Carl Friedrich Weitzmann

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Carl Friedrich Weitzmann (Berlino, 10 agosto 1808Berlino, 7 novembre 1880) è stato un musicologo e musicista tedesco.

Ha studiato violino e composizione sotto la guida di Carl Henning e Bernard Klein, e successivamente (1817-1832) teoria della musica con Louis Spohr e Moritz Hauptmann nelle scuole di Kassel.

È stato un maestro di coro e di violino del Teatro di Riga e quindi ha fatto parte della orchestra imperiale di Pietroburgo.

Intorno alla metà del secolo si è trasferito a Berlino, dove ha insegnato composizione.

Svolse lunghi studi presso le biblioteche parigine e londinesi.

Tra le sue amicizie importanti, si annovera quella con Liszt.

Effettuò tour in gran parte dell'Europa, toccando anche la Scandinavia e la Finlandia.

Tra le sue pubblicazioni, si ricordano : Geschichte des Septimenakord (1854), Geschichte der Klaviermusik (1899), Der letzte der Virtuosen: K.Tausig (1868).[1]

Ha composto anche opere e musica per pianoforte e per coro.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ "Dizionario di musica", di A.Della Corte e G.M.Gatti, Paravia, 1956, pag.690

Controllo di autorità VIAF: 71690682 LCCN: no94042809