Carlo d'Étampes

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Blasone di Carlo

Carlo d'Évreux o Carlo d'Étampes (13055 settembre 1336) figlio di Luigi di Francia, conte d'Évreux ed Étampes, e di Margherita d'Artois, fu conte d'Étampes, che gli fu donata come appannaggio dal padre.

Sostenne il mezzo cugino Filippo di Valois quando accedette al trono di Francia come Filippo VI, opponendosi all'altro pretendente, Edoardo III d'Inghilterra.

Sposò nel 1335 Maria de La Cerda, figlia di Ferdinando de la Cerda (figlio a sua volta dell'infante Ferdinando di Castiglia) e di Juana Nuñez de Lara. Carlo e Maria ebbero:

Morì il 5 settembre 1336; inumato nella chiesa di un convento dei Cordeglieri a Parigi, dove la sera del 19 novembre 1580 un incendio devastò la tomba. La salma in seguito venne trasferita alla Basilica di Saint-Denis[1].

Note e referenze[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ "Francia" Guida TCI, 1997

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]