Candid Records

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

La Candid Records è una casa discografica americana fondata nel 1960 dal critico e produttore Nat Hentoft e da Archie Bleyer proprietario della casa discografica Cadence.

È rimasta attiva solo poco più di 6 mesi dall’agosto 1960 all’aprile 1961. In questo breve lasso di tempo ha registrato e pubblicato circa un trentina di album di musica jazz. La filosofia della casa discografica era quella di fornire ai musicisti le migliori condizioni per registrare la loro musica lasciando loro la possibilità di scegliere sia i propri collaboratori che il repertorio da registrare. Non a caso Charles Mingus registrò proprio per la Candid la prima versione non censurata del brano: Original Faubus fables[1] che era già stato rifiutato dalla casa discografica Columbia.

Il catalogo della Candid è stato ripubblicato in parte negli anni ’70 con il marchio Barnaby della CBS e poi nel 1977 dalla Black Lion Production. Quest'ultima ha reso dispoonibile su CD gli album indisi nei pochi mesi di vista della casa discografica e dal 1989 ha iniziato anche ad eseguire nuove incisioni sempre con il marchio Candid.

Album pubblicati dal 1960 al 1961[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Si tratta di un brano che contiene riferimenti pesantemente satirici all'allora governatore democratico dello stato dell'Arkansas, e oppositore del movimento per i diritti civili degli afroamericani, Orval Eugene Faubus. Nel 1957 Faubus sfidò una sentenza della Corte suprema degli Stati Uniti d'America, che prescriveva il diritto per persone di colore di frequentare scuole riservate ai bianchi. La posizione di Faubus provocò l'invio della Guardia Nazionale a presidiare le scuole di Little Rock e a garantire l'esecuzione della sentenza della Corte.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

jazz Portale Jazz: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di jazz