Caravella

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
bussola Disambiguazione – "Caravelle" rimanda qui. Se stai cercando l'aereo a reazione, vedi Sud Aviation Caravelle.
Replica della Pinta di Colombo, ormeggiata a Palos

La caravella fu un tipo di nave in legno, introdotta nel 1441 dai portoghesi a Lisbona. Fu concepita per circumnavigare l'Africa e raggiungere così le Indie senza dover pagare tasse ai Turco-Ottomani. La caravella era un'imbarcazione più piccola della caracca ma più robusta e veloce della sua sorella maggiore. Fu largamente utilizzata per tutto il corso del XV secolo e diede un grande impulso alla navigazione di quell'epoca. Attrezzata con due o tre alberi dotati di vele quadre (caravella redonda) o vele triangolari (caravella latina), era adatta a traversate di lunga durata grazie alla solidità e manovrabilità. I primi modelli di caravelle avevano una stazza di circa 60 tonnellate ma nell'evoluzione di questo tipo di imbarcazione furono realizzati esemplari che arrivavano a stazzare fino a 150 tonnellate.

Le caravelle erano dotate di:

  • vele latine, triangolari infisse a lunghe antenne. Queste vele permettevano facili manovre di virata e migliori capacità boliniere;
  • cassero, il ponte di poppa al di sotto del quale si trovava la cabina del comandante;
  • barra del timone con il timoniere che si trovava al coperto sotto il cassero in modo da essere protetto dal maltempo e quindi in grado di manovrare in ogni occasione;
  • bombarda, un tipo di cannone ad avancarica costruito senza fusione unendo barre di ferro mediante anelli metallici.
  • castello di prua: non sempre esistente, era un mezzo ponte a prua posto superiormente al ponte di coperta. Da esso si manovravano le vele e le ancore;
  • stiva, il vano inferiore di carico dello scafo. Sul fondo di essa la zavorra, le provviste alimentari, le scorte d'acqua dolce e il carico commerciale.

La caravella, pur più leggera della caracca, poteva resistere a burrasche e tempeste sia per il migliore sistema di vele sia per il tipo di costruzione. Le vele permettevano l'andatura di traverso ovvero la possibilità di seguire una rotta con un angolo minore di 90° rispetto alla direzione del vento, cosa quasi impossibile a navi equipaggiate di sole vele quadre.

Le caravelle sono diventate il simbolo del viaggiare del XV secolo: erano usate soprattutto per i viaggi di esplorazione e due delle tre navi con cui Cristoforo Colombo scoprì l'America, la Pinta e la Niña), erano caravelle mentre la Santa Maria era una caracca.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

vela Portale Vela: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di vela