Candido Amantini

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Eraldo Ulisse "Candido dell'Immacolata" Amantini (Bagnolo, 31 gennaio 1914Roma, 22 settembre 1992) è stato un presbitero, teologo ed esorcista italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Eraldo Ulisse Amantini nacque a Bagnolo sul Monte Amiata, in provincia di Grosseto, secondo di quattro figli da Giovanni Battista Amantini e Diolinda Fratini.

Il 26 ottobre 1926, all'età di dodici anni, entrò in seminario presso i padri passionisti a Nettuno, per poi essere trasferito quattro anni dopo presso il Convento della Presentazione al Tempio sul Monte Argentario, casa madre dei passionisti. Il 23 ottobre 1929 ricevette l'abito talare e gli fu dato il nome di Candido dell'Immacolata. Dopodiché fu trasferito prima a Tavarnuzze e successivamente a Vinchiana, dove completò gli studi in filosofia e teologia. Il 31 gennaio 1936 fu proclamato a tutti gli effetti padre passionista. Nello stesso anno fu trasferito a Roma presso la Scala Santa, dove si laureò in Teologia all'Università Pontificia Angelicum. Fu ordinato sacerdote a Roma il 13 marzo 1937.

Nel 1941, presso l'Istituto Biblico Pontificio, ottenne la laurea in Sacre Scritture e studiò il greco, l'ebraico, il tedesco e il sanscrito. Dal 1941 al 1945 insegnò l'ebraico e le Sacre Scritture a Vinchiano e a Vetralla, per poi ritornare a Roma per insegnare in seminario.

Candido Amantini iniziò ad occuparsi di esorcismo con Alessandro Coletti, esorcista della diocesi di Arezzo e già suo allievo in seminario, con il quale effettuò il suo primo esorcismo. Dal 1961 fino al giorno della propria morte praticò esorcismi presso la diocesi di Roma. Ebbe modo di conoscere san Pio da Pietrelcina, il quale disse di lui: «È un sacerdote secondo il cuore di Dio»[1]. Padre Gabriele Amorth, attuale esorcista di Roma, fu suo allievo dal giugno 1986, sostituendolo come primo esorcista al momento della morte.

Il 22 settembre 1992, giorno della ricorrenza del martirio di San Candido di Sion-en-Valais, morì dopo una lunga malattia. Fu sepolto al cimitero del Verano e nominato servo di Dio. Il 21 marzo 2012 le sue spoglie furono spostate presso la Scala Santa. Attualmente è in corso il processo di beatificazione, iniziato il 13 luglio 2012[2].

Opere[modifica | modifica wikitesto]

  • Il mistero di Maria (1971)

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Parte la causa per padre Candido Amantini, RomaSette, 16-07-2012. URL consultato il 05-12-2012.
  2. ^ L'uomo dei miracoli di Santa Fiora. Padre Candido "l’esorcista" sarà Beato, Il Tirreno, 19-07-2012. URL consultato il 05-12-2012.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 90332099 SBN: IT\ICCU\SBLV\153648