Carl Vinson

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Carl Vinson

Carl Vinson (Contea di Baldwin, 18 novembre 1883Milledgeville, 1º giugno 1981) è stato un politico statunitense, membro del Congresso degli Stati Uniti.

Studi e carriera[modifica | modifica sorgente]

Dopo aver studiato al Georgia Military College, si laureò in legge alla Mercer University nel 1902. Nel 1908 fu eletto alla Georgia House of Representatives. In seguito fu nominato giudice della Corte della contea di Baldwin. Nel 1914 fu eletto per il partito Democratico alla Camera dei Rappresentanti. Era il più giovane membro del Congresso (30 anni) quando fu eletto il 3 novembre 1914. Mantenne la carica fino al 3 gennaio 1965, diventando il primo uomo politico americano a servire per 50 anni al Congresso. Mantenne il record di durata come Rappresentante fino al 1994, quando fu superato da Jamie L. Whitten del Mississippi.

Vinson divenne noto come uno strenuo sostenitore della difesa nazionale, chiedendo in particolare maggiori finanziamenti alla U.S. Navy e al Corpo dei Marines. Nel 1931 venne eletto presidente del comitato della Camera dei Rappresentanti per gli affari navali. Nel 1934 fu tra i promotori del Vinson-Trammell Act, assieme al senatore Park Trammell della Florida. Il decreto autorizzava la costruzione di nuove unità navali in deroga ai trattati Washington Naval Treaty del 1922 e London Naval Treaty del 1930. Questo si rese necessario perché durante la precedente Amministrazione non era stata costruita alcuna nuova importante nave da guerra e la marina militare statunitense stava perdendo terreno nei confronti della Marina imperiale giapponese.

Durante la seconda guerra mondiale il comandante della flotta del Pacifico, l'ammiraglio Chester Nimitz, disse di lui - "Non so dove questo paese sarebbe stato dopo il 7 dicembre 1941[1] se non avesse avuto nuove navi e le conoscenze per costruirle velocemente, ciò che è stato possibile grazie ai progetti di legge promossi da Carl Vinson".[2]

Dopo il termine del conflitto Vinson divenne uno dei membri principali del House Armed Services Committee per il partito Democratico. Nel 1949 fu nominato presidente di tale comitato e mantenne la carica fino al suo ritiro nel 1965. Verso la fine degli anni cinquanta fu tra i promotori della costruzione delle prime portaerei nucleari, a cominciare dalla USS Enterprise (CVN-65).

Riconoscimenti[modifica | modifica sorgente]

La portaerei USS Carl Vinson (CVN-70) in navigazione nel Pacifico.
  • Il massiccio Vinson, la montagna più alta dell'Antartide, fu così chiamata nel 1958 in omaggio ai suoi sforzi per sostenere l'esplorazione del continente antartico.
  • La portaerei nucleare della classe Nimitz «USS Carl Vinson (CVN-70)» è stata così chiamata in suo onore. Il 15 marzo 1980, all'età di 96 anni, partecipò alla cerimonia di inaugurazione. Diventò così la prima persona della storia degli Stati Uniti a presenziare all'inaugurazione di un'unità navale che porta il suo nome.

Onorificenze[modifica | modifica sorgente]

Medaglia Presidenziale della Libertà con lode - nastrino per uniforme ordinaria Medaglia Presidenziale della Libertà con lode
— 1964

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ La data dell'attacco di Pearl Harbor
  2. ^ USS Carl Vinson

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Controllo di autorità VIAF: 50308286 LCCN: n81063176