Cane da ferma

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

I cani da ferma sono chiamati così perché non inseguono la preda, ma si fermano e la segnalano al cacciatore.

La ferma, oggi, avviene col cane in piedi, in passato il cane si sedeva sulle zampe posteriori, il setter inglese usava quella postura e il suo nome deriva dall'inglese 'to sit', sedersi; oggi tutte le razze da ferma, segnalano la preda in posizione eretta, con una zampa anteriore sollevata e fremendo: sembra che tremino. Sono anche dette razze da punta, da cui nasce il termine 'pointer'.

Sono razze selezionate dopo l'avvento delle armi da fuoco. In genere sono utilizzati nella caccia a fagiani, pernici, starne, per cui nasce il termine 'caccia da piuma'. Antesignano di queste razze è il Bracco italiano, già rappresentato come cane da caccia nel 1500, da cui sono derivati tutti i bracchi francesi e poi tutti i bracchi europei.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

cani Portale Cani: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cani