Caridina dennerli

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Caridina dennerli
Caridina-dennerli.jpg
Stato di conservazione
Status iucn3.1 EN it.svg
In pericolo[1]
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Sottoregno Metazoa
Phylum Arthropoda
Subphylum Crustacea
Superclasse Gnathostomata
Classe Malacostraca
Sottoclasse Eumalacostraca
Superordine Eucarida
Ordine Decapoda
Sottordine Pleocyemata
Infraordine Caridea
Superfamiglia Atyoidea
Famiglia Atyidae
Genere Caridina
Specie C. dennerli
Nomenclatura binomiale
Caridina dennerli
von Rintelen & Cai, 2009

Caridina dennerli von Rintelen & Cai, 2009 è un gamberetto di acqua dolce appartenente alla famiglia Atyidae[2]. Il nome di questo gamberetto proviene da un'azienda tedesca (Dennerle GmbH)[3].

Distribuzione e habitat[modifica | modifica sorgente]

Questa specie è endemica di un lago indonesiano dell'isola di Sulawesi, il Lago Matano, fino a 10 m di profondità[1]. Vive in zone con fondali rocciosi[3].

Descrizione[modifica | modifica sorgente]

Il corpo è rosso con sfumature viola, macchie bianche e zampe anteriori bianche; può diventare temporaneamente blu se il crostaceo viene spaventato[3]. Anche le uova hanno una colorazione rossastra[3]. Le antenne sono bianche.

Conservazione[modifica | modifica sorgente]

Questa specie viene classificata come "in pericolo" (EN) dalla lista rossa IUCN perché, anche se nel lago è abbastanza comune, ha un areale molto ristretto e viene minacciata sia dalle specie aliene (Lates niloticus, Cyprinus carpio) che dall'inquinamento[1].

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b c (EN) Wowor, D., De Grave, S. & Klotz, W, Caridina dennerli in IUCN Red List of Threatened Species, Versione 2014.1, IUCN, 2014.
  2. ^ (EN) Fransen, C. (2014), Caridina dennerli in WoRMS 2014 (World Register of Marine Species).
  3. ^ a b c d Kristina von Rintelen & Yixiong Cai, op. cit., p. 358

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

artropodi Portale Artropodi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di artropodi