Carl Heinrich Bloch

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Carl Heinrich Bloch

Carl Heinrich Bloch (Copenaghen, 23 maggio 1834Copenaghen, 22 febbraio 1890) è stato un pittore danese.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Studiò con Wilhelm Maarstrand alla Reale Accademia d'Arte di Danimarca (Det Kongelige Danske Kunstakademi).

Le sue prime opere ebbero per tema scene della vita quotidiana. Dal 1859 al 1866, Bloch visse in Italia e questo periodo fu importante per lo sviluppo di un suo stile personale.

Il suo primo grande successo fu l'esibizione del suo Prometeo liberato a Copenaghen nel 1865. Dopo la morte di Maarstrand, terminò la decorazione della Sala delle cerimonie dell'Università di Copenaghen.

Gli furono commissionati 23 dipinti per la Cappella del Castello di Frederiksborg[1] – tutte scene della vita di Gesù Cristo, che divennero famose illustrazioni. Gli originali, dipinti tra il 1865 e il 1879, si trovano ancor oggi nel palazzo.

Opere[modifica | modifica wikitesto]

Fama[modifica | modifica wikitesto]

Da oltre 40 anni, la Chiesa di Gesù Cristo dei santi degli ultimi giorni (la Chiesa mormone) ha fatto ampio uso delle pitture di Bloch (soprattutto di quelle della collezione del Palazzo di Frederiksborg) per i suoi edifici sacri e il materiale a stampa, oltre che come modello per le ambientazioni dei suoi film sacri.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Carl Bloch: Biography - Bloch, Carl. URL consultato l'11-05-2011.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 54420290 LCCN: nr2002025701