Carlo Rezzonico (cardinale)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Carlo Rezzonico
cardinale di Santa Romana Chiesa
Cardinal Carlo Rezzonico (1724-1799).jpg
Cardinalbishop.svg
Incarichi ricoperti Cardinale presbitero di San Lorenzo in Damaso
Cardinale presbitero di San Clemente
Cardinale presbitero di San Marco
Arciprete di San Giovanni in Laterano
Camerlengo
Nato 25 aprile 1724, Venezia
Creato cardinale 2 ottobre 1758 da papa Clemente XIII
Pubblicato cardinale 2 ottobre 1765
Deceduto 26 gennaio 1799, Roma

Carlo Rezzonico iuniore (Venezia, 25 aprile 1724Roma, 26 gennaio 1799) è stato un cardinale italiano, nipote di papa Clemente XIII.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Nacque a Venezia il 25 aprile 1724.

Papa Clemente XIII lo elevò al rango di cardinale nel concistoro del 2 ottobre 1758.

Nella sua lunga carriera ecclesiastica fu titolare di diverse chiese romane e ricoprì anche il ruolo di camerlengo della Camera Apostolica. Prese parte al conclave del 1769, da cui uscì eletto Clemente XIV, e a quello del 1774-1775, da cui uscì eletto Pio VI.

Morì il 26 gennaio 1799 all'età di 74 anni.

Genealogia episcopale[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Genealogia episcopale.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Predecessore Abate Commendatario di Santa Maria Maggiore di Summaga Successore Prepozyt.png
Carlo Rezzonico 1758-1799 Titolo soppresso
Predecessore Camerlengo di Santa Romana Chiesa Successore Sede vacante.svg
Girolamo Colonna di Sciarra
(1725-1763)
1763 - 1799 Romoaldo Braschi-Onesti
(1800-1801)
Predecessore Segretario della Congregazione della Romana e Universale Inquisizione Successore Emblem Holy See.svg
Ludovico Maria Torriggiani 1777 - 1799 Leonardo Antonelli

Controllo di autorità VIAF: 89399739