Cappella di São Frutuoso de Montélios

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Curly Brackets.svg
A questa voce o sezione va aggiunto il template sinottico {{Edificio religioso}}
Per favore, aggiungi e riempi opportunamente il template e poi rimuovi questo avviso.
Per le altre pagine a cui aggiungere questo template, vedi la relativa categoria.
La cappella di San Frutuoso de Montélios

La cappella di São Frutuoso de Montélios, nei pressi di Braga, è un piccolo edificio a croce greca, simile per volumi e dimensioni al Mausoleo di Galla Placidia a Ravenna (secolo V). Fu fondata, forse sul sito di un tempio pagano dedicato ad Asclepio, da san Fruttuoso, arcivescovo di Braga dal 656 al 665, che in essa ebbe sepoltura.

L'edificio è composto da quattro bracci quadrati che si innestano ad un corpo centrale più alto, anch'esso quadrato e coperto a cupola; il passaggio tra i vani laterali e quello centrale è schermato da trifore su colonne con capitelli corinzi. In origine anche i vani laterali sembra fossero coperti da cupole, impostate su un giro di arcate su colonne (oggi resta solo un muro circolare a cui queste si appoggiavano) che dovevano evocare la fonte della vita. All'esterno i quattro bracci sono scanditi da nicchie poco profonde, alternativamente ad arco e a terminazione triangolare (un'alternanza che si ritrova anche nel Battistero di Saint Jean a Poitiers, del secolo VI, oltre che in transenne scolpite di epoca visigotica), ogni braccio è coronato da un'elegante cornice modanata e le tre facciate conservate sono concluse da timpani triangolari di matrice classica, corrispondenti al tetto a due falde che copre ciascun braccio. Il corpo centrale più alto è invece ornato da una cornice a minuti archetti, forse in origine sorretti da colonnine.

Di particolare rilievo è la qualità delle murature, tutte in pietra squadrata, secondo una tecnica ereditata dall'antichità romana e caratteristica degli edifici di epoca visigotica (San Juan Bautista, Baños de Cerrato, Palencia; Santa Lucia del Trampal, Alcuescar, Cáceres; San Pedro de la Nave, El Campillo, Zamora).

In São Frutuoso de Montélios le pietre si dispongono simmetricamente attorno alla porta di ingresso, alle nicchie che scandiscono l'esterno e anche all'interno dei timpani triangolari, facendo compenetrare struttura e ordine geometrico, come si verifica in altri edifici di quest'epoca, quali il Mausoleo di Teodorico a Ravenna (secolo VI) o il Santuario di San Simeone presso Aleppo e le contemporanee basiliche siriane, anch'esse del secolo VI.

Galleria fotografica[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]