Campionato mondiale di hockey su ghiaccio - Prima Divisione 2010

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Campionato mondiale di hockey su ghiaccio - Prima Divisione 2010
2010 IIHF World Championship Division I
Competizione Campionato mondiale di hockey su ghiaccio - Prima Divisione
Sport Ice hockey pictogram.svg Hockey su ghiaccio
Edizione X
Organizzatore IIHF
Date 17 aprile - 25 aprile 2010
Luogo Paesi Bassi Paesi Bassi
Slovenia Slovenia
(2 città)
Partecipanti 12
Impianto/i 2 stadi
Statistiche
Incontri disputati 30
Gol segnati 214 (7,13 per incontro)
Pubblico 42 491 (1 416 per incontro)
Cronologia della competizione
Left arrow.svg ed. precedente ed. successiva Right arrow.svg

Il Campionato mondiale di hockey su ghiaccio - Prima Divisione 2010 è stato un torneo di hockey su ghiaccio organizzato dall'International Ice Hockey Federation. Il torneo si è disputato fra il 17 e il 25 aprile 2010. Le dodici squadre partecipanti sono state divise in due gironi da sei ciascuno. Il torneo del Gruppo A si è svolto nella città di Tilburg, nei Paesi Bassi.[1] Le partite del Gruppo B invece si sono disputate a Lubiana, in Slovenia.[2] L'Austria ha vinto il Gruppo A mentre la Slovenia il Gruppo B, garantendosi così la partecipazione al Campionato mondiale di hockey su ghiaccio maschile 2011. Al contrario la Serbia e la Croazia, giunte all'ultimo posto dei rispettivi gironi, sono state retrocesse per il 2011 in Seconda Divisione. La Spagna e l'Estonia, vincitrici dei due gironi della Seconda Divisione, sostituiscono nel 2011 la Serbia e la Croazia.

Partecipanti[modifica | modifica sorgente]

Gruppo A[modifica | modifica sorgente]

Nazionale Qualificazione
Austria Austria Quattordicesima e retrocessa dal Gruppo A del 2009.[3]
Ucraina Ucraina Seconda nella Prima Divisione - Gruppo B del 2009.[4]
Giappone Giappone Terzo nella Prima Divisione - Gruppo A del 2009.[5]
Lituania Lituania Quarta nella Prima Divisione - Gruppo A del 2009.[5]
Paesi Bassi Paesi Bassi Ospitante, quinti nella Prima Divisione - Gruppo B del 2009.[4]
Serbia Serbia Prima e promossa dalla Seconda Divisione - Gruppo A del 2009.[6]

Gruppo B[modifica | modifica sorgente]

Nazionale Qualificazione
Ungheria Ungheria Sedicesima e retrocessa dal Gruppo A del 2009.[3]
Slovenia Slovenia Ospitante, seconda nella Prima Divisione - Gruppo A del 2009.[5]
Regno Unito Regno Unito Terzo nella Prima Divisione - Gruppo B del 2009.[4]
Polonia Polonia Quarta nella Prima Divisione - Gruppo B del 2009.[4]
Croazia Croazia Quinta nella Prima Divisione - Gruppo A del 2009.[5]
Corea del Sud Corea del Sud Prima e promossa dalla Seconda Divisione - Gruppo B del 2009.[7]

Gruppo A[modifica | modifica sorgente]

Incontri[modifica | modifica sorgente]

Tilburg
19 aprile 2010, ore 13:30
Lituania Lituania 5 – 12
(0-2; 4-4; 1-6)
referto
Ucraina Ucraina IJssportcentrum (500 spett.)

Tilburg
19 aprile 2010, ore 17:00
Serbia Serbia 0 – 13
(0-7; 0-3; 0-3)
referto
Austria Austria IJssportcentrum (800 spett.)

Tilburg
19 aprile 2010, ore 20:30
Paesi Bassi Paesi Bassi 1 – 3
(0-1; 0-2; 1-0)
referto
Giappone Giappone IJssportcentrum (800 spett.)

Tilburg
20 aprile 2010, ore 13:30
Austria Austria 6 – 2
(1-1; 3-0; 2-1)
referto
Lituania Lituania IJssportcentrum (500 spett.)

Tilburg
20 aprile 2010, ore 17:00
Giappone Giappone 5 – 0
(1-0; 3-0; 1-0)
referto
Serbia Serbia IJssportcentrum (350 spett.)

Tilburg
20 aprile 2010, ore 20:30
Ucraina Ucraina 9 – 2
(3-0; 4-1; 2-1)
referto
Paesi Bassi Paesi Bassi IJssportcentrum (2.250 spett.)

Tilburg
22 aprile 2010, ore 13:30
Ucraina Ucraina 15 – 2
(1-1; 6-0; 8-1)
referto
Serbia Serbia IJssportcentrum (350 spett.)

Tilburg
22 aprile 2010, ore 17:00
Giappone Giappone 1 – 3
(0-2; 1-0; 0-1)
referto
Austria Austria IJssportcentrum (680 spett.)

Tilburg
22 aprile 2010, ore 20:30
Lituania Lituania 1 – 4
(1-1; 0-2; 0-1)
referto
Paesi Bassi Paesi Bassi IJssportcentrum (2.500 spett.)

Tilburg
24 aprile 2010, ore 13:30
Ucraina Ucraina 2 – 1
(0-0; 1-0; 1-1)
referto
Giappone Giappone IJssportcentrum (650 spett.)

Tilburg
24 aprile 2010, ore 17:00
Serbia Serbia 4 – 10
(0-3; 1-3; 3-4)
referto
Lituania Lituania IJssportcentrum (900 spett.)

Tilburg
24 aprile 2010, ore 20:30
Austria Austria 4 – 1
(2-1; 2-0; 0-0)
referto
Paesi Bassi Paesi Bassi IJssportcentrum (2.500 spett.)

Tilburg
25 aprile 2010, ore 13:30
Giappone Giappone 7 – 1
(2-0; 2-1; 3-0)
referto
Lituania Lituania IJssportcentrum (1.000 spett.)

Tilburg
25 aprile 2010, ore 17:00
Paesi Bassi Paesi Bassi 3 – 2
(d.t.s.)
(2-1; 0-1; 0-0)
referto
Serbia Serbia IJssportcentrum (2.120 spett.)

Tilburg
25 aprile 2010, ore 20:30
Austria Austria 2 – 1
(1-0; 0-0; 1-1)
referto
Ucraina Ucraina IJssportcentrum (1.750 spett.)

Classifica[modifica | modifica sorgente]

Promossa nel Gruppo A nel 2011
Retrocessa in Seconda Divisione nel 2011
Pos. PG V VOT POT P GF GS DR Pt
1. Austria Austria 5 5 0 0 0 28 5 +23 15
2. Ucraina Ucraina 5 4 0 0 1 39 12 +27 12
3. Giappone Giappone 5 3 0 0 2 17 7 +10 9
4. Paesi Bassi Paesi Bassi 5 1 1 0 3 11 19 -8 5
5. Lituania Lituania 5 1 0 0 4 19 33 -14 3
6. Serbia Serbia 5 0 0 1 4 8 46 -38 1

Riconoscimenti individuali[modifica | modifica sorgente]

Classifica marcatori[modifica | modifica sorgente]

Giocatore PG G A Pt +/- MP
Ucraina Kostiantyn Kasianchuk 5 6 7 13 +9 6
Ucraina Andri Mikhnov 5 3 9 12 +7 2
Austria Oliver Setzinger 5 1 9 10 +8 0
Ucraina Oleksandr Materukhin 5 6 3 9 +8 12
Austria Thomas Koch 5 5 4 9 +8 0
Lituania Tadas Kumeliauskas 5 5 4 9 0 33
Austria Matthias Trattnig 5 3 6 9 +10 4
Ucraina Oleg Timchenko 5 2 7 9 +7 14
Ucraina Vadym Shakhraychuk 5 4 4 8 +9 6
Austria Daniel Welser 5 4 4 8 +9 2
Giappone Takahito Suzuki 5 3 5 8 +3 4

Fonte: IIHF.com

Classifica portieri[modifica | modifica sorgente]

Giocatore Min TC GS SO MGS Sv%
Giappone Masahito Haruna 120:00 41 1 1 0.50 97.56
Austria Reinhard Divis 300:00 103 5 1 1.00 95.15
Giappone Yutaka Fukufuji 176:47 98 6 0 2.04 93.88
Ucraina Kostiantyn Simchuk 199:50 77 6 0 1.80 92.21
Paesi Bassi Phil Groeneveld 211:34 134 12 0 3.40 91.04

Fonte: IIHF.com

Gruppo B[modifica | modifica sorgente]

Incontri[modifica | modifica sorgente]

Lubiana
17 aprile 2010, ore 13:00
Corea del Sud Corea del Sud 2 – 4
(0-0; 1-3; 1-1)
referto
Ungheria Ungheria Hala Tivoli (510 spett.)

Lubiana
17 aprile 2010, ore 16:30
Croazia Croazia 1 – 4
(1-1; 0-2; 0-1)
referto
Regno Unito Regno Unito Hala Tivoli (530 spett.)

Lubiana
17 aprile 2010, ore 20:00
Polonia Polonia 2 – 3
(1-3; 1-0; 0-0)
referto
Slovenia Slovenia Hala Tivoli (3.000 spett.)

Lubiana
18 aprile 2010, ore 13:00
Regno Unito Regno Unito 2 – 1
(0-0; 1-1; 1-0)
referto
Corea del Sud Corea del Sud Hala Tivoli (520 spett.)

Lubiana
18 aprile 2010, ore 16:30
Ungheria Ungheria 6 – 0
(2-0; 0-0; 4-0)
referto
Polonia Polonia Hala Tivoli (640 spett.)

Lubiana
18 aprile 2010, ore 20:00
Slovenia Slovenia 10 – 1
(6-0; 1-1; 3-0)
referto
Croazia Croazia Hala Tivoli (3.500 spett.)

Lubiana
20 aprile 2010, ore 13:00
Corea del Sud Corea del Sud 2 – 5
(1-3; 1-1; 0-1)
referto
Polonia Polonia Hala Tivoli (362 spett.)

Lubiana
20 aprile 2010, ore 16:30
Ungheria Ungheria 8 – 0
(3-0; 5-0; 0-0)
referto
Croazia Croazia Hala Tivoli (623 spett.)

Lubiana
20 aprile 2010, ore 20:00
Slovenia Slovenia 4 – 3
(d.t.s.)
(1-0; 1-0; 1-3)
referto
Regno Unito Regno Unito Hala Tivoli (3.600 spett.)

Lubiana
21 aprile 2010, ore 13:00
Polonia Polonia 6 – 0
(3-0; 2-0; 1-0)
referto
Croazia Croazia Hala Tivoli (356 spett.)

Lubiana
21 aprile 2010, ore 16:30
Regno Unito Regno Unito 0 – 2
(0-0; 0-1; 0-1)
referto
Ungheria Ungheria Hala Tivoli (1.500 spett.)

Lubiana
21 aprile 2010, ore 20:00
Slovenia Slovenia 8 – 3
(3-0; 2-2; 3-1)
referto
Corea del Sud Corea del Sud Hala Tivoli (2.800 spett.)

Lubiana
23 aprile 2010, ore 13:00
Croazia Croazia 2 – 5
(1-3; 0-1; 1-1)
referto
Corea del Sud Corea del Sud Hala Tivoli (350 spett.)

Lubiana
23 aprile 2010, ore 16:30
Regno Unito Regno Unito 1 – 2
(1-0; 0-1; 0-1)
referto
Polonia Polonia Hala Tivoli (350 spett.)

Lubiana
23 aprile 2010, ore 20:00
Ungheria Ungheria 1 – 4
(1-1; 0-1; 0-2)
referto
Slovenia Slovenia Hala Tivoli (4.500 spett.)

Classifica[modifica | modifica sorgente]

Promossa nel Gruppo A nel 2011
Retrocessa in Seconda Divisione nel 2011
Pos. PG V VOT POT P GF GS DR Pt
1. Slovenia Slovenia 5 4 1 0 0 29 10 +19 14
2. Ungheria Ungheria 5 4 0 0 1 21 6 +15 12
3. Polonia Polonia 5 3 0 0 2 15 12 +3 9
4. Regno Unito Regno Unito 5 2 0 1 2 10 10 0 7
5. Corea del Sud Corea del Sud 5 1 0 0 4 13 21 -8 3
6. Croazia Croazia 5 0 0 0 5 4 33 -29 0

Riconoscimenti individuali[modifica | modifica sorgente]

Classifica marcatori[modifica | modifica sorgente]

Giocatore PG G A Pt +/- MP
Slovenia Žiga Jeglič 5 2 9 11 +5 0
Slovenia Rok Tičar 5 7 3 10 +4 2
Corea del Sud Kim Ki-sung 5 3 5 8 +3 2
Slovenia Jan Mursak 5 5 2 7 +4 2
Corea del Sud Song Dong-hwan 5 4 3 7 +5 2
Slovenia Jan Urbas 5 2 5 7 +5 6
Ungheria Balázs Ladányi 5 2 4 6 +2 0
Slovenia Marcel Rodman 5 1 5 6 +4 6
Slovenia Mitja Šivic 5 1 5 6 +7 6
Ungheria Márton Vas 5 4 1 5 +3 0
Corea del Sud Kim Woo-jae 5 1 4 5 +2 4

Fonte: IIHF.com

Classifica portieri[modifica | modifica sorgente]

Giocatore Min TC GS SO MGS Sv%
Ungheria Zoltán Hetényi 280:00 131 6 2 1.29 95.52
Regno Unito Stephen James Murphy 240:20 133 9 0 2.25 93.23
Polonia Krzysztof Zborowski 279:54 122 9 1 1.93 92.62
Slovenia Andrej Hočevar 291:03 110 10 0 2.06 90.91
Croazia Vanja Belić 300:00 223 33 0 6.60 85.20

Fonte: IIHF.com

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ 2010 IIHF World Championship Div. I Group A, International Ice Hockey Federation. URL consultato il 07-12-2009.
  2. ^ 2010 IIHF World Championship Div. I Group B, International Ice Hockey Federation. URL consultato il 07-12-2009.
  3. ^ a b 2009 IIHF World Championship, International Ice Hockey Federation. URL consultato l'08-12-2009.
  4. ^ a b c d 2009 IIHF World Championship Div. I Group B, International Ice Hockey Federation. URL consultato l'08-12-2009.
  5. ^ a b c d 2009 IIHF World Championship Div. I Group A, International Ice Hockey Federation. URL consultato l'08-12-2009.
  6. ^ 2009 IIHF World Championship Div. II Group A, International Ice Hockey Federation. URL consultato l'08-12-2009.
  7. ^ 2009 IIHF World Championship Div. II Group B, International Ice Hockey Federation. URL consultato l'08-12-2009.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

hockey su ghiaccio Portale Hockey su ghiaccio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di hockey su ghiaccio