Carlo Ademollo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
L'eccidio della famiglia Tavani Arquati

Carlo Ademollo (Firenze, 9 ottobre 1824Firenze, 15 luglio 1911) è stato un pittore italiano.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Nipote del pittore milanese Luigi Ademollo, nel 1838 si iscrive all'Accademia di Belle Arti di Firenze, sotto la guida di Giuseppe Bezzuoli; partecipa alla Promotrice del 1848 con varie scene di costume contemporaneo. Appartenente a una famiglia di opinioni liberali (7 dei suoi cugini si arruolarono alla campagna di guerra del 1848 come volontari) restò come pittore un tradizionalista. Prese parte alla breve esperienza della Scuola di Staggia e pur frequentando il Caffè Michelangelo non aderì al movimento dei Macchiaioli.

Trattò il paesaggio, cimentandosi in vedute dell'Appennino toscano o in scene di vita quotidiana (una Uscita della processione del Santissimo Sacramento è ancora proprietà della famiglia Ademollo). Documentò episodi risorgimentali, fra i quali si ricordano La breccia di Porta Pia (Milano, Museo del Risorgimento), L'ultimo assalto a San Martino, L'incontro di Vittorio Emanuele II e Garibaldi a Teano, L'esecuzione di Felice Orsini e svariati ritratti di personaggi storici dell'epoca.

Dopo aver seguito a proprie spese l'esercito operante nella campagna del 1859, mantenne una fitta corrispondenza coi personaggi coinvolti nei vari avvenimenti, domandando loro e ricevendone parecchi particolari che gli servirono per dipingere i suoi quadri.

Parte della sua corrispondenza fu donata dal nipote Umberto Ademollo all'Istituto Centrale per la Storia del Risorgimento Italiano di Roma ed è conservata nell'archivio. Nel medesimo Istituto è esposto il ritratto di Adelaide Cairoli, una delle sue ultime e meno riuscite opere.

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • Isa Belli Barsali, «ADEMOLLO, Carlo». In: Dizionario Biografico degli Italiani, Roma: Istituto della enciclopedia italiana, 1960
  • E. Spalletti, Gli anni del Caffè Michelangelo, Roma 1985
  • E. Bénézit, Dictionnaire critique et documentaire des Peintres, Sculpteurs, Dessinateurs et Graveurs, I, Paris 1976
  • Dizionario Enciclopedico Bolaffi dei pittori e degli incisori italiani dall'XI al XX secolo, vol. I, Torino 1972
  • T. Signorini, A proposito del quadro del sig. Ademollo, in «Gazzettino delle Arti del Disegno», I, 1, gennaio 1867

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]