Carbossimetilcellulosa

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

La carbossimetilcellulosa (CMC) è un derivato della cellulosa in cui alcuni gruppi ossidrili (-OH) sono sostituiti con carbossimetili (-CH2-COOH).

È un additivo alimentare, riconosciuto dalla sigla E466, usato in particolare come addensante. Usato anche nell'industria cartiera per la produzione di carte da imballaggio alimentare.

chimica Portale Chimica: Il portale della scienza della composizione, delle proprietà e delle trasformazioni della materia