Cancionero de Baena

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Immagine in bianco e nero del primo foglio del Cancionero.

Il Cancionero de Baena (Canzoniere di Baena) venne compilato tra il 1426 e il 1430 dal marrano Juan Alfonso de Baena per Giovanni II di Castiglia, e in una seconda fase nel 1445, quando fu presentato alla Corte nel mese di febbraio; in seguito tuttavia subì ulteriori modifiche, tanto che la composizione più tardiva databile risale al 1449. Il suo titolo completo è Cancionero de poetas antiguos que fizo é ordenó e compuso é acopiló el judino Johan Alfon de Baen.

Esso comprende 576 composizioni di 56 poeti che scrissero a cominciare dal 1360 in avanti, ognuno dei quali con una breve introduzione. Nel prologo viene elogiato il valore della parola e l'arte della poesia. Nel Cancionero vi sono composizioni di poeti quali:

L'opera venne per la prima volta pubblicata a Madrid nel 1851.

Fonti[modifica | modifica wikitesto]