Napoli Canale 21

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Canale 21)
Napoli Canale 21
Logoc21.png
Paese Italia
Lingua Italiano
Data di lancio 1976
Formato DVB-T SD 576i 4:3 / DVB-T2 HD upscaling 1080i 4:3
Editore Paolo Torino
Sede principale Via Antiniana 121, Agnano – Pozzuoli 80078 Napoli
Sito www.canale21.it
Diffusione
Terrestre
Digitale DVB-T, nel mux Napoli Canale 21 (Campania, UHF 35), LCN 12 e LCN 512
Digitale DVB-T, in Puglia nei mux Telenorba 3, Tele A e Video Italia Puglia, LCN 117
Digitale DVB-T, in Molise nel mux TVI Molise, LCN 72
Digitale DVB-T, nel Lazio nel mux Gold TV, LCN 188

Napoli Canale 21 è un'emittente televisiva napoletana a diffusione regionale, fondata nel 1976.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Il fondatore dell'emittente fu Andrea Torino che intese creare una struttura alternativa a quella statale, e dedicata integralmente a Napoli ed alla Campania. Il nome dell'emittente deriva dal primo canale UHF (il 21, appunto) impiegato per le sue trasmissioni. Dopo un primo periodo di assestamento, Canale 21 divenne un punto di riferimento nel variegato e sempre più affollato panorama delle emittenti libere partenopee, proponendo trasmissioni sempre all'avanguardia, sia nel campo dell'intrattenimento (si ricorda ad esempio, "C'era una volta il festival" ideato e condotto da Egisto Sarnelli) che in quello dell'informazione.

Inoltre negli anni '90 la rete trasmetteva nella fascia mattutina molte serie animate di successo tra cui Daitarn 3, Vultus V, Trider G7, Danguard, Gordian, Hurricane Polymar, Carletto il principe dei mostri, Daltanious, Fantaman, Grand Prix e il campionissimo, Tom Story, Judo Boy, Superkid e molti altri.

È stata anche una delle prime emittenti televisive ad aver esteso gli orari di trasmissione all'intera fascia delle ventiquattr'ore. Punto di forza sono le 4 edizioni in diretta del telegiornale VG21 NEWS alle ore 14, 19.30, 20.30 e 23, 7 giorni su 7. Dal 2005 al 2010 Canale 21 aggiunse alla redazione esterna di Salerno e Roma, anche la strategica redazione giornalistica di Ischia-Procida dalla quale venivano frequentemente realizzati servizi giornalistici e collegamenti in diretta per il telegiornale della sede di Napoli (VG21 News) e la Domenica con la seguitissima trasmissione sportiva "Campania Sport". La redazione isolana inoltre, forniva le proprie immagini anche ad altri network (RAI, Mediaset...) nel caso di avvenimenti di rilevanza nazionale e internazionale che avvenivano su Ischia e Procida.

L'attuale sede centrale è a Napoli in zona Agnano.

LE TELENOVELAS DI CANALE 21

Marcellina

Senora

Micaela

Primo Amore

Zingara

Cuore di pietra

Aroma de Cafè

Maddalena

Vendetta di una donna

La forza dell'amore

Milagors

Libera di amare

Piccola cenerentola

Maria

Antonella

Stellina

Marina

Cuore Selvaggio

Amanti

Alen

Regina

Batticuore

Senorita Andrea

Andrea Celeste

Veronica il volto dell'amore

Amore Proibito

Luisana Mia

Mariana il diritto di nascere

Frequenze[modifica | modifica wikitesto]

  • 35 UHF: Monte Faito
  • 35 UHF: Napoli Camaldolilli
  • 35 UHF: Quarto (NA)
  • 35 UHF: Marano (NA)
  • 35 UHF: Monte S. Gennaro (NA)
  • 35 UHF: Caserta Vecchia (CE)
  • 35 UHF: Rocca Romana (CE)
  • 35 UHF: Sessa Aurunca (CE)
  • 35 UHF: Montevergine (AV)
  • 35 UHF: Camposauro (BN)
  • 35 UHF: Salerno Colle Bellara.
  • 35 UHF: Iaconti di Dragonea (SA)
  • 35 UHF: Monte S. Angelo (SA)
  • 35 UHF: Monte Stella (SA)
  • 35 UHF: Postiglione - Piano delle Vacche (SA)
  • 35 UHF: Cologni (FR)
  • 35 UHF: Monte Cifalco (FR)
  • 35 UHF: San Sebastiano (FR)
  • 35 UHF: Selvelle (FR)
  • 35 UHF: Settefrati (FR)
  • 35 UHF: Vallemaio (FR)

Mux[modifica | modifica wikitesto]

LCN Nome Canale
12 CANALE 21[1]
196 IRIDE
653 EDUARDO
654 TUA
652 SALUS TV
611 GRAN BAZAR
512 CANALE 21 HD
180 TG Norba 24
81 TR BUONCONSIGLIO
696 Ottochannel
652 TRSP

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Nel mux sono presenti 9 copie di questo canale.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]