Capannori

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Capannori
comune
Capannori – Stemma Capannori – Bandiera
Capannori – Veduta
Localizzazione
Stato Italia Italia
Regione Coat of arms of Tuscany.svg Toscana
Provincia Provincia di Lucca-Stemma.png Lucca
Amministrazione
Sindaco Luca Menesini (PD) dal 25/05/2014
Territorio
Coordinate 43°52′32″N 10°34′25″E / 43.875556°N 10.573611°E43.875556; 10.573611 (Capannori)Coordinate: 43°52′32″N 10°34′25″E / 43.875556°N 10.573611°E43.875556; 10.573611 (Capannori)
Altitudine 15 m s.l.m.
Superficie 155,96 km²
Abitanti 45 056[1] (30-11-2012)
Densità 288,89 ab./km²
Frazioni vedi elenco
Comuni confinanti Altopascio, Bientina (PI), Borgo a Mozzano, Buti (PI), Calci (PI), Lucca, Montecarlo, Pescia (PT), Porcari, San Giuliano Terme (PI), Villa Basilica
Altre informazioni
Cod. postale 55012
Prefisso 0583
Fuso orario UTC+1
Codice ISTAT 046007
Cod. catastale B648
Targa LU
Cl. sismica zona 3 (sismicità bassa)
Nome abitanti capannoresi
Giorno festivo 16 luglio
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Capannori
Posizione del comune di Capannori all'interno della provincia di Lucca
Posizione del comune di Capannori all'interno della provincia di Lucca
Sito istituzionale

Capànnori è un comune italiano di 45.056 abitanti[2] della provincia di Lucca in Toscana.

In una delle sue frazioni, è presente la Via etrusca del ferro.

Geografia[modifica | modifica wikitesto]

Il territorio comunale, tra i più vasti della provincia, si estende per 156,60 km² e attraversa la Piana di Lucca da nord a sud, toccando a nord l'Altopiano delle Pizzorne e a sud il Monte Pisano. Durante il secolo scorso il territorio comunale è stato ridotto nel 1913 con l'erezione a comune autonomo della frazione di Porcari e nel 1926 con la cessione al Comune di Altopascio della frazione di Badia Pozzeveri.

Territorio[modifica | modifica wikitesto]

Clima[modifica | modifica wikitesto]

Monumenti e luoghi d'interesse[modifica | modifica wikitesto]

Monumenti[modifica | modifica wikitesto]

Architetture religiose[modifica | modifica wikitesto]

Aree naturali[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1997, sotto l'amministrazione di Ilio Micheloni, il Comune di Capannori ha istituito sul suo territorio una piccola area naturale protetta di interesse locale (ANPIL) nella frazione di Castelvecchio, al confine con la Provincia di Pisa. L'area, denominata "Bosco del Bottaccio della Visona" ha il compito di preservare una delle poche aree umide rimaste nella Toscana nord-occidentale, ed è parte del progetto regionale "Lungo le Rotte Migratorie". Il progetto si ripropone di tutelare la flora e la fauna delle aree umide, con particolare riguardo alle specie di uccelli migratori, come le cicogne e le garzette. Nell'oasi sono stati avvistati anche esemplari di tritoni e altri anfibi, che trovano nel chiaro lacustre formato dal Rio Visona un luogo adatto al loro ciclo vitale. Dal punto di vista botanico il Bosco del Bottaccio è caratterizzato da un bosco igrofilo a ontano nero (Alnus glutinosa), e a fitocenosi mesofile dominate dalla farnia, Quercus robur. Nel chiaro sono frequenti specie idrofile ormai molto rare, come il giaggiolo, il morso di rana (Hydrocharis morsus-ranae), l'erba vescica (Utricularia australis) e alcune felci di elevato pregio botanico. I delicati equilibri di quest'area sono minacciati dalla presenza di alcune specie alloctone, quali la nutria (Myocastor coypus), il gambero rosso della Louisiana Procambarus clarkii, l'acero negundo (Acer negundo), la robinia (Robinia pseudoacacia) e la Amorpha fruticosa.

Cultura[modifica | modifica wikitesto]

Istruzione[modifica | modifica wikitesto]

  • In tutto il territorio del comune di Capannori c'è solo un liceo, il Liceo scientifico Ettore Majorana.

Persone legate a Capannori[modifica | modifica wikitesto]

Società[modifica | modifica wikitesto]

Evoluzione demografica[modifica | modifica wikitesto]

Abitanti censiti[4]


Etnie[modifica | modifica wikitesto]

Secondo i dati ISTAT al 31 dicembre 2010 la popolazione straniera residente era di 3.478 persone. Le nazionalità maggiormente rappresentate in base alla loro percentuale sul totale della popolazione residente erano:

Marocco Marocco 857 1,85%

Romania Romania 714 1,55%

Albania Albania 690 1,49%

Geografia antropica[modifica | modifica wikitesto]

Frazioni e circoscrizioni[modifica | modifica wikitesto]

Mappa della suddivisione in frazioni del comune di Capannori

Il Comune di Capannori è diviso in quaranta frazioni, la più popolata non è la frazione capoluogo Capannori, ma è Marlia (che ha circa 5.000 abitanti), mentre quelle con meno abitanti sono le frazioni collinari di Petrognano e S.Pietro a Marcigliano (circa 100 abitanti ciascuna). Il fatto che la frazione più popolata del comune non fosse la frazione capoluogo aveva dato origine durante gli anni '70 e '80 a un progetto di divisione del territorio in due entità amministrative autonome, con la separazione della parte nord del Comune e la costituzione del Comune di Marlia.

Il territorio del Comune di Capannori è stato storicamente diviso in quattro circoscrizioni, adesso abolite per legge nazionale per i comuni sotto i 100.000 abitanti: Nord-ovest (Circoscrizione 1, comprendente le frazioni di Marlia, Lammari e Matraia), Nord-est (Circoscrizione 2), Centro (Circoscrizione 3) e Sud (Circoscrizione 4).

L'elenco completo delle frazioni è il seguente: Badia di Cantignano, Camigliano Santa Gemma Galgani (vi si trova Villa Torrigiani), Carraia, Castelvecchio di Còmpito, Colle di Cómpito, Colognora di Cómpito, Coselli, Gragnano, Guamo, Làmmari, Lappato, Lunata (vi si trova la Villa Banchieri), Marlia (vi si trova la Villa Reale di Marlia), Massa Macinaia, Matraia, Pagànico, Parezzana, Petrognano, Pieve di Cómpito, Pieve San Paolo, Ruota, San Colombano, San Gennaro, San Ginese di Cómpito, San Giusto di Cómpito, San Leonardo in Treponzio, San Martino in Colle, San Pietro a Marcigliano, Santa Margherita, Sant'Andrea di Cómpito, Sant'Andrea in Caprile, Segromigno in Monte (vi si trova Villa Mansi), Segromigno in Piano, Tassignano, Tofori, Toringo, Valgiano, Verciano, Vorno, Zone.

Agl'inizi del Novecento, Capannori era il comune rurale più popoloso d'Italia e occupava il 5º posto assoluto tra i comuni non capoluogo di provincia[5]. Probabilmente questo fatto, distorto nel corso degli anni, ha dato vita a una convinzione errata molto diffusa localmente e riportata anche in siti e pubblicazioni ufficiali[6], che ritiene Capannori il comune più grande d'Italia per estensione, o uno dei più grandi. In realtà, per quanto di grandi dimensioni, esso occupa soltanto il 3º posto in Provincia di Lucca, superato dal capoluogo e da Bagni di Lucca, il 32º posto in Toscana e il 256° in Italia[7].

Infrastrutture e trasporti[modifica | modifica wikitesto]

Il 25 luglio 2008 venne inaugurato il località "Frizzone", tra le frazioni di Tassignano, Colognora di Compito e Paganico, il nuovo casello dell'Autostrada A11 (Firenze-Mare). Precedentemente il casello era situato in località Carraia.

La frazione di Tassignano ospita il piccolo Aeroporto di Lucca-Tassignano; nella stessa frazione è ospitata la stazione ferroviaria di Tassignano-Capannori, sulla linea Viareggio-Firenze.

La località Lunata è collegata a Lucca mediante autocorse CTT Nord che transitano sulla ex strada statale 435 Lucchese. Fino al 1957 tale frazione era attraversata dalla tranvia Lucca-Monsummano, che svolgeva servizio passeggeri e merci.

Amministrazione[modifica | modifica wikitesto]

Il comune non fa più parte della Comunità Montana Area Lucchese Zona N

L'Amministrazione Comunale di Capannori ha in portafoglio quote importanti di diverse aziende di interesse pubblico. Tra queste sono da ricordare la Capannori Servizi SpA (100% del capitale posseduto) ovvero una società in house per il controllo dei servizi sociali essenziali (Farmacia Comunale e la Piscina Pubblica a Capannori, Casa di Riposo Comunale a Marlia e la Scuola Civica di Musica a Zone), ASCIT Servizi Ambientali SpA (azienda di igiene del territorio 47,24% del capitale posseduto) e il piccolo aeroporto di Tassignano-Lucca.

Per gran parte del Dopo Guerra nel Comune di Capannori sono stati sempre eletti sindaci democristiani. La Democrazia Cristiana, all'apice del suo successo riuscì ad eleggere 27 consiglieri sui 40 seggi disponibili (anche se l'amministrazione venne poi commissariata a seguito di dissidi interni alla giunta democristiana). A conseguenza di ciò, le giunte amministrative che hanno governato Capannori sono sempre stati monocolori democristiani. Gli altri partiti politici rappresentati nei vari consigli comunali di Capannori sono stati il PCI (circa 10 consiglieri in media) il PSI (circa 5 consiglieri in media) e il MSI (mai oltre 1 consigliere).[senza fonte]

Periodo Primo cittadino Partito Carica Note
1980 1985 Romano Citti Democrazia Cristiana Sindaco [8]
1985 1991 Michele Martinelli Democrazia Cristiana Sindaco [8]
1991 1995 Olivo Ghilarducci Democrazia Cristiana Sindaco [8]
1995 1999 Ilio Micheloni centrosinistra Sindaco [9]
1999 2004 Michele Martinelli centrodestra Sindaco [10]
2004 2014 Giorgio Del Ghingaro centrosinistra Sindaco [11]
2014 in carica Luca Menesini centrosinistra Sindaco [12]

Il Comune di Capannori per molto tempo ha avuto il proprio palazzo comunale fuori dal suo territorio. Questo in base a un decreto del Ducato di Lucca, che obbligava la comunità di Capannori ad aver sede nella città capitale. Fino al 1978 infatti, anno d'inaugurazione della nuova sede, il Municipio di Capannori era nel centro storico di Lucca (omonimo comune e capoluogo di provincia) in Piazza del Suffragio, nel palazzo oggi sede dell'Istituto Musicale "Luigi Boccherini". Nel 2008 il trentennale dell'inaugurazione del municipio è stato celebrato con una serie di iniziative culturali inserite all'interno del progetto "Capannori 30 anni".

Raccolta differenziata[modifica | modifica wikitesto]

Il Comune di Capannori, in collaborazione con l'azienda ASCIT Servizi Ambientali SpA, ha istituito un sistema di raccolta differenziata porta a porta su tutto il territorio comunale, ed è il primo comune in Italia ad aver aderito alla Strategia internazionale Rifiuti Zero. Nel 2012 la raccolta differenziata ha superato la percentuale del 90%; i cassonetti non esistono[13].

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

  • Il Comune di Capannori si è aggiudicato il premio di eccellenza Toscana Ecoefficiente 2008 per il distributore di latte fresco di Lammari.

Gemellaggi[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Dato Istat - Popolazione residente al 31 dicembre 2010.
  2. ^ Dato Istat al 31/12/2010.
  3. ^ consiglio.regione.toscana.it
  4. ^ Statistiche I.Stat - ISTAT;  URL consultato in data 28-12-2012.
  5. ^ A.A.V.V., Censimento della popolazione del Regno d'Italia al 10 febbraio 1901 in Calendario Atlante de Agostini 1904, Novara, Istituto Geografico de Agostini
  6. ^ Portale turistico del Comune di Capannori. URL consultato il 30 marzo 2011.
  7. ^ dati ISTAT aggiornati al 30 giugno 2010. URL consultato il 30 marzo 2011.
  8. ^ a b c monocolore DC
  9. ^ coalizione formata da: Democratici di Sinistra, Partito Popolare Italiano, Socialisti e Rifondazione Comunista (poi uscita)
  10. ^ coalizione formata da: Forza Italia, Alleanza Nazionale, UDC e una Lista Civica
  11. ^ coalizione formata da: Partito Democratico, Rifondazione Comunista e una Lista Civica
  12. ^ coalizione formata da: Partito Democratico, tre liste civiche e Sinistra Ecologia Libertà
  13. ^ William Domenichini, Verso Rifiuti Zero: intervista ad Alessio Ciacci in Informazionesostenibile.info.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Toscana Portale Toscana: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Toscana