Carla Cipriani

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Carla Cipriani (Verona, 30 marzo 1930Merano, 9 agosto 2006) è stata una sceneggiatrice e segretaria di edizione italiana, moglie del regista Tinto Brass. Per questo motivo era nota anche col soprannome di Tinta.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Oltre che moglie di Tinto Brass, Carla Cipriani era la sorella di Arrigo Cipriani, famoso ristoratore veneziano.

Conosce Tinto Brass già nell'adolescenza, e il loro matrimonio durerà più di quarant’anni. I due si sposano a Venezia nel 1957. Un sodalizio non solo affettivo: col regista veneziano Carla condivide le sorti già dagli inizi della carriera, da quando cioè Tinto Brass era partito per Parigi lavorando per alcuni anni nella fototeca della Cinémathèque française. Sono anni in cui la coppia frequenta registi, attori e fotografi come Henri Cartier-Bresson, Jean Renoir, Roberto Rossellini.

Fu una stretta collaboratrice del marito nella realizzazione dei film, lavorando sia come co-sceneggiatrice sia come segretaria di edizione e svolgendo anche altri compiti legati alla produzione. Brass sostiene anzi che dietro i suoi più grandi successi ci sia il lavoro di Carla Cipriani, e che la vera mente e fonte d'ispirazione di tutti i suoi film fosse proprio lei.

Sceneggiature[modifica | modifica sorgente]

Soggetti[modifica | modifica sorgente]

Scenografie[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]