Campo dos Afonsos

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Campo dos Afonsos
bairro
Il Museo Aerospaziale a Campo dos Afonsos
Il Museo Aerospaziale a Campo dos Afonsos
Localizzazione
Stato Brasile Brasile
Stato federato Bandeira do estado do Rio de Janeiro.svg Rio de Janeiro
Mesoregione Rio de Janeiro
Microregione Rio de Janeiro
Comune Brasão da cidade do Rio de Janeiro.svg Rio de Janeiro
Amministrazione
Subprefettura Zona Oeste
Regione amministrativa RA XXXIII - Realengo
Data di istituzione 1981
Territorio
Coordinate 22°52′45″S 43°22′51″W / 22.879167°S 43.380833°W-22.879167; -43.380833 (Campo dos Afonsos)Coordinate: 22°52′45″S 43°22′51″W / 22.879167°S 43.380833°W-22.879167; -43.380833 (Campo dos Afonsos)
Superficie 3,25 km²
Abitanti 1 515[1] (2000)
Densità 466,15 ab./km²
Altre informazioni
Fuso orario UTC-3
Cartografia
Mappa di localizzazione: Brasile
Campo dos Afonsos

Campo dos Afonsos è un quartiere (bairro) della Zona Ovest della città di Rio de Janeiro in Brasile.

Amministrazione[modifica | modifica wikitesto]

Campo dos Afonsos fu istituito come bairro a sé stante il 23 luglio 1981 come parte della Regione Amministrativa XXXIII - Realengo del municipio di Rio de Janeiro.[1][2]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b (PT) Bairros cariocas, Sito della Prefeitura do Rio de Janeiro. URL consultato l'8 gennaio 2010.
  2. ^ (PT) Estabelece a denominação, a codificação e a delimitação dos bairros da Cidade do Rio de Janeiro in Decreto nº 3.158, de 23 de julho de 1981, Prefeitura do Rio de Janeiro - Secretaria Municipal de Urbanismo. URL consultato il 18 febbraio 2010.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • (PT) Vivaldo Coarcy, Memória da Cidade do Rio de Janeiro, Rio de Janeiro, Itatiaia, 1988, pp. 401 pp., ISBN 85-319-0221-5.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  • (PT) Rio Guia Oficial, Guida ufficiale della città di Rio de Janeiro. URL consultato il 18 febbraio 2010.
  • Campo dos Afonsos in OpenStreetMap. URL consultato il 18 febbraio 2010.
Brasile Portale Brasile: accedi alle voci di Wikipedia che parlano del Brasile