Carl Tanzler

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Carl Tanzler, a volte citato come conte Carl von Cosel (Dresda, 8 febbraio 1877Contea di Pasco, 23 luglio 1952), è stato un medico tedesco naturalizzato statunitense che nel 1931 curò invano una paziente ventunenne di origine cubana malata di tubercolosi di cui era innamorato, Maria Elena Milagro "Helen" de Hoyos.

Non riuscendo a salvare la ragazza, nel 1933 trafugò la salma e la portò con sé nella sua abitazione. Qui tentò di farla resuscitare con metodi alquanto fantascientifici ma, non riuscendovi, si limitò a "ricostruire" il corpo della donna con seta, degli occhi di vetro, una parrucca. Applicò inoltre un tubo di cartone alla zona vaginale della defunta donna, allo scopo di avere rapporti sessuali.

Tenne nel suo letto il cadavere della donna per ben 7 anni, fino a quando non venne scoperto dalle autorità nel 1940. Tanzler venne condannato solo per aver trafugato la salma, ma venne rilasciato in poco tempo, in quanto erano passati vari anni dal suo reato. L'opinione pubblica, in larga parte, considerò l'accaduto come frutto del romanticismo del medico, il quale ricevette molte lettere di solidarietà nel breve periodo di carcerazione.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie