Capeta

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.
bussola Disambiguazione – Se stai cercando il ragno omonimo, vedi Capeta (zoologia).
Capeta
manga
Titolo orig. カペタ
(Kapeta)
Lingua orig. giapponese
Paese Giappone
Autore Masahito Soda
Editore Kodansha
1ª edizione marzo 2003 – 6 marzo 2013
Collanaed. Monthly Shōnen Magazine
Tankōbon 32 (completa)
Pagine 203
Target shōnen
Genere sport
Capeta
serie TV anime
Titolo orig. カペタ
(Kapeta)
Autori
Regia Shin Misawa
Character design Tadami Okimura
Animazione
Studio Studio Comet
Musiche Toshihiko Sahashi
Rete TV Tokyo
1ª TV 4 ottobre 2005 – 26 settembre 2006
Episodi 52 (completa)
Reti it. Rai Gulp, Man-Ga, YouTube (canale Yamato Animation)
1ª TV it. 18 gennaio 2011 – 10 marzo 2011
Episodi it. 52 (completa)
Target shōnen
Genere sport

Capeta (カペタ Kapeta?) è un manga spokon di Masahito Soda incentrato sul mondo dei go-kart. Il manga, serializzato dall'editore giapponese Kodansha dal 2003 al 2013 sulla rivista Monthly Shōnen Magazine e in 32 tankōbon, nel 2005 ha vinto il premio Kodansha per i manga (講談社漫画賞 Kōdansha Manga Shō?)[1].

La trasposizione anime è stata prodotta nel 2005 da Studio Comet e trasmessa per la prima volta dal network TV Tokyo dal 4 ottobre 2005 al 26 settembre 2006 per un totale di 52 episodi. In Italia la serie è stata mandata in onda su Rai Gulp dal 18 gennaio al 10 marzo 2011 ed è distribuita da Yamato Video per il mercato home video. Dal 16 settembre al 22 novembre 2013 è stato pubblicato per lo streaming su internet sul canale di YouTube Yamato Animation.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Kappeita Taira (平 勝平太 Taira Kappeita?), anche conosciuto come "Capeta" (カペタ Kapeta?), è un ragazzino di 10 anni che ha un solo parente in vita, il padre Shigeo Taira (平 茂雄 Taira Shigeo?). Cerca di essere utile svolgendo i lavori di casa ed evitando di recare preoccupazioni al proprio genitore. Pian piano scopre la sua passione per i go-kart, quando il padre riesce a costruirgliene uno e a farlo correre in pista per la prima volta la sua avventura, che lo porterà nel giro di pochi anni al sogno della Formula 1, ha inizio. Accompagnato dagli amici di infanzia, Nobu e Monami, Capeta crescerà e maturerà nel corso della saga (dai 10 ai 14, e infine 16 anni) nutrendo la speranza di passare di categoria e di poter competere col suo grande rivale Naomi Minamoto, obiettivo che persegue con non poche difficoltà principalmente economiche, dato l'umile lavoro del padre.

La serie si divide in tre parti separate. La prima spiega le prime esperienze di Capeta nel go-kart (10 anni), la seconda è ambientata pochi anni dopo dove si incontra il protagonista alle prese con le prime gare (14 anni), la terza infine racconta del raggiungimento del desiderio di Capeta di diventare un professionista di tale sport (16 anni).

L'anime, che ricorda per molti versi Initial D, ambientato anch'esso nel mondo dell'automobilismo, presta molta attenzione ai particolari tecnici dell'auto da go-kart con non pochi effetti di computer grafica.

Personaggi[modifica | modifica wikitesto]

Kappeita Taira
All'inizio dell'anime ha 10 anni (gareggia con il n°14), poi 14 (con il n°30) e infine 16 (con il n°63). Taira mette piede nel mondo delle corse quando suo padre gli costruisce un kart. Il suo interesse per le macchine però inizia molto prima. È un ragazzo brillante e di talento che mostra la sua adattabilità e il suo temperamento. Molta gente è attratta dalle gare a cui partecipa Capeta perché in pista trasmette molto e motiva perfino i suoi avversari. Sua madre è morta quando era piccolo, quindi ha sempre svolto anche i lavori di casa per aiutare il padre. Naomi Minamoto è il suo più grande rivale, è di un anno più grande di Taira, il qual vuole confrontarsi con lui, tuttavia lo sente sempre un passo avanti e irraggiungibile. Tutti pensano che Monami sia la sua fidanzata ma a lui la ragazza non interessa. Prova una strana rabbia quando parla con la sua rivale di Formula Stella. Essendo sempre limitato da problemi economici il suo talento è rimasto parzialmente sopito fino alla FSRS (Formula Stella Racing School). Nella gara di Haruna è arrivato secondo per un soffio superando uno ad uno tutti gli avversari e risalendo fino alle prime posizioni, partendo dall'ultima, sotto un acquazzone che ha dato problemi a tutti. Dopo quella gara è stato ricoverato in ospedale per due mesi a causa delle costole che si era rotto durante la gara di Haruna, provocate dal troppo sforzo per tirare avanti un kart così mal ridotto vecchio addirittura di tre anni.
Shigeo Taira
Padre di Capeta. Lavora in una Compagnia di Pavimentazione (Ikari Pavimentazioni) e spesso non è a casa. Data la povertà della propria famiglia cerca di lavorare sempre duramente anche per sostenere il costoso cammino del figlio nel mondo dei Kart Racing. Shigeo ha costruito il primo kart usato da Capeta; è innamorato pazzamente della signora Minamoto. Sostiene sempre suo figlio e cerca di non fargli mancare nulla. A volte dice cose stupide ma ha un gran cuore.
Monami Suzuki
Amica d'infanzia di Capeta. Odia la signora Minamoto, è molto aggressiva e tenace ma sa anche essere gentile e premurosa. Monami è la maggiore sostenitrice del Team Capeta. Si definisce il coach del team. Durante la gara di Haruna un fotografo della Chardonnet Entertainment si era interessato a lei. Dopo aver fatto vedere le foto alla signora Tamaki, quest'ultima ha incontrato Monami per offrirle un ingaggio. Più avanti diventerà una cantante, per realizzare il sogno di rendere felici gli altri con la propria voce, ma non smetterà di supportare Nobu e Capeta. È ambiziosa e le piace essere al centro dell'attenzione. Prima di diventare una cantante fa una pubblicità per la clinica Minamoto, organizzata dalla Chardonnet in cui gira una scena in abito da sposa con Naomi. Non conosce nulla delle macchine infatti l'unica cosa che gli interessa è sconfiggere il team della signora Minamoto, da lei soprannominata "strega", e vedere Capeta arrivare al primo posto. Nella seconda stagione è una gran gnocca, tanto che sia Nobu che Ryo sono pazzamente innamorati di lei. Prima dell'ultima gara sui kart di Capeta crede di interessare al figlio della signora Minamoto (Naomi). Nella serie non si innamora di nessun ragazzo, ma è interessata al padre di Capeta e cerca sempre di allontanarlo da Nanako.
Nobu Ando
All'inizio si burlava di Capeta, ma dopo aver conosciuto la sua passione per i kart è diventato il suo migliore amico. Nobu è il team manager del team Capeta ed ha un debole per Monami. Quando da bambino è andato all'Un-bara Kart Land del signor Kumada con Capeta e Monami, si è dimostrato molto pavido rifiutando con una scusa di salire sul Kart. Tenta sempre di dare del suo meglio per aiutare il team, cercando sponsor, addirittura partecipando a una gara per il festival dell'Un-bara Kart Land. Nonostante la febbre alta, ha fatto di tutto per manterene una posizione abbastanza buona da permettere a Capeta di vincere mentre l'amico era andato all'ospedale; a Capeta era stato comunicato che Sigheo aveva avuto un malore, ma in realtà si era solo slogato una caviglia. Nonostante gli sforzi alla fine in quella gara i ragazzi sono arrivati terzi. Il risultato migliore ottenuto da Nobu è stata la possibilità di ammettere Capeta alla FSRS. Continua a seguire Capeta anche dopo che il loro team si è dovuto sciogliere.
Naomi Minamoto
Naomi è solo di un anno più grande di Taira, figlio della signora Minamoto. È un tipo di ragazzo molto serioso per quanto riguarda kart e auto da corsa. Naomi non ha mai perso una gara ed è severo con se stesso e con gli altri. Si rende subito conto delle ingiustizie e delle difficoltà che avrebbe incontrato in questo mondo e la sola cosa che gli interessa è la Formula Uno. Dopo aver visto la prima gara di Taira, comincia a vederlo come un rivale. Anche se non lo dà molto a vedere si augura anche lui di poter gareggiare contro Capeta. Gira una pubblicità con Monami perché il regista lo giudica perfetto: lui, infatti, è un tipo di poche parole e le poche cose che dice a Capeta sono consigli che però bisogna interpretare.
Nanako Minamoto
La madre di Naomi, è il Team Manager del team della Autohouse Racing sponsorizzato dalla Liarize. A lei interessano anche le gare di Taira Capeta dato che ne riconosce fin dall'inizio il talento, tanto da proporgli di entrare nel proprio team. In passato anche lei gareggiava con i Kart.
Saruki
Scimmiettina regalata a Capeta da Momotaro Tagawajo, molto simpatica a Monami e al presidente Ikari. Quando al Team Capeta servivano dei soldi, per riuscire a guadagnare almeno qualche spicciolo, usavano Sarukki per organizzare piccoli spettacolini in strada.
Isamu Tobita
Fa anche lui parte della Autohouse Racing Team e gareggia con Capeta. È nominato come il successore di Minamoto.
Ryou Shiba
Pilota molto abile sul bagnato è conosciuto dapprima come rivale di Minamoto, poi diventerà rivale di Capeta. Anche lui cerca in tutti i modi di stare al passo di Naomi. Ha una grande cotta per Monami. Si è dimostrato un talento fin da piccolo come Capeta, con uno stile a dir poco impeccabile sul bagnato, cosa straordinaria per un bambino così piccolo. Il Signor Oka intuendo le capacità di Ryo l'ha preso sotto la sua tutela e l'ha inserito nel mondo delle corse. La sua prima vittoria nella categoria ICA la ottiene alla gara di Haruna dopo un appassionate duello con Capeta combattuto sotto la pioggia.
Presidente Ikari
Presidente e proprietario della Ikari Pavimentazioni, la ditta presso cui lavora il padre di Capeta. Persona molto dedita al lavoro, è apparentemente burbero ma in realtà è dotato di buon cuore, e sosterrà economicamente gli inizi di carriera di Capeta. In seguito capirà che il ragazzo gli assomiglia molto nell'impegno e gli presterà i soldi che servono per la borsa di studio della Formula Stella Racing School.
Signor Kumada
Gestore della pista Un-Bara Kart Land, dove Capeta effettua i suoi primi giri in kart e dove si allena regolarmente; segue in circuito Capeta sin dalla sua prima gara, diventando così un membro del Team Capeta si innamora della signora Minamoto nonostante sia felicemente sposato.

Manga[modifica | modifica wikitesto]

Il manga è stato pubblicato da Kodansha a partire da marzo 2003 sulla rivista Monthly Shōnen Magazine e si è concluso il 6 marzo 2013. È stato raccolto in 32 tankōbon pubblicati a partire dal 17 ottobre 2003[2] ed è inedito in Italia. A differenza della serie anime dove per rispettare il copyright i nomi e i loghi noti sono mostrati con differenze nell'ordine delle lettere o con piccole variazioni, nel manga non sono state effettuate alterazioni.

GiapponeseKanji」 - Rōmaji Data di prima pubblicazione
Giappone
1 「capeta カペタ - 1」 17 ottobre 2003
ISBN 978-4-06-334785-2
2 「capeta カペタ - 2」 17 ottobre 2003
ISBN 978-4-06-334786-9
3 「capeta カペタ - 3」 17 febbraio 2004
ISBN 978-4-06-334840-8
4 「capeta カペタ - 4」 17 maggio 2004
ISBN 978-4-06-334871-2
5 「capeta カペタ - 5」 17 agosto 2004
ISBN 978-4-06-334905-4
6 「capeta カペタ - 6」 17 novembre 2004
ISBN 978-4-06-334937-5
7 「capeta カペタ - 7」 17 marzo 2005
ISBN 978-4-06-334976-4
8 「capeta カペタ - 8」 15 luglio 2005
ISBN 978-4-06-372036-5
9 「capeta カペタ - 9」 17 ottobre 2005
ISBN 978-4-06-372089-1
10 「capeta カペタ - 10」 16 febbraio 2006
ISBN 978-4-06-372131-7
11 「capeta カペタ - 11」 16 giugno 2006
ISBN 978-4-06-372162-1
12 「capeta カペタ - 12」 17 ottobre 2006
ISBN 978-4-06-372213-0
13 「capeta カペタ - 13」 16 febbraio 2007
ISBN 978-4-06-372267-3
14 「capeta カペタ - 14」 17 luglio 2007
ISBN 978-4-06-372319-9
15 「capeta カペタ - 15」 16 novembre 2007
ISBN 978-4-06-372392-2
16 「capeta カペタ - 16」 17 marzo 2008
ISBN 978-4-06-362106-8
ISBN 978-4-06-375460-5[3]
17 「capeta カペタ - 17」 17 luglio 2008
ISBN 978-4-06-375520-6
18 「capeta カペタ - 18」 17 novembre 2008
ISBN 978-4-06-375596-1
19 「capeta カペタ - 19」 17 aprile 2009
ISBN 978-4-06-375690-6
20 「capeta カペタ - 20」 17 agosto 2009
ISBN 978-4-06-375776-7
21 「capeta カペタ - 21」 17 dicembre 2009
ISBN 978-4-06-375823-8
22 「capeta カペタ - 22」 17 maggio 2010
ISBN 978-4-06-375916-7
23 「capeta カペタ - 23」 13 ottobre 2010
ISBN 978-4-06-375961-7
24 「capeta カペタ - 24」 12 marzo 2011
ISBN 978-4-06-376035-4
25 「capeta カペタ - 25」 15 luglio 2011
ISBN 978-4-06-376088-0
26 「capeta カペタ - 26」 17 novembre 2011
ISBN 978-4-06-376141-2
27 「capeta カペタ - 27」 17 febbraio 2012
ISBN 978-4-06-376195-5
28 「capeta カペタ - 28」 17 maggio 2012
ISBN 978-4-06-376637-0
29 「capeta カペタ - 29」 17 agosto 2012
ISBN 978-4-06-376685-1
30 「capeta カペタ - 30」 16 novembre 2012
ISBN 978-4-06-376726-1
31 「capeta カペタ - 31」 15 febbraio 2013
ISBN 978-4-06-376782-7
32 「capeta カペタ - 32」 17 maggio 2013
ISBN 978-4-06-376821-3

Anime[modifica | modifica wikitesto]

Sigle[modifica | modifica wikitesto]

Sigle iniziali
Sigle finali

Doppiaggio[modifica | modifica wikitesto]

Personaggio Voce giapponese Voce italiana
Capeta (ep. 1-14) Naoto Adachi Annalisa Longo
Capeta (ep. 15-52) Toshiyuki Toyonaga Simone Lupinacci
Shigeo Shin'ya Kote Alessandro Zurla
Monami Mika Kikuchi Daniela Fava
Nobu Yuuta Takihara Davide Garbolino
Nanako Yuu Daiki Elda Olivieri
Naomi Ryo Naitou Maurizio Merluzzo
Sarukki Mika Ishibash Federica Valenti
Momotaro Tagawajo Mutsumi Fukuma Daniele Demma
Ikari Tony Hirota Giovanni Battezzato

Episodi[modifica | modifica wikitesto]

Titolo italiano
GiapponeseKanji」 - Rōmaji
In onda
Giappone Italia
1 Oltre il limite
「リミッターをはずせ!」 - rimitta wohazuse!
4 ottobre 2005 18 gennaio 2011
2 Il primo kart
「オレのカート!」 - ore no kato!
11 ottobre 2005 19 gennaio 2011
3 Il primo giro in pista
「初めてのサーキット!」 - hajimete no sakitto!
18 ottobre 2005 20 gennaio 2011
4 A tutto gas
「フルスロットル!」 - furusurottoru!
25 ottobre 2005 21 gennaio 2011
5 Rivali
「ライバル!」 - raibaru!
1º novembre 2005 22 gennaio 2011
6 Team Capeta
「チーム・カペタ!」 - chimu. kapeta!
8 novembre 2005 23 gennaio 2011
7 Le prove
「エントリー!」 - entori!
15 novembre 2005 24 gennaio 2011
8 Problemi in pista
「クラッシュ!」 - kurasshu!
22 novembre 2005 25 gennaio 2011
9 Il record della pista
「コースレコード!」 - kosurekodo!
29 novembre 2005 26 gennaio 2011
10 Le Qualifiche
「タイムトライアル!」 - taimutoraiaru!
6 dicembre 2005 27 gennaio 2011
11 Partenza
「スタート!」 - sutato!
13 dicembre 2005 28 gennaio 2011
12 Battaglia !
「バトル!」 - batoru!
20 dicembre 2005 29 gennaio 2011
13 Strategia di squadra
「チームオーダー!」 - chimuoda!
27 dicembre 2005 30 gennaio 2011
14 Vittoria
「ウィナー!」 - uina!
2 gennaio 2006 31 gennaio 2011
15 Promozione
「ステップアップ!」 - suteppuappu!
10 gennaio 2006 1º febbraio 2011
16 Penalità
「ペナルティー!」 - penarutei!
17 gennaio 2006 2 febbraio 2011
17 La rimonta
「オーバーテイク!」 - obateiku!
24 gennaio 2006 3 febbraio 2011
18 Caccia allo sponsor
「スポンサー!」 - suponsa!
31 gennaio 2006 4 febbraio 2011
19 L'ospite d'onore
「フェスティバル!」 - fesuteibaru!
7 febbraio 2006 5 febbraio 2011
20 Compagni di squadra
「パートナー!」 - patona!
14 febbraio 2006 6 febbraio 2011
21 Storia delle corse
「レーシング・ヒストリー」 - reshingu. hisutori
21 febbraio 2006 7 febbraio 2011
22 Pressione
「プレッシャー!」 - puressha!
28 febbraio 2006 8 febbraio 2011
23 L' ultima chance
「ラストチャンス!」 - rasutochansu!
7 marzo 2006 9 febbraio 2011
24 Condizioni critiche
「コンディション!」 - kondeishon!
14 marzo 2006 10 febbraio 2011
25 Giovani talenti
「リバース!」 - ribasu!
21 marzo 2006 11 febbraio 2011
26 Prova di forza
「トラクション!」 - torakushon!
28 marzo 2006 12 febbraio 2011
27 Bandiera Blu
「ブルー・フラッグ!」 - buru. furaggu!
4 aprile 2006 13 febbraio 2011
28 Strategie!
「チャレンジ!」 - charenji!
11 aprile 2006 14 febbraio 2011
29 Questione di gomme
「スリック・タイヤ!」 - surikku. taiya!
18 aprile 2006 15 febbraio 2011
30 Sotto la pioggia
「ハードレイン!」 - hadorein!
25 aprile 2006 16 febbraio 2011
31 Testa a testa
「サイド・バイ・サイド!」 - saido. bai. saido!
2 maggio 2006 17 febbraio 2011
32 Ultimo giro!
「ファイナル・ラップ!」 - fainaru. rappu!
9 maggio 2006 18 febbraio 2011
33 Il colloquio
「プレゼンテーション!」 - purezenteshon!
16 maggio 2006 19 febbraio 2011
34 La proposta
「スカウト!」 - sukauto!
23 maggio 2006 20 febbraio 2011
35 Tutti sul set!
「パフォーマンス!」 - pafomansu!
30 maggio 2006 21 febbraio 2011
36 Riposo forzato
「アイドリング」 - aidoringu
6 giugno 2006 22 febbraio 2011
37 Il nuovo kart
「ニューマシン!」 - nyumashin!
13 giugno 2006 23 febbraio 2011
38 Formula Stella!
「フォーミュラ・ステラ!」 - fomyura. sutera!
20 giugno 2006 24 febbraio 2011
39 Primi passi!
「ファースト・ステップ!」 - fasuto. suteppu!
27 giugno 2006 25 febbraio 2011
40 Prove su pista
「シフト・アップ!」 - shifuto. appu!
4 luglio 2006 26 febbraio 2011
41 Voglia di vincere
「ブラインド・コーナー!」 - buraindo. kona!
11 luglio 2006 27 febbraio 2011
42 La svolta
「ターニング・ポイント!」 - taningu. pointo!
18 luglio 2006 28 febbraio 2011
43 Una corsa all'ultimo respiro
「ヒートアップ!」 - hitoappu!
25 luglio 2006 1º marzo 2011
44 In pista!
「ピット・イン!」 - pitto. in!
1º agosto 2006 2 marzo 2011
45 La strada per la vittoria
「ビクトリー・ロード!」 - bikutori. rodo!
8 agosto 2006 3 marzo 2011
46 La selezione
「オーディション!」 - odeishon!
15 agosto 2006 4 marzo 2011
47 La vittoria perfetta!
「パーフェクト・ウィン!」 - pafekuto. uin!
22 agosto 2006 5 marzo 2011
48 Il debutto
「ネクスト・ステージ!」 - nekusuto. suteji!
29 agosto 2006 6 marzo 2011
49 Avversari
「バーサス!」 - basasu!
5 settembre 2006 7 marzo 2011
50 La seconda guida
「セカンド・ドライバー!」 - sekando. doraiba!
12 settembre 2006 8 marzo 2011
51 Forza Capeta!
「レッドゾーン!」 - reddozon!
19 settembre 2006 9 marzo 2011
52 Bandiera a scacchi
「ラストチャンス!」 - rasuto chansu!
26 settembre 2006 10 marzo 2011

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Kodansha Manga Awards su hahnlibrary.net
  2. ^ (JA) Capeta sul sito ufficiale di Masahito Soda per le date, i codici ISBN e le notizie.
  3. ^ Edizione speciale limitata con la copertina autografata dall'autore.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]