Can't Get You out of My Head

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Can't Get You out of My Head
Cantgoomh.png
Screenshot del video
Artista Kylie Minogue
Tipo album Singolo
Pubblicazione 8 settembre 2001
Durata 4 min : 11 s
Album di provenienza Fever
Genere Dance pop
Nu-disco
Etichetta Parlophone
Mushroom Records
Capitol Records
Produttore Cathy Dennis
Rob Davis
Registrazione 2001
Formati CD
Certificazioni
Dischi d'oro Nuova Zelanda Nuova Zelanda[1]
(Vendite: 5.000+)
Stati Uniti Stati Uniti[2]
(Vendite: 500.000+)
Dischi di platino Australia Australia (3)[3]
(Vendite: 210.000+)
Austria Austria[4]
(Vendite: 30.000+)

Belgio Belgio (2)[5]
(Vendite: 40.000+)
Francia Francia[6]
(Vendite: 250.000+)
Germania Germania[7]
(Vendite: 500.000+)
Norvegia Norvegia[8]
(Vendite: 10.000+)
Regno Unito Regno Unito[9]
(Vendite: 600.000+)
Svezia Svezia[10]
(Vendite: 20.000+)
Svizzera Svizzera[11]
(Vendite: 30.000+)
Kylie Minogue - cronologia
Singolo precedente
(2001)
Singolo successivo
(2002)

Can't Get You out of My Head è un brano pop-dance cantato dalla cantautrice australiana Kylie Minogue per il suo ottavo album Fever del 2001. La canzone è stata scritta e prodotta da Cathy Dennis e Rob Davis ed è ispirata alla Dance elettronica degli anni ottanta. Pubblicata come singolo trainante dell'album nella seconda metà del 2001, ha raggiunto la posizione numero uno in più di 40 nazioni, vendendo circa 10 milioni di copie in tutto il mondo.[12] La canzone è il primo singolo della Minogue a raggiungere i vertici della top ten negli ultimi tredici anni, oltre che il secondo singolo più venduto nel 2001.[13] Il brano è inoltre alla posizione 51, fra i singoli più venduti di sempre.[12]

Il video[modifica | modifica sorgente]

Il video girato per Can't Get You out of My Head è stato diretto da Dawn Shadforth. In esso si vede la Minogue guidare in una città ispirata ai lavori di Stanley Kubrick ed il corpo di ballo eseguire una coreografia di Michael Rooney che ricorda la Tae Bo. In seguito si vede la cantante e i suoi ballerini ballare in una città creata in computer graphic. Kylie Minogue indossa un abito bianco aperto in più punti che lascia intravedere ampiamente il corpo nudo della cantante. Il costume è stato disegnato dallo stilista londinese Fee Doran[senza fonte]. Infine la cantante viene mostrata con un futuristico costume metallico, in seguito usato anche dai suoi ballerini nel suo tour del 2005.

La canzone è un omaggio all' elettronica degli anni ottanta infatti nel video i ballerini sono vistiti come i kraftwerk durante i loro concerti degli anni 70/80 inoltre durante la premiazione dei brit adward del 2002 venne eseguito live un vs con Blue Monday dei New Order, dato il successo di questa versione successivamente venne pubblicato e kylie l' ha più volte eseguito live nelle sue tournée.

Nel 2002, il video ha vinto l'MTV Video Music Award per la migliore coreografia. È stato votato come il terzo miglior video di tutti i tempi sull'emittente italiana di MTV.

Successo commerciale[modifica | modifica sorgente]

Il singolo è messo in commercio dopo che già l'uscita del precedente album Light Years, aveva segnato il ritorno alle scene dance della cantante sia in Europa che in Australia. È solo, però, con questo singolo che Kylie ritorna veramente alla ribalta, infatti debutta alla numero 1 sia in Inghilterra sia in Australia, tenendo la prima posizione per circa un mese in ambidue paesi. Il singolo in Inghilterra, vende più di 300mila copie la prima settimana di vendita, raggiungendo più di 1 milione di copie in totale. Rimane numero 1 nella classifica singoli europea per 16 settimane e nella Top10 della stessa classifica per circa 6 mesi. In Italia il singolo resta 10 settimane consecutive alla numero 1 e altri 2 mesi circa in Top10, risultando così il singolo più venduto in Italia del 2001[14]. In Germania permane più di 20 settimane ai vertici della classifica singoli aggiundicandosi il Disco di Platino, mentre in Francia vende 1 milione di copie aggiudicandosi addirittura il Disco di Diamante. Diventa il singolo più venduto di Kylie negli Stati Uniti dopo The Loco-Motion del 1988, vendendo circa 800 000 copie, non abbastanza per raggiungere il Disco di Platino, ma tali da conferire al singolo lo status di Disco D'Oro.

Posizioni raggiunte in classifica[modifica | modifica sorgente]

Classifiche Internazionali[modifica | modifica sorgente]

Classifiche (2001/2002)[15] Posizione
massima
Australia 1
Austria 1
Belgio 1
Canada 55
Danimarca 1
Estonia 1
Europa 1
Finlandia 5
Francia 1
Germania 1
Giappone 5
Grecia 1
Irlanda 1
Italia 1
Norvegia 1
Nuova Zelanda 1
Paesi Bassi 1
Regno Unito 1
Romania 1
Russia 4
Slovacchia 1
Spagna 1
Svezia 1
Svizzera 1
Ungheria 1
U.S. Billboard Hot 100 7
U.S. Billboard Hot Dance Club Play 1

Tracce e formati[modifica | modifica sorgente]

International CD 1 (CDRS6562/8798640)

  1. Can't Get You out of My Head — 3:51
  2. Boy — 3:47
  3. Rendezvous at Sunset — 3:23
  4. Can't Get You out of My Head [Video]

International CD 2 (CDR6562/8798642)

  1. Can't Get You out of My Head — 3:51
  2. Can't Get You out of My Head [K&M Mindprint Mix] — 6:34
  3. Can't Get You out of My Head [Plastika Mix] — 9:26

International CD 3 (7243 87986923)

  1. Can't Get You out of My Head — 3:51
  2. Boy — 3:47

Australia CD 2 (020552)

  1. Can't Get You out of My Head — 3:51
  2. Can't Get You out of My Head [K&M Mindprint Mix] — 6:34
  3. Can't Get You out of My Head [Plastika Mix] — 9:26
  4. Can't Get You out of My Head [Superchumbo Todo Mamado Mix] — 8:32

Cover della canzone[modifica | modifica sorgente]

I seguenti artisti hanno eseguito una reinterpretazione del pezzo della Minogue:

Curiosità[16][modifica | modifica sorgente]

  • La canzone è inserita nella colonna sonora del film Che pasticcio, Bridget Jones!.
  • La canzone è stata usata in una pubblicità televisiva della Toyota.
  • La canzone è stata usata in due episodi de I Simpson.
  • In Germania la canzone è stata la canzone più trasmessa di sempre nell'airplay tedesco.
  • In Grecia è il singolo EMI più venduto nella storia musicale greca.
  • In Inghilterra è nella Top 70 delle canzoni più vendute nella storia della musica inglese.
  • La canzone deteneva il record di airplay in Inghilterra con 3 000 passaggi radio in una settimana, battuto poi da Love at First Sight della stessa Minogue con 3 116 passaggi in una settimana.
  • Il singolo ha venduto solo nel 2001-2002 più di 10 milioni di copie nel mondo.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ The Official New Zealand Music Chart
  2. ^ RIAA - Recording Industry Association of America
  3. ^ ARIA Charts - Accreditations - 2001 Singles
  4. ^ IFPI Austria - Verband der Österreichischen Musikwirtschaft
  5. ^ http://www.ultratop.be/xls/Awards%202001.htm
  6. ^ Disque en France
  7. ^ Bundesverband Musikindustrie: Gold-/Platin-Datenbank
  8. ^ IFPI Norsk platebransje
  9. ^ http://www.bpi.co.uk/certifiedawards/search.aspx
  10. ^ http://www.ifpi.se/wp-content/uploads/ar-20021.pdf
  11. ^ The Official Swiss Charts and Music Community
  12. ^ a b Global Track Chart
  13. ^ Index
  14. ^ Hit Parade Italia - Top Annuali Single: 2001
  15. ^ SloKylie.com :: Slovenian Kylie Site - Can't Get You Out Of My Head
  16. ^ http://www.kylie.com/2006_site/frameset.htm -leggere da October 2001 a October 2002

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

musica Portale Musica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica