Canto d'amore (De Chirico)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Canto d'amore
Autore De Chirico
Data giugno-luglio 1914
Tecnica olio su tela
Dimensioni 73 cm × 59,1 cm 
Ubicazione Museum of Modern Art, New York

Canto d'amore è un dipinto del 1914, opera di Giorgio De Chirico, ed esposto al Museum of Modern Art di New York. Viene considerato uno dei capolavori del pittore.[1]

Di significato misterioso (come del resto tutte le opere metafisiche di De Chirico), il quadro raffigura un guanto di caucciù[1] di colore rosso è affisso al muro accanto ad una grande testa in gesso dell'Apollo del Belvedere.[1] In basso vi è una sfera verde, sullo sfondo un muro in mattoni, dietro cui si alza il fumo di una locomotiva. Il terreno è una delle tante piazze italiane dipinte ricorrenti nelle sue opere.

Il titolo dell'opera è lo stesso di una poesia di Apollinaire.[1]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d Francesco Poli, L'arte contemporanea - La metafisica, Laterza, 1989, p. 99.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Dipinto

pittura Portale Pittura: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di pittura