Cardinalis

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Cardinalis
Northern Cardinal (Cardinalis cardinalis).jpg
Maschio di cardinale rosso
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Chordata
Subphylum Vertebrata
Classe Aves
Sottoclasse Neornithes
Superordine Neognathae
Ordine Passeriformes
Sottordine Oscines
Infraordine Passerida
Superfamiglia Passeroidea
Famiglia Cardinalidae
Genere Cardinalis
Bonaparte, 1838
Specie

Cardinalis Bonaparte, 1838 è un genere di uccelli della famiglia Cardinalidae[1]. Al genere vengono ascritte tre specie, distribuite in Nord America e nella parte settentrionale del Sud America, note col nome comune di cardinali in virtù della colorazione rossa più o meno accentuata del corpo.

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

I cardinali sono uccelli di taglia medio-piccola (25 cm circa), caratterizzati da aspetto tozzo, becco conico e robusto, lunga coda rettangolare e da una caratteristica cresta erettile sulla testa, presente in ambo i sessi: in tutte le specie è presente un netto dimorfismo sessuale, in quanto le femmine mancano dell'estesa colorazione rossa dei maschi, sebbene presentino aree rosse poco estese sul corpo.

Tassonomia[modifica | modifica wikitesto]

Il genere comprende le seguenti specie:[1]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b (EN) Gill F. and Donsker D. (eds), Family Cardinalidae in IOC World Bird Names (ver 4.2), International Ornithologists’ Union, 2014. URL consultato l'11 maggio 2014.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

uccelli Portale Uccelli: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di uccelli