Canon PowerShot G

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Powershot G11

Le gamma di fotocamere digitali compatte Canon PowerShot G prodotte da Canon sono destinate a fotografi amatoriali che desiderano maggiore flessibilità rispetto alla classica "punta e scatta" senza tuttavia avere il carico di una reflex.

Alcune caratteristiche sono comuni a questa serie, tra cui l'utilizzo di batterie agli ioni di litio, lo schermo LCD orientabile (G7, G9, G10, G15 e G16 hanno invece display fisso), il supporto del formato RAW (tutti i modelli tranne la G7), gli obiettivi con maggiore apertura di diaframma rispetto ai modelli PowerShot standard, un sensore più grande rispetto ai sensori montati sulla maggioranza delle fotocamere compatte, ed un'elettronica più veloce.[1] Inoltre è presente in tutte le Powershot G una slitta per collegare flash esterni, compresi i flash della serie EX utilizzati nelle reflex Canon EOS.

Modelli attuali[modifica | modifica wikitesto]

Modelli fuori produzione[modifica | modifica wikitesto]

Caratteristiche principali[modifica | modifica wikitesto]

Modello Data di rilascio Sensore Obiettivo (35 mm equiv) Processore Display Memoria Dimensioni
W×H×D
(mm)
Peso
(solo corpo, g)
Foto Note
G1 Settembre 2000 3,3 MP
2048 × 1536 px
1/1.8″ CCD
34–102 mm (3×)
f/2.0–2.5
1.8″ ad angolazione variabile CF 120 × 77 × 64 420 Canon PS G1 front.jpg Primo modello della serie G[2]
G2 Agosto 2001 4 MP
2272 × 1704 px
1/1.8″ CCD
121 × 77 × 64 510 Canon G2 img 1318.jpg [3]
G3 Settembre 2002 35–140 mm (4×)
f/2.0–3.0
DIGIC 121 × 74 × 70 481 Canon powershot g3 front.jpg Introduzione del processore DIGIC e del filtro ND[4]
G5 Giugno 2003 5 MP
2592 × 1944 px
1/1.8″ CCD
1.8″ ad angolo variabile
118.000 px
Canon PowerShot G5 front.jpg [5]
G6 Agosto 2004 7.1 MP
3072 × 2304 px
1/1.8″ CCD
2.0″ ad angolo variabile
118.000 px
105 × 73 × 73 380 Canon PowerShot G6.jpg [6]
G7 Settembre 2006 10 MP
3648 × 2736 px
1/1.8″ CCD
35–210 mm (6×)
f/2.8–4.8
DIGIC III 2.5″ fisso
207.000 px
SD, SDHC, MMC 106 × 72 × 43 320 Canon G7 mg 2529.jpg Introduzione del processore DIGIC III e di un nuovo obiettivo con stabilizzatore ottico e modalità macro da 1 cm. Sensibilità ISO massima 3200. Face detection auto focus. È la sola fotocamera della serie G a non avere il formato RAW. Non supporta le Compact Flash.[7]
G9 Agosto 2007 12,1 MP
4000 × 3000 px
1/1.7″ CCD
3.0″ fisso
230.000 px
Canon PowerShot G9.jpg Simile alla G7 con reintroduzione del RAW, migliore LCD e un nuovo sensore.[8]
G10 Ottobre 2008 14,7 MP
4416 × 3312 px
1/1.7″ CCD
28–140 mm (5×)
f/2.8–4.5
DIGIC 4 3.0″ fisso
461.000 px
SD, SDHC, MMC, MMC+, HC MMC+ 109 × 78 × 46 350 Canon G10 IMG 2201.jpg Introdotto il processore DIGIC 4 e riprogettato l'obiettivo grandangolare con un minore intervallo di zoom. Aumentata la risoluzione dello schermo LCD e del CCD. Maggiore capacità della batteria agli ioni di litio NB-7L.[9]
G11 Ottobre 2009 10 MP
3648 × 2736 px
1/1.7″ CCD
2.8″ ad angolazione variabile
461.000 px
112 × 76 × 48 355 Canon G11 img 3544b.jpg Diminuita la risoluzione del CCD a 10 MP. Dispaly ad angolo variabile, migliorato il controllo del rumore, nuova ghiera frontale. Sincronizzazione del flash sulla seconda tendina.[10]

Nessun telecomando.

G12 Settembre 2010 SD, SDHC, SDXC, MMC, MMC+, HC MMC+ 112.1 × 76.2 × 48.3 351 Aggiunta registrazione video in HD 720p, controlli sul display e stabilizzatore Hybrid IS.[11]
G1 X Gennaio 2012 14,3 MP
4352 × 2248 px
1.5″ CMOS
28–112 mm (4×)
f/2.8–5.8
DIGIC 5 3.0″ ad angolazione variabile
920.000 px
SD, SDHC, SDXC 117 × 81 × 65 534 La prima PowerShot G con sensore CMOS. Introdotto il DIGIC 5 e riprogettato l'obiettivo 4×. Aggiunta registrazione video in full HD 1080p.

Da G1 a G6[modifica | modifica wikitesto]

Caratteristiche comuni delle prime serie G:

  • Obiettivo luminoso (F minimo di 2.0)
  • LCD orientabile, piccolo LCD di stato sulla parte superiore della fotocamera
  • Formato RAW
  • Sensore CCD 1/1.8″
  • Modalità manuale a priorità di tempi e a priorità di diaframma
  • Bilanciamento del bianco personalizzato
  • Flash incorporato
  • Slitta per flash esterni
  • Porta USB
  • Slot per Compact Flash
  • Possibilità di aggiungere un moltiplicatore di focale o un grandangolo opzionali
  • Modalità di scatto analoga a quella delle Canon EOS che permette ai fotografi di impostare l'esposizione più adatta all'ambiente
  • Telecomando a infrarossi
  • Filtro ND (neutral density) integrato dalla G3 in poi
  • Batteria Li-ion

Dalla G7 alla G12[modifica | modifica wikitesto]

Canon Powershot G9

I precedenti modelli erano caratterizzati da un obiettivo molto luminoso, formato RAW e LCD orientabile. Segni distintivi modificati ed in parte rimossi nella G7. I maggiori cambiamenti dalla G7 riguardano:

  • Introduzione di un obiettivo con apertura minima F di 2.8 invece del 2.0 tipico delle prime serie G. Sebbene leggermente più buio, in quest'obiettivo vengono aggiunti miglioramenti quali lo stabilizzatore ottico d'immagine, uno zoom 6× ed una modalità macro con distanza minima di messa a fuoco da 1 cm. L'obiettivo inoltre si ritrae completamente nel corpo della fotocamera.
  • Schermo LCD fisso invece di quello orientabile. Il display fisso era precedentemente più grande (2,5″ contro 2,0″ della G6) e con un numero di pixel maggiori del 75%. Lo schermo orientabile ritornerà poi con la G11 (vedere sotto)
  • Rimozione del supporto per formato RAW che verrà subito ripristinato nella versione successiva, la G9
  • Nessun telecomando a infrarossi
  • Passaggio da memoria CompactFlash a SDHC
  • Corpo nero per lo più in metallo

Molti di questi cambiamenti permisero alla G7 di essere più sottile dei precedenti modelli (ad es. lo spessore della G7 è di 4,25 cm contro i 7,3 cm della G6) migliorandone la portabilità.

La decisione di rimuovere il supporto per il RAW fu pesantemente criticata. DPReview ha dichiarato di essere rimasta delusa dalla perdita del formato RAW,[7] mentre Luminous Landscape ha affermato che con la rimozione del RAW le decisioni tecniche dovevano essere prese durante lo scatto invece che in post-produzione.[12] Il supporto RAW poteva essere attivato sulla G7 tramite l'installazione di un firmware non ufficiale distribuito gratuitamente.[13]

La G9 fu messa in vendita nel 2007. Fra le sue caratteristiche ci fu il ripristino del formato RAW, uno schermo LCD più grande e un sensore CCD da 1/1.7″ piuttosto che l'1/1.8″ del precedente modello.[14]

La G11, commercializzata nel 2009, reintroduce lo schermo LCD orientabile (2.8″), inoltre è caratterizzata da un sensore con minore risoluzione rispetto al suo predecessore, la G10, poiché i nuovi CCD hanno prestazioni ottimali in condizioni di luce scarsa con questa risoluzione. Ciò suggerisce che la G10 sia migliore della G11 se non si scatta frequentemente sopra i 200 ISO o sia necessario uno schermo orientabile.[15]

La G12 è analoga alla G11 con l'introduzione della registrazione video in HD (720p), una nuova ghiera frontale analoga a quella presente nelle reflex Canon EOS per rendere più rapide le impostazioni manuali, lo stabilizzatore Hybrid IS per ridurre le vibrazioni negli scatti macro e la compatibilità con schede di memoria SDXC

Nuova serie G X[modifica | modifica wikitesto]

Con la G1 X Canon inizia una nuova concezione di compatte per utenti avanzati che prendono in prestito sempre più caratteristiche dalle reflex digitali. La G1 X utilizza per la prima volta un sensore CMOS ad alta sensibilità da ben 1,5", il 20% più piccolo del sensore APS-C utilizzato nelle reflex e oltre 6 volte più grande del sensore presente sulla precedente G12.[16] A questo si aggiunge, tra le principali innovazioni, il supporto RAW a 14 bit come quello delle EOS, registrazione video in Full HD, LCD orientabile da 920.000 px e sensibilità ISO fino a 12.800.[17]

Accessori[modifica | modifica wikitesto]

Canon Powershot G9 con accessori

La Canon e produttori di terze parti forniscono un adattatore, con una filettatura solitamente di 58 mm, che permette di utilizzare filtri, lenti close-up o aggiuntivi ottici quali i grandangolari e i moltiplicatori di focale. Dalla G7 in poi è presente un attacco intorno alla lente frontale per permettere l'aggiunta diretta di lenti e altri accessori.

Le Powershot G hanno una filettatura standard per montare il mono o il treppiede che può anche essere utilizzata per bracci o adattatori.

Con la slitta per flash esterni, le serie G possono accettare non solo flash compatibili, ma anche trigger wi-fi e vari cavi di connessione. Tuttavia queste fotocamere sono sensibili al voltaggio prodotto da certe unità flash in particolare di vecchia progettazione. Canon raccomanda che il voltaggio massimo sia inferiore a 6 volt per ogni flash o altro accessorio attaccato sull'innesco.

La compatibilità con il flash è un po' un problema con la serie G. I flash Canon EX sono compatibili, ma potrebbero non funzionare in tutte le loro caratteristiche. In particolare, quando la Powershot G è in modalità manuale lo è anche il flash esterno, cioè il controllo ETTL non è operativo.

Uso nel giornalismo[modifica | modifica wikitesto]

La serie G è stata qualche volta usata dai fotoreporter, ad esempio John D McHugh ha utilizzato la G12 per le sommosse popolari in Bahrain del 2011.[18]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ 8 Canon PowerShot Cameras That Will Take You From Casual to Serious Photographer
  2. ^ Phil Askey, Canon G1 Review in Digital Photography Review, settembre 2000. URL consultato il 30 ottobre 2009.
  3. ^ Phil Askey, Canon PowerShot G2 Review in Digital Photography Review, agosto 2001. URL consultato il 30 ottobre 2009.
  4. ^ Phil Askey, Canon PowerShot G3 Review in Digital Photography Review, dicembre 2002. URL consultato il 30 ottobre 2009.
  5. ^ Phil Askey, Canon PowerShot G5 Review in Digital Photography Review, luglio 2003. URL consultato il 30 ottobre 2009.
  6. ^ Phil Askey, Canon PowerShot G6 Review in Digital Photography Review, dicembre 2004. URL consultato il 30 ottobre 2009.
  7. ^ a b Simon Joinson, Canon PowerShot G7 Review in Digital Photography Review, novembre 2006. URL consultato il 30 ottobre 2009.
  8. ^ Simon Joinson, Canon PowerShot G9 Review in Digital Photography Review, ottobre 2007. URL consultato il 30 ottobre 2009.
  9. ^ Don Wan, Canon PowerShot G10 Review in Digital Photography Review, novembre 2008. URL consultato il 30 ottobre 2009.
  10. ^ Canon unveils PowerShot G11 high-end compact in Digital Photography Review, 19 agosto 2009. URL consultato il 30 ottobre 2009.
  11. ^ Canon releases PowerShot G12 premium compact in Digital Photography Review, 14 settembre 2010. URL consultato il 14 settembre 2010.
  12. ^ Canon G7. It Could Have Been a Contender!. URL consultato il 14 gennaio 2012.
  13. ^ CHDK - Unleash the POWER in your Canon PowerShot!. URL consultato il 14 gennaio 2012.
  14. ^ Canon PowerShot G9. URL consultato il 14 gennaio 2012.
  15. ^ Canon PowerShot G11 verdict, novembre 2009. URL consultato il 14 gennaio 2012.
  16. ^ Canon PowerShot G1 X Hands-on Preview, gennaio 2012. URL consultato il 14 gennaio 2012.
  17. ^ Canon PowerShot G1 X, gennaio 2012. URL consultato il 14 gennaio 2012.
  18. ^ Phil Coomes, John D McHugh on covering protests in Bahrain in Viewfinder a blog about photos in the news, BBC, 25 marzo 2011. URL consultato il 25 marzo 2011.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

fotografia Portale Fotografia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di fotografia