Campionato mondiale di snooker 1996

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Il campionato mondiale di snooker 1996 venne disputato dal 20 aprile al 6 maggio 1996 presso il Crucible Theatre di Sheffield nel Regno Unito.

Stephen Hendry si aggiudicò il suo sesto titolo sconfiggendo in finale 18-12 Peter Ebdon.

Nell'incontro al primo turno tra Ronnie O'Sullivan e il canadese Alain Robidoux, Robidoux accusò O'Sullivan di non portargli il dovuto rispetto giocando con la mano sinistra per quasi tutto un frame[1] e si rifiutò di stringergli la mano alla fine del match.[2] O'Sullivan replicò a questo sostenendo che era migliore lui con la sua mano sinistra di quanto Robidoux lo fosse stato con la sua destra ("I'm better with my left hand than he was with his right").[1] O'Sullivan fu sottoposto a un'audizione disciplinare in risposta alla protesta formale di Robidoux, in seguito alla quale dovette provare di poter giocare ad alto livello con la sola mano sinistra. Giocò tre frame contro l'ex semifinalista mondiale Rex Williams vincendoli tutti e tre. L'accusa di aver portato la partita ad essere compromessa venne in seguito ritirata.[3]

Terry Griffiths vinse la partita al primo turno per la quattordicesima volta di seguito, dal 1983.[4] Questa sequenza di vittorie successive al primo turno è tuttora un record.[5]

Montepremi[modifica | modifica sorgente]

[6]

  • Vincitore: £ 200.000
  • Finalista: £ 120.000
  • Semifinalisti: £ 60.000
  • Quarti di finale: £ 30.500
  • Ottavi di finale: £ 16.000
  • Sedicesimi di finale: £ 9.000
  • Break più alto: £ 17.000
  • Maximun break: £ 147.000


  • Montepremi totale: £ 1.200.000

Tabellone finale[modifica | modifica sorgente]

[6][7]

Primo turno Secondo turno Quarti di finale Semifinali
Al meglio di 19 frames Al meglio di 25 frames Al meglio di 25 frames Al meglio di 31 frames
                           
           
 Scozia Stephen Hendry  10
 Inghilterra Jason Ferguson  8  
 Scozia Stephen Hendry  13
   Inghilterra Gary Wilkinson  7  
 Inghilterra Gary Wilkinson  10
 Inghilterra David Roe  9  
 Scozia Stephen Hendry  13
   Galles Darren Morgan  5  
 Galles Darren Morgan  10
 Scozia Drew Henry  8  
 Galles Darren Morgan  13
   Irlanda Ken Doherty  5  
 Irlanda Ken Doherty  10
 Inghilterra Nick Terry  5  
 Scozia Stephen Hendry  16
   Inghilterra Nigel Bond  7
 Inghilterra Nigel Bond  10
 Inghilterra Anthony Hamilton  5  
 Inghilterra Nigel Bond  13
   Thailandia James Wattana  4  
 Thailandia James Wattana  10
 Inghilterra Jimmy Michie  8  
 Inghilterra Nigel Bond  13
   Inghilterra Dave Harold  7  
 Inghilterra Rod Lawler  10
 Inghilterra John Parrott  6  
 Inghilterra Rod Lawler  6
   Inghilterra Dave Harold  13  
 Inghilterra Dave Harold  10
 Inghilterra Neal Foulds  4  
           
 Scozia Alan McManus  10
 Inghilterra Mick Price  8  
 Scozia Alan McManus  5
   Scozia John Higgins  13  
 Scozia John Higgins  10
 Inghilterra Martin Clark  5  
 Scozia John Higgins  12
   Inghilterra Ronnie O'Sullivan  13  
 Inghilterra Ronnie O'Sullivan  10
 Canada Alain Robidoux  3  
 Inghilterra Ronnie O'Sullivan  13
   Malta Tony Drago  4  
 Malta Tony Drago  10
 Inghilterra Steve James  2  
 Inghilterra Ronnie O'Sullivan  14
   Inghilterra Peter Ebdon  16
 Inghilterra Jimmy White  10
 Scozia Euan Henderson  9  
 Inghilterra Jimmy White  12
   Inghilterra Peter Ebdon  13  
 Inghilterra Peter Ebdon  10
 Nuova Zelanda Dene O'Kane  1  
 Inghilterra Peter Ebdon  13
   Inghilterra Steve Davis  10  
 Galles Terry Griffiths  10
 Scozia Jamie Burnett  9  
 Galles Terry Griffiths  8
   Inghilterra Steve Davis  13  
 Inghilterra Steve Davis  10
 Inghilterra Willie Thorne  8  
Finale (Al meglio di 35 frames) Crucible Theatre, Sheffield, 5 e 6 maggio 1996. Arbitro: John Williams
Stephen Hendry
Scozia Scozia
18–12 Peter Ebdon
Inghilterra Inghilterra
2–121, 75–42, 34–78, 34–61, 65–51, 18–57, 103–4, 74–39, 60–58, 125–0, 22–81, 70–31, 70–77, 134–0, 74–0, 82–0, 85–14, 1–75, 86–21, 83–23, 34–89, 0–77, 60–66, 96–0, 54–27, 78–23, 77–25, 1–71, 39–83, 73–16 2–121, 75–42, 34–78, 34–61, 65–51, 18–57, 103–4, 74–39, 60–58, 125–0, 22–81, 70–31, 70–77, 134–0, 74–0, 82–0, 85–14, 1–75, 86–21, 83–23, 34–89, 0–77, 60–66, 96–0, 54–27, 78–23, 77–25, 1–71, 39–83, 73–16
Scozia Stephen Hendry vince l'Embassy World Snooker Championship 1996


Century breaks[modifica | modifica sorgente]

[6]

Ci furono 48 century breaks nel campionato 1996, un nuovo record record fino al 1998. Il break più alto fu di 144 ottenuto sia da Peter Ebdon che da Tony Drago. Stephen Hendry realizzò 11 century breaks nel corso del torneo,[6] solo uno in meno del suo record di 12 dell'anno precedente.[8]

  • 144, 138, 137, 123, 109, 100, 100 : Peter Ebdon
  • 144, 115 : Tony Drago
  • 139, 126, 120, 106, 103, 102, 102, 100 : Ronnie O'Sullivan
  • 137, 130, 104, 101 : John Higgins
  • 135, 125, 121, 118, 113, 110, 108, 106, 105, 104, 104 : Stephen Hendry
  • 129 : Jason Ferguson
  • 125 : Alan McManus
  • 123, 120, 101 : Dave Harold
  • 116, 105, 104, 103 : Steve Davis
  • 115 : Anthony Hamilton
  • 110 : Darren Morgan
  • 109 : Ken Doherty
  • 103 : Euan Henderson
  • 100 : Jimmy White

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b Sportsmail, Balotelli's backheel and five others who failed to show some R-E-S-P-E-C-T! in Daily Mail (London), 25 luglio 2011. URL consultato il 3 novembre 2011.
  2. ^ Anger over left-leaning O'Sullivan, The Independent. URL consultato l'11 maggio 2012.
  3. ^ Bad breaks mount up for a troubled soul in The Independent (London), 15 dicembre 2006. URL consultato il 5 maggio 2007.
  4. ^ Terry Griffiths at the World Championships, Snooker Database. URL consultato l'11 maggio 2012.
  5. ^ Hugo Kastner, SNOOKER – Spieler, Regeln & Rekorde (maggio 2011 update). URL consultato il 27 maggio 2012 (archiviato dall'url originale il 27 maggio 2012).
  6. ^ a b c d Embassy World Championship, WWW Snooker. URL consultato il 24 aprile 2011.
  7. ^ Embassy World Championship, Snooker Scene. URL consultato il 7 maggio 2012.
  8. ^ Hayton Eric, The CueSport Book of Professional Snooker: The Complete Record & History, London, Rose Villa Publications, 2004. ISBN 978-0-9548549-0-4.
sport Portale Sport: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di sport