Carcinoma midollare

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Avvertenza
Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico: leggi le avvertenze.

Il carcinoma midollare in campo medico, è una forma di carcinoma della mammella, una tipologia di tumore maligno.

Epidemiologia[modifica | modifica wikitesto]

Fra le varie forme rappresenta un 5-7% del totale, anche se altri studi affermano una sua maggiore rarità (1%) [1]si manifesta principalmente nel sesso femminile con un'età inferiore alla quarta decade (dalla terza a scendere)

Manifestazioni[modifica | modifica wikitesto]

La massa si espande velocemente fino ad arrivare ad alcuni centimetri ma al tatto risulta molle, inoltre vi è l'infiltrazione linfoide dello stroma. Secondo una parte della letteratura esiste una variante definita "atipica".

Esami[modifica | modifica wikitesto]

Per una corretta diagnosi occorrono diversi esami:

Prognosi[modifica | modifica wikitesto]

La prognosi rispetto ad altri tumori simili è più favorevole, anche per la sua minore espansione metastatica.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Renzo Dionigi, Chirurgia basi teoriche e Chirurgia generale pag 408, Milano, Elsevier-Masson, 2006, ISBN 978-88-214-2912-5.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Renzo Dionigi, Chirurgia basi teoriche e Chirurgia generale, Milano, Elsevier-Masson, 2006, ISBN 978-88-214-2912-5.
  • Gianni Bonadonna, Gioacchino Robustelli Della Cuna, Pinuccia Valgussa, Medicina oncologica (8ª edizione), Milano, Elsevier Masson, 2007, ISBN 978-88-214-2814-2.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

medicina Portale Medicina: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di medicina