Candidato all'obitorio

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Candidato all'obitorio
Titolo originale St. Ives
Lingua originale inglese
Paese di produzione Stati Uniti d'America
Anno 1976
Durata 94 min
Colore colore
Audio sonoro
Rapporto 1,85 : 1
Genere azione, poliziesco, drammatico
Regia J. Lee Thompson
Soggetto Ross Thomas
Sceneggiatura Barry Beckerman
Produttore Stanley S. Canter, Pancho Kohner
Casa di produzione Warner Bros. Pictures
Fotografia Lucien Ballard
Montaggio Michael F. Anderson
Effetti speciali Gene Grigg
Musiche Lalo Schifrin
Scenografia Philip M. Jefferies
Trucco Shirley Padgett, Phil Rhodes
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

Candidato all'obitorio (St. Ives) è un film statunitense del 1976 diretto da J. Lee Thompson.

È un film d'azione con protagonisti Charles Bronson, nel ruolo di un romanziere ed ex cronista, Jacqueline Bisset e John Houseman. È basato sul romanzo Cronaca del caso Procane (The Procane Chronicle) di Ross Thomas.[1]

Trama[modifica | modifica sorgente]

Abner Procane ingaggia Raymond St. Ives, un ex cronista di nera, per tornare in possesso di cinque registri rubati dalla sua cassaforte.

St. Ives viene coinvolto sempre di più nel caso ed assiste alla morte di coloro che sono coinvolti nel furto. I registri sono infine restituiti ma mancanti di quattro pagine. St. Ives rimane poi coinvolto anche in una rapina per cercare di dirimere la situazione.

Produzione[modifica | modifica sorgente]

Il film, diretto da J. Lee Thompson su una sceneggiatura di Barry Beckerman con il soggetto di Ross Thomas (autore del romanzo, accreditato come Oliver Bleeck),[2] fu prodotto da Stanley S. Canter e Pancho Kohner per la Warner Bros. Pictures[3] e girato a Pasadena in California.[4] Il titolo di lavorazione fu St. Ives' Last Score.[5]

Distribuzione[modifica | modifica sorgente]

Il film fu distribuito negli Stati Uniti dal 1º settembre 1976[5] al cinema dalla Warner Bros. Pictures.[3]

Alcune delle uscite internazionali sono state:[5]

  • in Giappone il 31 luglio 1976
  • in Finlandia il 17 settembre 1976 (St. Ives - paholaisen lähetti)
  • in Danimarca il 26 ottobre 1976 (En varm sag)
  • in Francia il 1º dicembre 1976 (Monsieur Saint-Ives)
  • in Norvegia l'11 febbraio 1977
  • in Messico il 21 aprile 1977 (El temerario Ives)
  • in Turchia l'11 ottobre 1982 (Para Hirsi)
  • in Germania Ovest (Der Tag der Abrechnung)
  • in Portogallo (Ives o Temerário)
  • in Grecia (O akatamahitos)
  • in Slovenia (Skrivnost Prokeinovega dokumenta)
  • in Ungheria (Tízezer dolláros megbízás)
  • in Italia (Candidato all'obitorio)

Promozione[modifica | modifica sorgente]

La tagline è: "He's clean. He's mean. He's the go-between.".[6]

Critica[modifica | modifica sorgente]

Secondo il Morandini è "un film che sembra costruito su misura per Bronson: l'azione non manca, è brillante e ha qualche risvolto di humor nero che non disdice".[7]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Scheda su Candidato all'obitorio di AllRovi
  2. ^ Candidato all'obitorio - IMDb - Cast e crediti completi. URL consultato il 17 settembre 2012.
  3. ^ a b Candidato all'obitorio - IMDb - Crediti per le compagnie di produzione e distribuzione. URL consultato il 17 settembre 2012.
  4. ^ Candidato all'obitorio - IMDb - Luoghi delle riprese. URL consultato il 17 settembre 2012.
  5. ^ a b c Candidato all'obitorio - IMDb - Date di uscita. URL consultato il 17 settembre 2012.
  6. ^ (EN) Candidato all'obitorio - IMDb - Tagline. URL consultato il 17 settembre 2012.
  7. ^ Scheda di Candidato all'obitorio su MYmovies

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema