carlo Ludovico d'Asburgo-Lorena
Trisnonna paterna:
Maria Annunziata di Borbone-Due Sicilie
Bisnonna paterna:
Maria Giuseppina di Sassonia
Trisnonno paterno:
Giorgio di Sassonia
Trisnonna paterna:
Maria Anna Ferdinanda di Braganza
Nonna paterna:
Zita di Borbone-Parma
Bisnonno paterno:
Roberto I di Parma
Trisnonno paterno:
Carlo III di Parma
Trisnonna paterna:
Luisa Maria di Borbone-Francia
Bisnonna paterna:
Maria Antonia di Braganza
Trisnonno paterno:
Michele del Portogallo
Trisnonna paterna:
Adelaide di Löwenstein-Wertheim-Rosenberg
Madre:
Regina di Sassonia-Meiningen
Nonno materno:
Giorgio di Sassonia-Meiningen
Bisnonno materno:
Federico Giovanni di Sassonia-Meiningen
Trisnonno paterno:
Giorgio II di Sassonia-Meiningen
Trisnonna paterna:
Feodora di Hohenlohe-Langenburg
Bisnonna materna:
Adelaide di Lippe-Biesterfeld
Trisnonno materno:
Ernesto di Lippe-Biesterfeld
Trisnonna materna:
Contessa Carolina di Wartensleben
Nonna materna:
Contessa Clara Maria di Korff
Bisnonno materno:
Conte Alfredo di Korff
Trisnonno materno:
Conte Massimiliano Federico di Korff
Trisnonna materna:
Contessa Gabriella di Mirbach-Kosmanos
Bisnonna materna:
Baronessa Elena di Hilgers
Trisnonno materno:
Barone Francesco Riccardo di Hilgers
Trisnonna materna:
Agnes Zernentsch

Ascendenza patrilineare[modifica | modifica wikitesto]

Ascendenza patrilineare
  1. Gerardo I di Parigi, (?-779), conte di Parigi, sposa Rotrude, forse figlia di Carlomanno, figlio di Carlo Martello
  2. Leotardo I di Parigi, (?-813/816), conte di Parigi
  3. Adelardo I di Parigi, (?-ca.865), siniscalco di Ludovico il Pio, conte di Parigi
  4. Adelardo di Metz, (?-890), conte di Metz
  5. Gerardo I di Metz, (?-910), conte di Metz
  6. Goffredo, conte palatino di Lotaringia, sposa Oda di Sassonia, sorella di Enrico I di Sassonia
  7. Goffredo I della Bassa Lorena, (?-964), conte di Hainaut dal 958 al 964 e vice-duca della Bassa Lorena dal 959 al 964
  8. Gerardo II di Metz, (944-963), conte di Metz
  9. Riccardo di Metz, (963-982), conte di Metz
  10. Gerardo III di Metz, (982-1022), conte di Metz
  11. Adalberto II di Metz, (1022-1033), conte di Metz
  12. Gerardo IV di Metz, (1033-1045), conte di Metz e di Bouzonville
  13. Gerardo di Lorena,(1047-1070), Duca dell'Alta Lorena
  14. Teodorico II di Lorena, c. 1055 - 1115
  15. Simone I di Lorena, c. 1080 - 1138; suo fratello più giovane Teodorico di Alsazia, d. c. 1168, Conte delle Fiandre, fu il capostipite in linea maschile della Casa delle Fiandre
  16. Mattia I di Lorena, c. 1110 - 1176
  17. Federico I di Lorena, c. 1140 - 1207
  18. Federico II di Lorena, c. 1165 - 1213
  19. Mattia II di Lorena, c. 1192 - 1251
  20. Federico III di Lorena, c. 1230 - 1303
  21. Teobaldo II di Lorena, c. 1260 - 1312
  22. Federico IV di Lorena, 1282 - 1328
  23. Rodolfo di Lorena, c. 1310 - 1346
  24. Giovanni I di Lorena, 1346 - 1390
  25. Federico I di Vaudemont, 1368 - 1415
  26. Antonio di Vaudémont, c. 1395 - 1431
  27. Federico II di Vaudémont, 1417 - 1470
  28. Renato II di Lorena, 1451 - 1508
  29. Antonio di Lorena, 1489 - 1544
  30. Francesco I di Lorena, 1517 - 1545
  31. Carlo III di Lorena, 1543 - 1608
  32. Francesco II di Lorena, 1572 - 1632
  33. Nicola II di Lorena, Cardinale, 1609 - 1679
  34. Carlo V di Lorena, 1643 - 1690
  35. Leopoldo di Lorena, 1679 - 1729
  36. Francesco I di Lorena, 1708 - 1765
  37. Leopoldo II d'Asburgo-Lorena, 1747 - 1792
  38. Francesco II d'Asburgo-Lorena, 1768 - 1835
  39. Francesco Carlo d'Asburgo-Lorena, 1802 - 1878
  40. Carlo Ludovico d'Asburgo-Lorena, 1833 - 1896
  41. Ottone Francesco d'Asburgo-Lorena, 1865 - 1906
  42. Beato Carlo I d'Austria-Ungheria, 1887 - 1922
  43. Ottone d'Asburgo-Lorena, 1922 - 2011
  44. Carlo d'Asburgo-Lorena

Titoli[modifica | modifica wikitesto]

S.k.u.k.H. (Seine kaiserliche und königliche Hoheit) Erzherzog Karl II (Thomas Robert Maria Franziskus Georg Bahnam) von Österreich von Habsburg-Lothringen

S.A.R.I. (Sua Altezza Imperiale e Reale) Arciduca Carlo (Tommaso Roberto Maria Francesco Giorgio Bahnam) d'Austria di Asburgo-Lorena

(tutti dal 2007)

La titolatura di Re del Regno Lombardo-Veneto non gli è più accordata poichè quel Regno scomparve per gli effetti della Pace di Zurigo del 10 novembre 1859 e del Trattato di Praga del 23 agosto 1866.

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

  • Essendo formalmente cessati, questi Ordini vengono tuttavia concessi privatamente; il Capo del Casato reale assume d'ufficio il titolo di Gran Maestro, per Carlo II dal 2007:
Gran Maestro e Cavaliere dell'Ordine del Toson d'Oro (ramo austriaco) (dal 1961 Cavaliere) - nastrino per uniforme ordinaria Gran Maestro e Cavaliere dell'Ordine del Toson d'Oro (ramo austriaco) (dal 1961 Cavaliere)
Gran Maestro e Cavaliere dell'Ordine Militare di Maria Teresa - nastrino per uniforme ordinaria Gran Maestro e Cavaliere dell'Ordine Militare di Maria Teresa
Gran Maestro e Cavaliere di Gran Croce dell'Ordine Reale di Santo Stefano d'Ungheria - nastrino per uniforme ordinaria Gran Maestro e Cavaliere di Gran Croce dell'Ordine Reale di Santo Stefano d'Ungheria
Gran Maestro e Cavaliere di Gran Croce dell'Ordine Imperiale Austriaco di Leopoldo - nastrino per uniforme ordinaria Gran Maestro e Cavaliere di Gran Croce dell'Ordine Imperiale Austriaco di Leopoldo
Gran Maestro e Cavaliere di Gran Croce dell'Ordine Imperiale della Corona Ferrea - nastrino per uniforme ordinaria Gran Maestro e Cavaliere di Gran Croce dell'Ordine Imperiale della Corona Ferrea
Gran Maestro e Cavaliere di Gran Croce dell'Ordine Imperiale Austriaco di Francesco Giuseppe - nastrino per uniforme ordinaria Gran Maestro e Cavaliere di Gran Croce dell'Ordine Imperiale Austriaco di Francesco Giuseppe
Gran Maestro dell'Ordine degli Schiavi della Virtù (quiescente dal 1720) - nastrino per uniforme ordinaria Gran Maestro dell'Ordine degli Schiavi della Virtù (quiescente dal 1720)
Gran Maestro dell'Ordine della Croce Stellata - nastrino per uniforme ordinaria Gran Maestro dell'Ordine della Croce Stellata
Gran Maestro dell'Ordine dell'Amore Verso il Prossimo - nastrino per uniforme ordinaria Gran Maestro dell'Ordine dell'Amore Verso il Prossimo
Gran Maestro dell'Ordine di Elisabetta Teresa - nastrino per uniforme ordinaria Gran Maestro dell'Ordine di Elisabetta Teresa
Gran Maestro dell'Ordine di Elisabetta - nastrino per uniforme ordinaria Gran Maestro dell'Ordine di Elisabetta
immagine del nastrino non ancora presente Gran Maestro e Cavaliere di Gran Croce dell'Ordine Equestre di San Sebastiano in Europa (dal 2005 Gran Croce)

[3]

immagine del nastrino non ancora presente Gran Maestro e Cavaliere di Gran Croce dell'Ordine Europeo di San Giorgio della Casa d'Asburgo-Lorena (dal 2008)

[4]

Onorificenze straniere[modifica | modifica wikitesto]

Cavaliere Onorario dell'Ordine dei Fratelli della Casa Ospitaliera di Santa Maria dei Teutonici in Gerusalemme (dal 1992) - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere Onorario dell'Ordine dei Fratelli della Casa Ospitaliera di Santa Maria dei Teutonici in Gerusalemme (dal 1992)
Cavaliere di Gran Croce del Sovrano Militare Ordine Ospedaliero di San Giovanni di Gerusalemme detto di Rodi, detto di Malta - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere di Gran Croce del Sovrano Militare Ordine Ospedaliero di San Giovanni di Gerusalemme detto di Rodi, detto di Malta
Cavaliere di Gran Croce di Giustizia del Sacro Militare Ordine Costantiniano di San Giorgio - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere di Gran Croce di Giustizia del Sacro Militare Ordine Costantiniano di San Giorgio

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Austria
  2. ^ Hans Heinrich Thyssen-Bornemisza de Kászon
  3. ^ Ordine Equestre di San Sebastiano in Europa
  4. ^ Ordine Europeo di San Giorgio della Casa d'Asburgo-Lorena

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Predecessore Arciduca titolare d'Austria Successore Armoiries Autriche.png
Ottone 2007-oggi in carica
Predecessore Pretendente al trono imperiale d'Austria Successore Wappen Österreich-Ungarn 1916 (Klein).png
Ottone 2007-oggi in carica
Predecessore Pretendente al trono d'Ungheria Successore Wappen Österreich-Ungarn 1916 (Klein).png
Ottone 2007-oggi in carica
Predecessore Pretendente al trono di Boemia Successore Blason Boheme.svg
Ottone 2007-oggi in carica
Predecessore Pretendente al trono di Croazia, Slavonia e Dalmazia Successore Coat of arms of Croatia (1868-1918) with crown.svg
Ottone 2007-oggi in carica
Controllo di autorità VIAF: (EN63513843 · LCCN: (ENnb2001075259 · ISNI: (EN0000 0001 1730 5239 · GND: (DE1020649887