Canto para una semilla

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Canto para una semilla

Artista Inti-Illimani, Isabel Parra, Carmen Bunster
Tipo album Studio
Pubblicazione 1972
Durata 43:06
Dischi 1
Tracce 17
Genere Folk
Canzone popolare
Etichetta DICAP
Inti-Illimani - cronologia
Album precedente
(1971)
Album successivo
(1973)

Canto para una semilla (elegia) è una cantata popular scritta dal compositore cileno Luis Advis alla fine del 1971. L'opera, dedicata alla figura di Violeta Parra, si sviluppa con un'alternanza di recitati e brani cantati. Per i testi Advis ha utilizzato una selezione delle poesie di Violeta Parra pubblicate nel suo libro Décimas unitamente al testo della sua canzone Gracias a la vida (testo che qui viene solamente recitato). Le poesie originali sono state in alcuni casi leggermente modificate e adattate. Come scrive Luis Advis stesso nelle note del disco: "Canto para una semilla no constituye una reseña biográfica ni una exaltación laudatoria de Violeta Parra. Sólo he pretendido mostrar la proyección de su personalidad creadora en los diversos planos de la realidad que ella vivió, así como el símbolo que representa para nuestros tiempos, conflictos y aspiraciones." L'autore stesso, già in fase di composizione, l'aveva pensata per le caratteristiche interpretative di Isabel Parra (figlia di Violeta), del gruppo Inti-Illimani e dell'attrice Carmen Bunster e saranno proprio questi artisti a registrarla per la prima volta nel 1972. Il disco sarà poi pubblicato dalla etichetta cilena DICAP (Discoteca del cantar popular). Questo LP non è mai stato distribuito in Italia. L'opera sarà poi integralmente reincisa nel 1978 in una nuova edizione che avrà anche versioni con il recitato in italiano (con la voce dell'attrice Edmonda Aldini) e francese. Nel 2001 in Cile la Warner Music Chile lo ha riedito in CD (con nuovi master elaborati a partire da copie in vinile). Anche questo CD però non è mai stato distribuito sul suolo italico.

Il disco[modifica | modifica sorgente]

A un brano recitato si alterna una canzone. In questo modo si vuole ripercorrere la vita della compatriota Violeta Parra. I testi dell'album sono tratti proprio dai suoi scritti. Non si vuole fare una semplice cronologia, che sarebbe tra l'altro impossibile da realizzare in un'opera musicale. Canto para una semilla (elegia) vuole essere un insieme di immagini e di emozioni che si susseguono, una galleria di quadri che dipingono alcuni istanti della vita di Violeta Parra. Una delle parti recitate è Gracias a la vida, il brano più noto della cantautrice cilena, un inno alla vita, un ringraziamento, una sorta di testamento spirituale composto proprio poco prima della morte.

Tracce[modifica | modifica sorgente]

  1. Relato - 1:02
  2. Canción: Los parientes - 4:56
  3. Relato - Coro - Relato - 1:32
  4. Canción: La infancia - 3:38
  5. Relato - 1:32
  6. Canción: El amor - 5:53
  7. Relato - 1:09
  8. Canción: El compromiso - 3:21
  9. Relato - 0:36
  10. Canción: La denuncia - 2:40
  11. Relato - 0:40
  12. Canción: La esperanza - 4:49
  13. Relato - 1:15
  14. Canción: La muerte - 3:33
  15. Epìlogo - Coro - Relato - Coro - 1:41
  16. Relato - 1:17
  17. Canción: Final - 3:26

Formazione[modifica | modifica sorgente]

Collaboratori[modifica | modifica sorgente]

  • Vicente e Antonio Larrea - copertina, disegni e grafica

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

musica Portale Musica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica