Carlo Pasta

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Carlo Pasta (Mendrisio, 5 novembre 1822Mendrisio, 5 novembre 1893) è stato un medico e politico svizzero-italiano.

È stato deputato per due legislature per il partito conservatore[1] al Consiglio nazionale[2] dal 1875 al 1878.

Costruì la ferrovia a scartamento ridotto che collega Capolago alla vetta del Monte Generoso, inaugurata nel 1890.[3] Nel 1893 muore in seguito ad un attacco cardiaco mentre si sta recando in treno sulla cima del monte.

Nel 1893, dopo aver riscattato la ferrovia, mentre stava recandosi in treno dalla Bellavista alla vetta fu colpito da un improvviso e fatale attacco cardiaco. Nel 1895 in sua memoria venne collocato nel cimitero comunale il monumento che lo ritrae con lo sguardo rivolto al Generoso.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Partito popolare democratico in Dizionario storico della Svizzera.
  2. ^ Consiglio nazionale in Dizionario storico della Svizzera.
  3. ^ Bächtold, Macconi, 1969.

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • Erich Gruner, Karl Frei et alii, Die schweizerische Bundesversammlung/L'assemblée fédérale suisse, Collection Helvetia politica. Series A, volume 1, Francke, Bern, 1966, 749.
  • Adolfo Bächtold, Gino Macconi, Il Monte Generoso, Collana del Mosaico, Tipografia Tipo Print, Mendrisio 1969.
  • Giuseppe Martinola, I diletti figli di Mendrisio in 25 ritratti, Armando Dadò editore, Locarno 1980, 86-88.
  • Mario Medici, Storia di Mendrisio, Veladini & Co, Lugano 1980, Volume I, 32-39, volume II, 1206-1207.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]