Campionato mondiale di hockey su ghiaccio Under-18 2011

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Campionato mondiale di hockey su ghiaccio Under-18 2011
2011 IIHF World U18 Championship
Logo della competizione
Competizione Campionato mondiale di hockey su ghiaccio Under-18
Sport Ice hockey pictogram.svg Hockey su ghiaccio
Edizione XIII
Organizzatore IIHF
Date 14 aprile - 24 aprile 2011
Luogo Germania Germania
(2 città)
Partecipanti 10
Impianto/i 2 stadi
Risultati
Vincitore Stati Uniti Stati Uniti
(6º titolo)
Secondo Svezia Svezia
Terzo Russia Russia
Quarto Canada Canada
Statistiche
Miglior marcatore Russia Nikita Kucherov (21 pts)
Incontri disputati 31
Gol segnati 207 (6,68 per incontro)
Pubblico 47 309
(1 526 per incontro)
Cronologia della competizione
Left arrow.svg Bielorussia 2010 Rep. Ceca 2012 Right arrow.svg

Il 13º Campionato mondiale di hockey su ghiaccio U-18 è stato assegnato dall'International Ice Hockey Federation alla Germania, che lo ha ospitato a Crimmitschau e a Dresda nel periodo tra il 13 e il 24 aprile 2011, dodici anni dopo l'edizione inaugurale svoltasi sempre in Germania nel 1999. Le partite giocate a Crimmitschau si sono disputate all'interno dell'Eisstadion Crimmitschau, mentre i match giocati a Dresda si sono svolti nella EnergieVerbund Arena. Nella finale gli Stati Uniti si sono aggiudicati per il terzo anno consecutivo il titolo battendo ancora una volta la Svezia ai supplementari per 4-3.[1] Per gli Stati Uniti si tratta del sesto successo; per la Svezia invece si tratta della terza medaglie d'argento. Al terzo posto è giunta la Russia, che ha avuto la meglio sul Canada per 6-4.

Campionato di gruppo A[modifica | modifica wikitesto]

Partecipanti[modifica | modifica wikitesto]

Al torneo prendono parte 10 squadre:

8 dall'Europa Flag of Finland.svg
Finlandia
Flag of Germany.svg
Germania
Flag of Norway.svg
Norvegia
Flag of the Czech Republic.svg
Rep. Ceca
Flag of Russia.svg
Russia
Flag of Slovakia.svg
Slovacchia
Flag of Sweden.svg
Svezia
Flag of Switzerland.svg
Svizzera
2 dal Nordamerica Flag of Canada.svg
Canada
Flag of the United States.svg
Stati Uniti

Gironi preliminari[modifica | modifica wikitesto]

Le dieci squadre partecipanti sono state divise in due gironi da 5 cinque squadre ciascuno: le compagini che si classificano al primo posto nel rispettivo girone si qualificano direttamente alle semifinali. La seconda e la terza classifica di ciascun raggruppamento disputano invece i quarti di finale. La quarta e la quinta giocano infine un ulteriore girone al termine del quale le ultime due classificate vengono retrocesse in Prima Divisione.

Girone A[modifica | modifica wikitesto]

Crimmitschau
14 aprile 2011, ore 15:30 UTC+2
Russia Russia 8 – 2
(3-0; 2-1; 3-1)
referto
Slovacchia Slovacchia Eisstadion Crimmitschau (1.590 spett.)

Crimmitschau
14 aprile 2011, ore 19:30 UTC+2
Svizzera Svizzera 1 – 2
(0-1; 1-0; 0-1)
referto
Stati Uniti Stati Uniti Eisstadion Crimmitschau (356 spett.)

Crimmitschau
15 aprile 2011, ore 15:30 UTC+2
Slovacchia Slovacchia 1 – 8
(0-2; 0-4; 1-2)
referto
Stati Uniti Stati Uniti Eisstadion Crimmitschau (800 spett.)

Crimmitschau
15 aprile 2011, ore 19:30 UTC+2
Svizzera Svizzera 1 – 4
(0-2; 1-1; 0-1)
referto
Germania Germania Eisstadion Crimmitschau (3.053 spett.)

Crimmitschau
16 aprile 2011, ore 19:30 UTC+2
Germania Germania 4 – 4
(d.t.s.)
(0-3; 3-0; 1-1; 0-0)
referto
Russia Russia Eisstadion Crimmitschau (4.060 spett.)

Crimmitschau
17 aprile 2011, ore 15:30 UTC+2
Slovacchia Slovacchia 2 – 3
(1-2; 0-0; 1-1)
referto
Svizzera Svizzera Eisstadion Crimmitschau (624 spett.)

Crimmitschau
17 aprile 2011, ore 19:30 UTC+2
Stati Uniti Stati Uniti 4 – 3
(2-0; 1-1; 1-2)
referto
Russia Russia Eisstadion Crimmitschau (2.216 spett.)

Crimmitschau
18 aprile 2011, ore 19:30 UTC+2
Germania Germania 0 – 4
(0-2; 0-2; 0-0)
referto
Slovacchia Slovacchia Eisstadion Crimmitschau (2.037 spett.)

Crimmitschau
19 aprile 2011, ore 15:30 UTC+2
Russia Russia 8 – 3
(4-0; 3-2; 1-1)
referto
Svizzera Svizzera Eisstadion Crimmitschau (1.010 spett.)

Crimmitschau
19 aprile 2011, ore 19:30 UTC+2
Stati Uniti Stati Uniti 7 – 3
(2-0; 4-2; 1-1)
referto
Germania Germania Eisstadion Crimmitschau (3.743 spett.)

Pos. PG V VOT POT P GF GS DR Pt Accede a
1. Stati Uniti Stati Uniti 4 4 0 0 0 21 8 +13 12 Semifinali
2. Russia Russia 4 2 1 0 1 24 13 +11 8 Quarti di finale
3. Germania Germania 4 1 0 1 2 11 17 -6 4 Quarti di finale
4. Svizzera Svizzera 4 1 0 0 3 8 16 -8 3 Girone Retrocessione
5. Slovacchia Slovacchia 4 1 0 0 3 9 19 -10 3 Girone Retrocessione

Girone B[modifica | modifica wikitesto]

Dresda
14 aprile 2011, ore 15:30 UTC+2
Finlandia Finlandia 5 – 2
(2-0; 1-2; 2-0)
referto
Norvegia Norvegia EnergieVerbund Arena (276 spett.)

Dresda
14 aprile 2011, ore 19:30 UTC+2
Rep. Ceca Rep. Ceca 2 – 1
(0-1; 0-0; 2-0)
referto
Svezia Svezia EnergieVerbund Arena (1.548 spett.)

Dresda
15 aprile 2011, ore 15:30 UTC+2
Norvegia Norvegia 2 – 10
(1-1; 0-3; 1-6)
referto
Svezia Svezia EnergieVerbund Arena (553 spett.)

Dresda
15 aprile 2011, ore 19:30 UTC+2
Rep. Ceca Rep. Ceca 0 – 5
(0-3; 0-0; 0-2)
referto
Canada Canada EnergieVerbund Arena (2.027 spett.)

Dresda
16 aprile 2011, ore 19:30 UTC+2
Canada Canada 5 – 4
(1-0; 1-2; 3-2)
referto
Finlandia Finlandia EnergieVerbund Arena (1.625 spett.)

Dresda
17 aprile 2011, ore 15:30 UTC+2
Norvegia Norvegia 2 – 3
(1-0; 1-2; 0-1)
referto
Rep. Ceca Rep. Ceca EnergieVerbund Arena (878 spett.)

Dresda
17 aprile 2011, ore 19:30 UTC+2
Svezia Svezia 5 – 2
(1-1; 3-0; 1-1)
referto
Finlandia Finlandia EnergieVerbund Arena (1.114 spett.)

Dresda
18 aprile 2011, ore 19:30 UTC+2
Canada Canada 5 – 0
(3-0; 1-0; 1-0)
referto
Norvegia Norvegia EnergieVerbund Arena (638 spett.)

Dresda
19 aprile 2011, ore 15:30 UTC+2
Finlandia Finlandia 5 – 3
(0-1; 1-1; 4-1)
referto
Rep. Ceca Rep. Ceca EnergieVerbund Arena (1.048 spett.)

Dresda
19 aprile 2011, ore 19:30 UTC+2
Svezia Svezia 4 – 2
(0-1; 0-0; 4-1)
referto
Canada Canada EnergieVerbund Arena (2.098 spett.)

Pos. PG V VOT POT P GF GS DR Pt Accede a
1. Svezia Svezia 4 3 0 0 1 20 8 +12 9 Semifinali
2. Canada Canada 4 3 0 0 1 17 8 +9 9 Quarti di finale
3. Finlandia Finlandia 4 2 0 0 2 16 15 +1 6 Quarti di finale
4. Rep. Ceca Rep. Ceca 4 2 0 0 3 8 13 -5 6 Girone Retrocessione
5. Norvegia Norvegia 4 0 0 0 4 6 23 -17 0 Girone Retrocessione

Girone per non retrocedere[modifica | modifica wikitesto]

Le ultime due classificate di ogni raggruppamento si sfidano in un girone all'italiana di sola andata. Le prime due classificate guadagnano la permanenza nel Gruppo A, mentre le ultime vengono retrocesse in Prima Divisione. Le sfide tra squadre provenienti dallo stesso girone si disputano, ma tutte le squadre ereditano i punti e la differenza reti delle partite precedentemente giocate. Pertanto Svizzera e Repubblica Ceca partono da 3 punti in virtù delle vittorie rispettivamente su Slovacchia e Norvegia.

Dresda
21 aprile 2011, ore 15:30 UTC+2
Svizzera Svizzera 4 – 1
(0-0; 2-1; 2-0)
referto
Norvegia Norvegia EnergieVerbund Arena (328 spett.)

Dresda
21 aprile 2011, ore 19:30 UTC+2
Rep. Ceca Rep. Ceca 4 – 3
(1-2; 1-1; 2-0)
referto
Slovacchia Slovacchia EnergieVerbund Arena (728 spett.)

Dresda
23 aprile 2011, ore 15:30 UTC+2
Slovacchia Slovacchia 2 – 6
(2-1; 0-3; 0-2)
referto
Norvegia Norvegia EnergieVerbund Arena (255 spett.)

Dresda
23 aprile 2011, ore 19:30 UTC+2
Svizzera Svizzera 4 – 2
(2-1; 1-0; 1-1)
referto
Rep. Ceca Rep. Ceca EnergieVerbund Arena (535 spett.)

Pos. PG V VOT POT P GF GS DR Pt
1. Svizzera Svizzera 3 3 0 0 0 11 5 +6 9
2. Rep. Ceca Rep. Ceca 3 2 0 0 1 9 9 0 6
3. Norvegia Norvegia 3 1 0 0 2 9 9 0 3
4. Slovacchia Slovacchia 3 0 0 0 3 7 13 -6 0

Fase ad eliminazione diretta[modifica | modifica wikitesto]

  Quarti di finale     Semifinali     Finali
                           
      B1  Svezia Svezia 3  
  A2  Russia Russia 5     A2  Russia Russia 1    
  B3  Finlandia Finlandia 2         B1  Svezia Svezia 3
      A1  Stati Uniti Stati Uniti 4
      A1  Stati Uniti Stati Uniti 5    
  B2  Canada Canada 4     B2  Canada Canada 4   Terzo posto
  A3  Germania Germania 3   A2  Russia Russia 6
  B2  Canada Canada 4


Quarti di finale[modifica | modifica wikitesto]

Crimmitschau
21 aprile 2011, ore 15:30 UTC+2
Russia Russia 5 – 2
(1-0; 1-1; 3-1)
referto
Finlandia Finlandia Eisstadion Crimmitschau (694 spett.)

Crimmitschau
21 aprile 2011, ore 19:00
Canada Canada 4 – 3
(1-2; 1-0; 2-1)
referto
Germania Germania Eisstadion Crimmitschau (3.150 spett.)

Semifinali[modifica | modifica wikitesto]

Crimmitschau
23 aprile 2011, ore 14:30 UTC+2
Svezia Svezia 3 – 1
(1-0; 0-1; 2-0)
referto
Russia Russia Eisstadion Crimmitschau (1.003 spett.)

Crimmitschau
23 aprile 2011, ore 18:30 UTC+2
Stati Uniti Stati Uniti 5 – 4
(d.t.s.)
(1-1; 0-0; 3-3)
referto
Canada Canada Eisstadion Crimmitschau (1.076 spett.)

Finale per il 5º posto[modifica | modifica wikitesto]

Crimmitschau
23 aprile 2011, ore 10:30 UTC+2
Finlandia Finlandia 6 – 0
(1-0; 2-0; 3-0)
referto
Germania Germania Eisstadion Crimmitschau (915 spett.)

Finale per il 3º posto[modifica | modifica wikitesto]

Crimmitschau
23 aprile 2011, ore 14:30 UTC+2
Russia Russia 6 – 4
(1-1; 4-2; 1-1)
referto
Canada Canada Eisstadion Crimmitschau (2.024 spett.)

Finale[modifica | modifica wikitesto]

Crimmitschau
23 aprile 2011, ore 18:30 UTC+2
Svezia Svezia 3 – 4
(d.t.s.)
(1-1; 2-0; 0-2)
referto
Stati Uniti Stati Uniti Eisstadion Crimmitschau (5.007 spett.)

Classifica marcatori[modifica | modifica wikitesto]

Giocatore PG G A Pt +/- MP
Russia Nikita Kucherov 7 11 10 21 +10 6
Russia Michail Grigorenko 7 4 14 18 +10 18
Russia Nail' Jakupov 7 6 7 13 +6 6
Finlandia Joel Armia 6 4 9 13 +2 8
Stati Uniti T.J. Miller 6 4 9 13 +8 6
Canada Ryan Murphy 7 4 9 13 +2 2
Russia Albert Yarullin 7 0 11 11 +12 4
Stati Uniti Reid Boucher 6 8 2 10 +9 8
Canada Ryan Murray 7 3 7 10 +1 6
Finlandia Markus Granlund 6 2 8 10 +4 6
Fonte: IIHF.com

Classifica portieri[modifica | modifica wikitesto]

Giocatore Min TC GS SO MGS Sv%
Russia Andrei Vasilevski 343:30 235 15 0 2.62 93.62
Norvegia Steffen Søberg 338:46 317 22 0 3.90 93.06
Stati Uniti John Gibson 358:52 189 14 0 2.34 92.59
Germania Marvin Cupper 245:00 176 14 0 3.43 92.05
Svizzera Luca Boltshauser 332:44 198 16 0 2.89 91.92
Fonte: IIHF.com

Classifica finale[modifica | modifica wikitesto]

Pos Squadra
1 Stati Uniti Stati Uniti
2 Svezia Svezia
3 Russia Russia
4 Canada Canada
5 Finlandia Finlandia
6 Germania Germania
7 Svizzera Svizzera
8 Rep. Ceca Rep. Ceca
9 Norvegia Norvegia
10 Slovacchia Slovacchia
Promosse nel Gruppo A: Lettonia Lettonia Danimarca Danimarca
Retrocesse in Prima divisione: Norvegia Norvegia Slovacchia Slovacchia

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Riconoscimenti individuali[2]

Premio Giocatore
Miglior portiere Stati Uniti John Gibson
Miglior difensore Canada Ryan Murphy
Miglior attaccante Russia Nikita Kucherov

Prima Divisione[modifica | modifica wikitesto]

Il Campionato di Prima Divisione si è svolto in due gironi all'italiana. Il Gruppo A ha giocato a Riga, in Lettonia, fra l'11 e il 17 aprile 2011. In seguito al ritiro del Giappone a causa dello tsunami che ha colpito il paese, il Gruppo A si è ridotto a cinque squadre. Il Gruppo B ha giocato a Maribor, in Slovenia, fra il 10 e il 16 aprile 2011:

Gruppo A[modifica | modifica wikitesto]

Pos. PG V VOT POT P GF GS DR Pt
1. Lettonia Lettonia 4 4 0 0 0 21 2 +19 12
2. Italia Italia 4 3 0 0 1 16 9 +7 9
3. Kazakistan Kazakistan 4 1 1 0 2 12 19 -7 5
4. Ungheria Ungheria 4 1 0 1 2 10 16 -6 4
5. Regno Unito Regno Unito 4 0 0 0 4 12 25 -13 0

Gruppo B[modifica | modifica wikitesto]

Pos. PG V VOT POT P GF GS DR Pt
1. Danimarca Danimarca 5 4 0 0 1 31 10 +21 12
2. Slovenia Slovenia 5 4 0 0 1 18 14 +4 12
3. Francia Francia 5 2 1 0 2 19 11 +8 8
4. Bielorussia Bielorussia 5 2 0 1 2 25 13 +12 7
5. Polonia Polonia 5 2 0 0 3 12 20 -8 6
6. Lituania Lituania 5 0 0 0 5 11 48 -37 0
Promosse nel Gruppo A: Lettonia Lettonia Danimarca Danimarca
Retrocesse in Seconda Divisione: Regno Unito Regno Unito Corea del Sud Corea del Sud

Seconda Divisione[modifica | modifica wikitesto]

Il Campionato di Seconda Divisione si è svolto in due gironi all'italiana. Il Gruppo A ha giocato a Braşov, in Romania, fra il 19 e il 25 marzo 2011. Il Gruppo B ha giocato a Donec'k, in Ucraina, fra il 27 marzo e il 2 aprile 2011:

Gruppo A[modifica | modifica wikitesto]

Pos. PG V VOT POT P GF GS DR Pt
1. Austria Austria 5 5 0 0 0 56 3 +53 15
2. Romania Romania 5 3 1 0 1 26 12 +14 11
3. Croazia Croazia 5 3 0 1 1 28 9 +19 10
4. Estonia Estonia 5 2 0 0 3 33 25 +8 6
5. Serbia Serbia 5 1 0 0 3 6 43 -37 3
6. Nuova Zelanda Nuova Zelanda 5 0 0 0 5 1 58 -57 0

Gruppo B[modifica | modifica wikitesto]

Pos. PG V VOT POT P GF GS DR Pt
1. Ucraina Ucraina 5 5 0 0 0 51 7 +44 15
2. Paesi Bassi Paesi Bassi 5 3 1 0 1 19 11 +8 11
3. Lituania Lituania 5 3 0 0 2 44 15 +29 9
4. Spagna Spagna 5 2 0 1 2 18 21 -2 7
5. Cina Cina 5 1 0 0 4 13 47 -34 3
6. Belgio Belgio 5 0 0 0 5 8 53 -45 0
Promosse in Prima Divisione: Austria Austria Ucraina Ucraina
Retrocesse in Terza Divisione: Nuova Zelanda Nuova Zelanda Belgio Belgio

Terza Divisione[modifica | modifica wikitesto]

Il Campionato di Terza Divisione si è svolto in due gironi all'italiana. Il Gruppo A ha giocato a Taipei, in Taiwan, fra l'11 e il 17 aprile 2011. In seguito al ritiro della Mongolia per motivi finanziari, il Gruppo A si è ridotto a quattro squadre, e al girone è seguita una fase ad eliminazione diretta. Il Gruppo B ha giocato a Città del Messico, in Messico, fra il 13 e il 20 marzo 2011:

Gruppo A[modifica | modifica wikitesto]

Pos. PG V VOT POT P GF GS DR Pt
1. Australia Australia 3 3 0 0 0 29 2 +27 9
2. Bulgaria Bulgaria 3 2 0 0 1 16 11 +5 6
3. Taipei Cinese Taipei Cinese 3 1 0 0 2 12 11 +1 3
4. Turchia Turchia 3 0 0 0 3 4 37 -33 0
Semifinali Finale
  Australia Australia  12  
  Turchia Turchia  1  
 
     Australia Australia  6
   Taipei Cinese Taipei Cinese   2
Finale 3º/4º posto
  Bulgaria Bulgaria  5  Turchia Turchia  2
 Taipei Cinese Taipei Cinese  6    Bulgaria Bulgaria   4


Gruppo B[modifica | modifica wikitesto]

Pos. PG V VOT POT P GF GS DR Pt
1. Islanda Islanda 4 3 1 0 0 52 2 +47 11
2. Messico Messico 4 3 0 1 0 30 8 +22 10
3. Sudafrica Sudafrica 4 2 0 0 2 19 25 -6 6
4. Israele Israele 4 1 0 0 3 17 24 -7 3
5. Irlanda Irlanda 4 0 0 0 4 3 59 -56 0
Promosse in Seconda Divisione: Australia Australia Islanda Islanda
Retrocesse dalla Seconda Divisione: Nuova Zelanda Nuova Zelanda Belgio Belgio

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) The best things in life are three, International Ice Hockey Federation, 24-04-2011.
  2. ^ (EN) Directorate Awards, International Ice Hockey Federation, 24-04-2011. URL consultato il 25-04-2011.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

hockey su ghiaccio Portale Hockey su ghiaccio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di hockey su ghiaccio