Cantone di Bellinzona

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Cantone di Bellinzona
Motto: «Liberi e svizzeri»
Informazioni generali
Capoluogo Bellinzona
Superficie 1210 km² (circa)
Dipendente da Repubblica Elvetica
Amministrazione
Forma amministrativa Cantone della Repubblica Elvetica
Evoluzione storica
Inizio 14 aprile 1798
Causa Creazione della Repubblica Elvetica
Fine 19 febbraio 1803
Causa Atto di Mediazione
Preceduto da Succeduto da
Baliaggio di Bellinzona
Baliaggio di Riviera
Baliaggio di Leventina
Baliaggio di Blenio
Parte del Canton Ticino
Cartografia
Karte Helvetik 3.png

Il Cantone di Bellinzona fu un cantone della Repubblica Elvetica.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

È stato una circoscrizione amministrativa della Repubblica Elvetica, nella quale vennero riuniti i baliaggi di Bellinzona, Leventina, Riviera e Blenio. Il cantone aveva un'autonomia molto limitata ed era sottoposto alle pressioni dei partiti del resto della Repubblica. Alla testa del cantone di Bellinzona fu incaricato il prefetto nazionale Giuseppe Antonio Rusconi, ma nell'ottobre 1801 venne sostituito da Giacomo Antonio Sacchi.

L'atto di Mediazione sancì la soppressione del Cantone di Bellinzona, che insieme al Cantone di Lugano formò il Canton Ticino.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]