Putilov 76 mm M1902

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Cannone M1902)
76 mm M1902
Modello 1902 al museo militare di Helsinki
Modello 1902 al museo militare di Helsinki
Tipo cannone da campo
Origine Russia Russia
URSS URSS
Produzione
Date di produzione 1903-1931
Descrizione
Peso in assetto da combattimento: 1350 kg
in assetto da trasporto: 2380 kg
Lunghezza canna 2,28 m (30 calibri)
Calibro 76,2 mm
Cadenza di tiro 10-12 colpi/min
Gittata massima 8,5 km
Elevazione -3° to 17°
Angolo di tiro

[senza fonte]

voci di armi d'artiglieria presenti su Wikipedia

Il Putilov 76 mm M1902 (russo: 76-мм дивизионная пушка обр. 1902 г.[1]) era un cannone da campagna russo.

Il primo modello di artiglieria moderna russo venne ideato dalla ditta Putilov nel 1900, adottato ben presto come Putilov 76 mm M1900, venne subito seguito dal successivo Modello 02 (M1902).

Fu il principale pezzo d'artiglieria zarista durante la prima guerra mondiale, fatto di materiali semplici (una ghisa poco costosa), ma comunque molto efficace. Venne usato anche in versione anticarro, molto efficace conto i primi veicoli corazzati.

Nel dopoguerra esso venne venduto anche alla Polonia, che lo ritubò in calibro 75mm e lo chiamò wz 02/26.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ In italiano: cannone divisionale da 76 mm modello 1902.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]