Carlo Alessandro di Thurn und Taxis

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Carlo Alessandro di Thurn und Taxis
Karl Alexander von Thurn und Taxis.jpg
Principe di Thurn und Taxis
Stemma
In carica 1805 –
1827
Predecessore Carlo Anselmo
Successore Massimiliano Carlo
Trattamento Sua altezza serenissima
Nascita Ratisbona, 22 febbraio 1870
Morte Ratisbona, 15 luglio 1827
Dinastia Thurn und Taxis
Padre Carlo Anselmo di Thurn und Taxis
Madre Augusta Elisabetta di Württemberg
Consorte Teresa di Meclemburgo-Strelitz
Religione Cattolicesimo
Principato di Thurn und Taxis (1805-1918)
Thurn und Taxis
Thurn und Taxis coa.jpg

Carlo Alessandro
Figli
Massimiliano Carlo
Figli
Massimiliano Maria
Alberto
Figli
Modifica

Carlo Alessandro di Thurn und Taxis (Ratisbona, 22 febbraio 1770Ratisbona, 15 luglio 1827) fu Principe di Thurn und Taxis.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Egli era figlio del Principe Carlo Anselmo di Thurn und Taxis e di Augusta Elisabetta di Württemberg. Con la morte del padre, il 13 novembre 1805 divenne nominalmente Maestro Generale di Posta del Sacro Romano Impero sotto il governo dell'Imperatore Francesco II anche se il suo ufficio terminò dopo non molto tempo dalla sua nomina, nel 1806. Ad ogni modo, anche al termine del suo incarico statale, Carlo Alessandro fondò un servizio postale private, la Thurn-und Taxis-Post.

Dopo aver studiato alle università di Strasburgo, Würzburg e Magonza, sposò il 25 maggio a Neustrelitz, la Duchessa Teresa di Meclemburgo-Strelitz, figlia di Carlo II e di Federica Carolina Luisa d'Assia-Darmstadt. Nel 1797 venne nominato come il padre Commissario Principale dell'Impero per Ratisbona, entrando quindi nella gestione del servizio imperiale di posta sino alla sua soppressione ad opera di Napoleone.

Il servizio postale dei Thurn und Taxis[modifica | modifica sorgente]

Carlo Alessandro di Thurn und Taxis

Alla fine del Sacro Romano Impero, nel 1806, il servizio di Posta dei Thurn und Taxis era tra i migliori d'Europa, con sedi a Baden, Baviera e Württemberg.

Al Congresso di Vienna, a Carlo Alessandro vennero anche riconosciute le sedi postali di Brema, Amburgo, Lubecca e Schaffhausen come proprietà personale. Dal 1820 iniziò per la famiglia un nuovo periodo di prosperità, che inaugurò un nuovo sistema postale privato.

I Thurn und Taxis, inoltre, acquisirono sempre al Congresso di Vienna (dopo la secolarizzazione delle proprietà del clero) l'Abbazia di S. Emmeram a Regensburg. La famiglia dei Thurn und Taxis, slegata ora da un impegno diretto nei territori imperiali, si offrì anche al servizio dei Re di Prussia e dei Granduchi di Polonia. Tra il 1822 ed il 1823 riuscirono anche ad ottenere il titolo di Conti di Kinsky in Boemia.

Matrimonio e figli[modifica | modifica sorgente]

Dalla propria unione con Teresa di Meclemburgo-Strelitz, ebbe i seguenti eredi:

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • Wolfgang Behringer, Thurn und Taxis, München 1990 ISBN 3-492-03336-9
  • Wolfgang Behringer, Im Zeichen des Merkur, Göttingen 2003 ISBN 3-525-35187-9
  • Wolfgang Behringer, in: Damals, Juli 2005
  • Martin Dallmeier, Quellen zur Geschichte des europäischen Postwesens, Kallmünz 1977
  • Ludwig Kalmus, Weltgeschichte der Post, Wien 1937
  • Max Piendl, Das fürstliche Haus Thurn und Taxis, Regensburg 1980
  • Europäische Stammtafeln Band V, Genealogie Thurn und Taxis, Tafel 131

Onorificenze[modifica | modifica sorgente]

Gran Maestro dell'Ordre de Parfaite Amitié - nastrino per uniforme ordinaria Gran Maestro dell'Ordre de Parfaite Amitié
Cavaliere dell'Ordine del Toson d'Oro (austriaco) - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere dell'Ordine del Toson d'Oro (austriaco)

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Predecessore Principe di Thurn und Taxis Successore
Carlo Anselmo 1805-1827 Massimiliano Carlo

Controllo di autorità VIAF: 12733266

biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie