Cannon Movie Tales

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Cannon Movie Tales è una raccolta di film creati alla fine degli anni '80 dal Cannon Group, prodotti da Menahem Golan e Yoram Globus, e basati sulle classiche fiabe dei Fratelli Grimm, Charles Perrault e Hans Christian Andersen.

Girati interamente negli studi Golan-Globus in Israele e, occasionalmente, in Repubblica Ceca o Germania,[1] i film vantavano un grande cast, formato da attori americani o britannici in seguito molto noti e alle prime esperienze cinematografiche, come Christopher Walken, Helen Hunt, Amy Irving e David Warner. Il budget molto limitato, 50 milioni di dollari totali - circa 1,5 milioni a pellicola, spinse la produzione a girare i film due alla volta: questo causò problemi tra le diverse troupe per il materiale di scena, compresi costumi ed attrezzature, che spesso era utilizzato in più di una pellicole.[1]

In origine era prevista la realizzazione di 16 film,[2][3] tra cui anche Jack e il fagiolo magico e L'oca d'oro, ma solo 9 vennero completati: infatti, dopo che il primo della serie, Il potere magico, distribuito nelle sale americane nell'aprile 1987,[4] fu pesantemente criticato ed ebbe di conseguenza poco successo, la società annullò la programmazione cinematografica e distribuì i film direttamente in videocassetta. Con il fallimento del Cannon Group nel 1990, la produzione si interruppe impedendo il completamento dei lungometraggi rimasti.

Nonostante l'insuccesso commerciale, la serie guadagnò negli anni una notevole popolarità, anche grazie ai vari passaggi televisivi su Disney Channel durante gli anni '90. In Italia, i film vennero trasmessi prima da Italia 7 nel 1992-1993 e poi sulle reti Mediaset a partire dall'estate del 1994. Nel febbraio dello stesso anno Warner Home Video, che deteneva al tempo i diritti del catalogo Cannon, pubblicò 6 dei 9 titoli in videocassetta all'interno della raccolta "Miniscudi".

Elenco dei film[modifica | modifica wikitesto]

  1. Il potere magico (Rumpelstiltskin), regia di David Irving con Amy Irving e Billy Barty (1987)
  2. La bella addormentata (Sleeping Beauty), regia di David Irving con Morgan Fairchild e Tahnee Welch (1987)
  3. Hansel e Gretel (Hansel and Gretel), regia di Len Talan con David Warner e Cloris Leachman (1987)
  4. Biancaneve (Snow White), regia di Michael Berz con Diana Rigg e Sarah Patterson (1987)
  5. La bella e la bestia (Beauty and the Beast), regia di Eugene Marner con Rebecca De Mornay e John Savage (1987)
  6. Il principe ranocchio (The Frog Prince), regia di Jackson Hunsicker con Aileen Quinn e Helen Hunt (1986)
  7. I vestiti nuovi dell'imperatore (The Emperor's New Clothes), regia di David Irving con Sid Caesar e Lysette Anthony (1987)
  8. Il gatto con gli stivali (Puss in Boots), regia di Eugene Marner con Christopher Walken e Jason Connery (1988)
  9. Cappuccetto Rosso (Red Riding Hood), regia di Adam Brooks con Isabella Rossellini e Craig T. Nelson (1988)

Curiosità[modifica | modifica wikitesto]

Un decimo film, basato sulla classica fiaba di Cenerentola, era stato iniziato nel 1989, per la regia di Michael Berz. Tra il cast figuravano molti degli attori che già avevano partecipato ad altre produzioni Cannon: Sarah Patterson interpretava Cenerentola, Diana Rigg la matrigna, Nicola Stapleton e Amelia Shankley le due terribili sorellastre, Amy Irving la Fata Madrina mentre Jason Connery era il Principe. Purtroppo, prima del termine delle riprese, la società dichiarò fallimento, e il film rimase incompleto.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b (EN) Interview with Len Talan, Cannon Movie Tales - The Encyclopedia. URL consultato il 22-06-2013.
  2. ^ (EN) "10 major directors set for 'Aria'", New York Times News Services, 20 ottobre 1986. URL consultato il 28-12-2011.
  3. ^ (EN) "Season Preview: Film; Major Directors Offering Their Wares", New York Times News Services, 7 settembre 1986. URL consultato il 24-09-2011.
  4. ^ (EN) "Rumpelstiltskin: Fractured Fairy Tale", The Washington Post, 16 aprile 1987. URL consultato il 28-12-2011.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema